Italia, PS7: Hyundai protagoniste, Neuville torna primo e Paddon sbatte

Terzo sigillo di giornata per il pilota belga, che ha scavalcato di 3"5 la Volkswagen di Latvala. Il neozelandese invece è finito fuori strada a poche centinaia di metri dal traguardo. Lui ed il navigatore comunque sono illesi.

Italia, PS7: Hyundai protagoniste, Neuville torna primo e Paddon sbatte
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Karl Kruuda, Martin Jarveoja, Drive DMACK Trpohhy Team, Ford Fiesta R5
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Eric Camilli, Nicolas Klinger, M-Sport Ford Fiesta WRC
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Carica lettore audio

I 15 km della prova speciale Tula 2, validi come settimo tratto cronometrato del Rally d'Italia Sardegna hanno avuto un sapore dolce ed amaro per la Hyundai. Da una parte, la i20 WRC di Thierry Neuville ha centrato il terzo successo di giornata e si è riportato al comando della classifica generale.

Dall'altra però è arrivato il secondo errore di Hayden Paddon: dopo la toccata di questa mattina, il neozelandese è finito fuori strada a poche centinaia di metri dalla conclusione della prova. Le indicazioni che arrivano dal luogo dell'incidente comunque dicono che lui ed il suo navigatore sono entrambi ok.

Tornando a Neuville, il belga ha staccato un tempo di 11'46"3, staccando di 4"4 proprio la Volkswagen di Jari-Matti Latvala. In questo modo ha scavalcato nuovamente il finlandese, che si è lamentato della tanta sabbia entrata nell'abitacolo della sua Polo R WRC dalla presa d'aria del tetto, ed ora comanda la corsa con 3"5 di vantaggio.

Il terzo tempo lo ha staccato Sebastien Ogier, che essendo l'apripista oggi può avere il solo obiettivo di cercare di perdere meno terreno possibile nei confronti del tandem di testa: in questo caso ha pagato 5"6 ed ora quindi è a poco meno di mezzo minuto nella generale.

A seguire prosegue il duello tra i due norvegesi Mads Ostberg ed Andreas Mikkelsen. Al momento rimane davanti quello della M-Sport, che però ha perso mezzo secondo e quindi ha un margine di soli 5"1 sul connazionale della Volkswagen. Occhio però a questi due, che non sono troppo lontani neanche da Ogier.

Sempre sesta l'altra Hyundai di Dani Sordo, mentre guadagna posizioni Ott Tanak: ora il portacolori della DMack è settimo, ma ha potuto approfittare del ko di Paddon e dei problemi all'acceleratore che stanno condizionando la Ford Fiesta RS WRC di Henning Solberg. Un grande applauso poi se lo merita Umberto Scandola, ora nono assoluto e leader tra i protagonisti della classe WRC2 con la sua Skoda Fabia R5.

PosizionePilotaVetturaTempo/distacco
1 Thierry Neuville Hyundai i20 WRC N.G. 54'24”1
2 Jari-Matti Latvala Volkswagen Polo R WRC +3"5
3 Sébastien Ogier Volkswagen Polo R WRC +29"3
4 Mads Ostberg Ford Fiesta RS WRC +35"9
5 Andreas Mikkelsen Volkswagen Polo R WRC +41"0
6 Daniel Sordo Hyundai i20 WRC N.G. +57"5
7 Ott Tanak Ford Fiesta RS WRC +1'29"9
8 Henning Solberg Ford Fiesta RS WRC +1'45"0
9 Umberto Scandola Skoda Fabia R5 +1'49"9
10 Esapekka Lappi Skoda Fabia R5 +1'52"2

 

condivisioni
commenti
Italia, PS6: zampata di Latvala che si prende la leadership
Articolo precedente

Italia, PS6: zampata di Latvala che si prende la leadership

Prossimo Articolo

Italia, PS8: ancora a segno Neuville, che allunga su Latvala

Italia, PS8: ancora a segno Neuville, che allunga su Latvala
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021