Hyundai prepara il Rally di Germania con modifiche alle sospensioni per le i20 Coupé WRC

condivisioni
commenti
Hyundai prepara il Rally di Germania con modifiche alle sospensioni per le i20 Coupé WRC
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
13 ago 2018, 14:18

Promossa la nuova valvola d'attivazione del differenziale centrale, ora il team di Alzenau proporrà altre novità in vista della nona gara del Mondiale 2018, che dovrà aiutare Neuville a mantenere la leadership della classifica piloti.

Hyundai Motorsport si appresta a prendere parte al Rally di Germania, nono appuntamento del Mondiale Rally 2018 e grande occasione per cercare di allungare ulteriormente sui rivali sia nel Mondiale Piloti che in quello Costruttori.

Dopo essersi difeso con i denti al NESTE Rally Finland tre settimane or sono, Thierry Neuville sarà chiamato ad attaccare nella gara che, cinque stagioni fa, gli regalò il primo successo assoluto nel WRC.

Anche in questa occasione il belga aprirà tutte le speciali nella giornata di venerdì, perché dopo la Finlandia è rimasto in testa al Mondiale con 21 punti di vantaggio nei confronti di Sébastien Ogier, mentre Hyundai comanda ancora il Mondiale Costruttori.

Nella prima gara su asfalto della stagione, il Tour de Corse, le i20 faticarono molto a tenere il ritmo di Ogier e della sua Fiesta WRC Plus, tanto da doversi difendere e chiudere in terza posizione. Per evitare di faticare ancora su asfalto, Hyundai ha approntato altre modifiche che dovranno consentire al belga, ad Andreas Mikkelsen e Daniel Sordo di giocarsela ad armi pari con il 5 volte iridato.

Oltre alla nuova valvola d'attivazione del differenziale centrale introdotta in Finlandia, Hyundai ha anche lavorato sulle sospensioni per migliorare il bilanciamento della vettura.

"In Corsica facemmo molta fatica a inizio stagione, dunque abbiamo proseguito ad aggiornare la vettura per fare progressi su quel determinato fondo, ha dichiarato Michel Nandan, direttore del team Hyundai di WRC.

"Il nostro lavoro è stato basato sulla modifica delle sospensioni, così come sul differenziale, per cercare di migliorare il bilanciamento della vettura. Vogliamo mostrare di aver fatto passi avanti significativi dal punto di vista delle prestazioni, ma sono piuttosto ottimista sul fatto che saremo competitivi".

Prossimo articolo WRC
Umberto Scandola ritorna nel mondiale WRC2 all’ADAC Rally 2018

Articolo precedente

Umberto Scandola ritorna nel mondiale WRC2 all’ADAC Rally 2018

Prossimo Articolo

Sorpresa M-Sport: Ogier in Germania con la nuova aerodinamica. Evans e Suninen avranno la vecchia

Sorpresa M-Sport: Ogier in Germania con la nuova aerodinamica. Evans e Suninen avranno la vecchia
Carica commenti