WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
10 giorni
G
Rally del Belgio
13 ago
Prossimo evento tra
123 giorni
G
Rally della Grecia
09 set
Prossimo evento tra
150 giorni

Hyundai domina la Tappa 1 del Rally d'Australia con Mikkelsen e Neuville

Mikkelsen sfrutta bene la posizione di partenza e prende 20" di vantaggio su Neuville e un Meeke convincente. Ogier frenato da un guasto al cambio. Molto bene Breen.

Hyundai domina la Tappa 1 del Rally d'Australia con Mikkelsen e Neuville
Craig Breen, Scott Martin, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Ford Fiesta WRC, M-Sport
Andreas Mikkelsen, Hyundai Motorsport
Kalle Rovanperä, Ford Fiesta R5
Craig Breen, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team

Il Rally d'Australia, ultimo appuntamento del Mondiale Rally 2017, è iniziato nella nottata italiana con la prima tappa composta da 8 Prove Speciali e letteralmente dominata dalle Hyundai. Andreas Mikkelsen ha fatto immediatamente la differenza grazie a un'ottima posizione di partenza, ma anche attraverso un assetto della sua i20 Coupé WRC adeguato sin dalla prima prova.

L'eccellente partenza del norvegese ha spinto Thierry Neuville a spingere a sua volta. Molto bella la sua lotta con Kris Meeke, che ha portato il belga al secondo posto solo nell'ultima speciale. I due sono molto vicini: ci sono appena 7 decimi a favore del pilota della Hyundai.

Neuville e Meeke, però, sono già abbastanza staccati da Mikkelsen. Andreas ha un vantaggio sui primi rivali di oltre 20" e potrà gestirlo nell'arco della seconda tappa. Già da stanotte dovrà però stare attento agli attacchi del compagno di squadra perché ha affermato che proverà a chiudere il gap per centrare la quarta vittoria di stagione.

Buone notizie per quanto riguarda Citroen, perché Meeke sta confermando che la C3 WRC Plus sta progredendo anche su sterrato. Buona la sua prova oggi, ma ottima anche quella di Craig Breen. Il nord-irlandese è accreditato del quinto tempo, staccato di soli 9 decimi da Jari-Matti Latvala, quarto con la prima Toyota Yaris WRC Plus.

Breen era terzo assoluto dopo poche speciali, autore di un inizio davvero molto convincente. Poi è stato costretto a diminuire la sua andatura a causa di uno stallonamento della gomma posteriore destra nella Prova Speciale 4. Una volta sostituita, Breen è tornato a far segnare ottimi tempi e domani potrà lottare certamente con Latvala per la prima posizione ai piedi del podio e, forse, rientrare nella lotta tra Neuville e Meeke.

Giornata difficile per il team M-Sport, neo campione del mondo WRC. Ott Tanak, arrivato all'ultima gara con la squadra di Cockermouth, si trova in sesta posizione a pochi secondi da Breen e Latvala, ma ha avuto una serie di disavventure considerevoli legate al diffusore posteriore della sua Fiesta.

Tanak lo ha perso per due volte in poche prove, rovinando inoltre il bumper posteriore della sua Ford. E' andata peggio a Sébastien Ogier, il quale ha dovuto fare i conti con un guasto elettrico che ha messo fuori gioco il cambio con comandi al volante della sua Fiesta.

Dopo aver provato a farlo funzionare più di una volta, Ogier ha dovuto usare il cambio manuale. Nel frattempo ha però perso molto tempo e ora navita in ottava posizione, a quasi 50" dal leader della corsa. In mezzo alle due Fiesta c'è il padrone di casa Hayden Paddon, che conferma il trend negativo di questa stagione non riuscendo a mantenere il passo dei due compagni di squadra che comandano la corsa.

Stéphane Lefebvre si conferma molto più lento dei due compagni di squadra con il nono posto assoluto davanti a Elfyn Evans. Il vincitore del Rally di Gran Bretagna è stato rallentato a causa di un sigillo saltato nella sua Fiesta gommata DMACK, arrivando al traguardo della PS4 con i piedi sott'acqua dopo essere passato in un guado.

Da segnalare invece il 12esimo posto assoluto di Kalle Rovanpera. Un ottimo risultato per la giovane promessa finlandese, anche perché è il leader della classifica WRC2.

Rally d'Australia - Classifica generale dopo la PS8

   PosizionePilota/NavigatoreVetturaTempo/distacco
1 Mikkelsen/Jaeger Hyundai i20 Coupé WRC 57'51”9
2 Neuville/Gilsoul Hyundai i20 Coupé WRC +20"1
3 Meeke/Nagle Citroen C3 WRC Plus +20"8
4 Latvala/Anttila Toyota Yaris WRC Plus +29"9
5 Breen/Martin Citroen C3 WRC Plus +30"8
6 Tanak/Jarveoja Ford Fiesta WRC Plus +33"0
7 Paddon/Marshall Hyundai i20 Coupé WRC +38"2
8 Ogier/Ingrassia Ford Fiesta WRC Plus +47"9
9 Lefebvre/Moreau Hyundai i20 Coupé WRC +57"3
10 Evans/Barritt Ford Fiesta WRC Plus +1'13"8
condivisioni
commenti
Australia, Shakedown: Neuville sugli scudi, poi a sorpresa c'è Lefebvre

Articolo precedente

Australia, Shakedown: Neuville sugli scudi, poi a sorpresa c'è Lefebvre

Prossimo Articolo

Matton: "Ogier ha detto no a Citroen. Ha offerte migliori e noi dei vincoli"

Matton: "Ogier ha detto no a Citroen. Ha offerte migliori e noi dei vincoli"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally d'Australia
Sotto-evento Leg one
Autore Giacomo Rauli
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021
WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino Prime

WRC: Solberg e Rovanpera, le stelle del futuro analizzate da vicino

Terenzio Testoni, Rally Activity manager di Pirelli, ha messo a confronto Kalle Rovanpera e Oliver Solberg, le due nuove stelle del WRC. Il manager sardo conosce bene entrambi grazie agli anni in cui Pirelli ha supportato le carriere di entrambi nel mondo del Rally. Ecco cosa è emerso...

WRC
9 mar 2021
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC Prime

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Analizziamo prova per prova, motivo per motivo, lo straordinario esordio di Oliver Solberg nella classe regina del WRC, avvenuto al volante di una Hyundai i20 Coupé al Rally Arctic Lapland. Il futuro è (anche) suo...

WRC
3 mar 2021
WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021 Prime

WRC: Le pagelle del Rally Arctic 2021

Il WRC 2021 ha affrontato la sua seconda tappa, in Finlandia, nel Rally Arctic. Tante le sorprese, in positivo e in negativo, in attesa del prossimo appuntamento in Croazia. Ecco le pagelle stilate e commentate da Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
2 mar 2021
WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case? Prime

WRC: perché nel 2022 arriva l'ibrido, ma non nuove Case?

Il nuovo regolamento che introdurrà le vetture Rally1 a partire dal 2022 non è stato posticipato a causa della pandemia da COVID-19. L'ibrido era necessario, ma non ha ancora attirato al WRC alcuna nuova Casa...

WRC
22 feb 2021
WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford? Prime

WRC: M-Sport con la Puma nel 2022 per avere più supporto da Ford?

Ford Performance è stata coinvolta in prima persona nello sviluppo della nuova vettura per il WRC 2022. Ecco perché M-Sport dovrebbe far correre la Puma: non è solo questione di regolamento.

WRC
19 feb 2021