Il Rally del Giappone potrebbe rientrare nel calendario WRC dal 2019

condivisioni
commenti
Il Rally del Giappone potrebbe rientrare nel calendario WRC dal 2019
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
16 gen 2018, 15:50

Un gruppo di organizzatori ha confermato l'interesse a rientrare nel Mondiale Rally. Già definite le location del Parco Assistenza e delle speciali. L'obiettivo è disputare la gara dal prossimo anno.

Hayden Paddon, Sebastian Marshall, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Ott Tänak, Martin Järveoja, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Esapekka Lappi, Janne Ferm, Toyota Yaris WRC, Toyota Racing
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Hayden Paddon, Sebastian Marshall, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team

Il WRC continua nella sua crescita e, dopo aver attratto ben 4 case costruttrici che si danno battaglia per vincere i titoli della massima espressione dei rally a 4 ruote, ha iniziato ad accendere interesse anche in promotori di quelli che potrebbero diventare nuovi appuntamenti del calendario a partire dalle prossime stagioni.

Il Calendario 2018 è già stato ratificato, dunque rimarrà composto da 13 appuntamenti totali, ma ci sono organizzatori che stanno pianificando gare che potrebbero entrare a far parte del Mondiale Rally. Alcuni di questi stanno pensando di portare il WRC in Giappone.

All'Auto Salone di Tokyo attualmente in svolgimento un consorzio di organizzatori legati al motorsport hanno confermato di voler preparare il Rally del Giappone e di avere intenzione di farlo diventare parte delle tappe del WRC a partire dal 2019.

Rispetto alle 6 edizioni precedenti, svolte dal 2004 al 2010, la gara verrebbe disputata non più sull'isola di Hokkaido, bensì nelle prefetture di Aichi e Gifu on Honshu. Le speciali sarebbero svolte sulle montagne, alcune di queste davvero iconiche come il Monte Fuji, tra Tokyo, Yokohama e Nagoya.

Il parco assistenza sarà posto all'Aichi Expo Park che ha ospitato la manifestazione nel 2005. Ulteriori dettagli di quello che potrebbe diventare un appuntamento del WRC saranno svelati la prossima primavera, dunque dovremo aspettare ancora poche settimane per saperne di più.

Il Rally del Giappone potrà farsi forza dal rientro del team ufficiale Toyota Gazoo Racing, avvenuto proprio un anno fa. Inoltre, la competizione nipponica potrebbe entrare a far parte del calendario WRC senza scalzare altri eventi, perché, come già detto in passato, la FIA sarebbe disposta a incrementare le gare da 13 a 14 (era successo con il Rally di China nel 2016, ma poi venne cancellato per problemi legati al tracciato ed economici), ma non oltre. A oggi rimane un tassello vuoto, e non sarebbe affatto una sorpresa veder aumentare di volume il calendario WRC proprio a partire dall'anno prossimo.

Le precedenti edizioni del Rally del Giappone nel WRC

AnnoVincitoreVettura
2004

Norvegia Petter Solberg Subaru Impreza WRC2004
2005

Finlandia Marcus Grönholm Peugeot 307 WRC Evo2
2006

Francia Sebastien Loeb Citroen Xsara WRC
2007

Finlandia Mikko Hirvonen Ford Focus RS WRC 07
2008

Finlandia Mikko Hirvonen Ford Focus RS WRC 08
2010

Francia Sébastien Ogier Citroen C4 WRC
Prossimo articolo WRC
Pierre Budar sostituisce Matton: è il nuovo team principal di Citroen Racing

Previous article

Pierre Budar sostituisce Matton: è il nuovo team principal di Citroen Racing

Prossimo Articolo

Luca Hoelbling correrà al Rally di Svezia con una Skoda di S.A. Motorsport

Luca Hoelbling correrà al Rally di Svezia con una Skoda di S.A. Motorsport
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WRC
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie