Hyundai al lavoro per eliminare il sottosterzo dalle i20 in ottica 2018

condivisioni
commenti
Hyundai al lavoro per eliminare il sottosterzo dalle i20 in ottica 2018
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
20 nov 2017, 14:52

Gli ingegneri di Alzenau vogliono migliorare la trazione su asfalto e la velocità di punta su terra. L?evoluzione del motore arriverà per il Rally di Finlandia 2018.

Hayden Paddon, Sebastian Marshall, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Nicolas Gilsoul, Hyundai Motorsport
Hayden Paddon, Sebastian Marshall, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport
Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 WRC, Hyundai Motorsport

Il Mondiale Rally 2017 è terminato da poche ore, ma i team delle Case costruttrici che si daranno battaglia anche l'anno prossimo per conquistare i titoli WRC sono già al lavoro per preparare le vetture 2018.

Tra questi, oltre a Toyota che ha già fatto debuttare il nuovo frontale prima dell'ultima gara del 2017, c'è Hyundai. Nella fabbrica di Alzenau è già iniziata la produzione di alcuni pezzi che saranno prima provati e poi omologati prima o durante la prossima stagione.

Uno dei principali obiettivi degli ingegneri Hyundai sarà eliminare il sottosterzo cronico con cui hanno dovuto fare i conti per tutta la stagione Neuville, Mikkelsen, Paddon e Sordo intervenendo su sospensioni e trasmissione.

Spesso questo problema è stato un vero e proprio tallone d'Achille per Neuville, che ha sofferto soprattutto nelle prime tappe di gran parte dei rally che hanno composto il calendario 2017.

Sotto la lente d'ingrandimento anche il comportamento delle i20 Coupé WRC sull'asfalto, ma anche su sterrato. Dovrà essere migliorata la trazione in uscita di curva sul primo dei due fondi citati, mentre su terra sarà il motore a dover recitare un ruolo ancora più importante, perché dovrà essere migliorata la velocità di punta.

L'evoluzione del motore arriverà però a stagione in corso, probabilmente in Finlandia, dunque a Monte-Carlo i 4 piloti del team di Alzenau correranno con le stesse specifiche usate nelle ultime gare del 2017.

Prossimo articolo WRC
WRC: Ott Tanak è stato votato "Driver of the Year" del Mondiale 2017

Previous article

WRC: Ott Tanak è stato votato "Driver of the Year" del Mondiale 2017

Next article

Neuville il più vincente del 2017 ma senza titolo: non capitava dal 2001!

Neuville il più vincente del 2017 ma senza titolo: non capitava dal 2001!