Il Rally del Giappone potrebbe entrare nel calendario WRC 2020 come il Rally Safari

Dopo essere stato scartato per il 2019, la gara asiatica rimane in piena corsa per tornare nel WRC dal 2020 assieme al Rally Safari. I due eventi potrebbero prendere il posto di gare a rischio taglio.

Il Rally del Giappone potrebbe entrare nel calendario WRC 2020 come il Rally Safari
Carica lettore audio

Il Rally del Giappone sembrava ormai in procinto di tornare nel calendario WRC a partire dal 2019, ma il rinnovo del contratto tra i promotori del Mondiale Rally e quelli del Tour de Corse hanno bloccato un rientro che sino agli ultimi giorni sembrava poter essere una formalità.

A frenare il Rally del Giappone è stato il veto delle Case ufficiali che corrono nel WRC. 15 gare all'anno sono state considerate troppe dal punto di vista economico e logistico - avrebbero fatto aumentare i costi di ogni team di circa 1 milione di euro - dunque la conferma del Tour de Corse ha permesso alla Consiglio Mondiale del Motorsport di ratificare un calendario composto da 14 eventi con la sola introduzione del Rally del Cile che ha preso l'ultimo slot vacante, il 14esimo, lasciato libero la stagione scorsa dal Rally di Cina.

Il Rally del Giappone, però, rimane molto più di una semplice ipotesi, perché dal prossimo anno potrà essere riproposta per essere introdotta nel 2020, così come il Rally Safari, sempre più vicino a fare il proprio ritorno nel WRC dopo aver passato la rigida ispezione FIA fatta nei mesi scorsi.

Entrambe le gare avranno considerevoli possibilità di entrare nel calendario 2020, ma la strada per fare ciò - almeno a oggi - sembra una sola: prendere il posto di eventi che sino al termine del 2019 faranno parte del calendario e sostituirli.

Il numero 14, quello delle gare stagionali per il WRC, sembra così essere il numero limite che mai potrà essere valicato, delle "Colonne d'Ercole" moderne che, in controtendenza con gli altri campionati FIA, rimarranno tali ancora a lungo.

condivisioni
commenti
Pronta per il 2019 la prima agenda “Memorally” di Marco Cariati e Guido Rancati
Articolo precedente

Pronta per il 2019 la prima agenda “Memorally” di Marco Cariati e Guido Rancati

Prossimo Articolo

Il Galles potrebbe perdere il Rally di Gran Bretagna WRC a partire dal 2020

Il Galles potrebbe perdere il Rally di Gran Bretagna WRC a partire dal 2020
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021