Germania, PS7: Ogier vince e si porta a soli 2 decimi da Mikkelsen!

Sébastien Ogier vince la quarta stage sulle 7 disputate e si porta a un'inezia da Andreas Mikkelsen, autore di un errore a un bivio. Neuville si riavvicina alla vetta, mentre Tanak regala spettacolo anche su asfalto.

Sébastien Ogier continua a essere incontenibile e dopo aver resistito al primo attacco di Mikkelsen nella PS6 - la prima stage della giornata odierna - ha deciso di sferrare il primo colpo e, come spesso succede, potrebbe essere già decisivo ai fini della lotta alla prima posizione.

Nella Bosenberg 1, di 14,45 chilometri, Ogier ha recuperato quasi tutto il gap dal compagno di squadra, arrivando ad appena 2 decimi dalla vetta della classifica generale del Rally di Germania. Per Ogier si tratta della quarta speciale vinta delle 7 disputate sino a ora.

Ma come ha fatto Mikkelsen a dilapidare quasi tutto il suo vantaggio in così pochi chilometri? Il norvegese è stato autore di un errore a un bivio, in cui ha imboccato la strada sbagliata. In seguito Andreas ha spinto forte per cercare di recuperare il tempo perso ed è riuscito a mantenere la vetta, anche se per soli 2 decimi, un'inezia.

Recupera qualche decimo dalla vetta anche Thierry Neuville, quarto nella stage con la prima Hyundai i20 WRC New Generation. Davanti a lui, però, ecco Jari-Matti Latvala, tornato in gara grazie alla formula Rally2 ma ormai fuori dai giochi per la lotta al podio e per i punti. Il finnico tenterà di strappare una delle prime tre posizioni nella Power Stage di domani.

Neuville è stato preceduto anche da Ott Tanak, che continua a spingere forte. L'estone ha ormai staccato Stéphane Lefebvre ed è sempre più quinto, ma la lotta per il podio non sembra essere alla sua portata. Continuano a convincere le gomme DMACK sull'asfalto. Qui, così come le Michelin, ha portato nuove coperture sfruttando il jolly di metà stagione concesso dal regolamento sportivo 2016.

Da segnalare invece quanto accaduto nella categoria WRC2. Armin Kremer, che ha dominato la prima tappa di ieri, ha ceduto la prima e anche la seconda posizione a causa del medesimo errore compiuto da Andreas Mikkelsen, ovvero una scelta errata a un bivio che lo ha costretto a fare inversione di marcia e imboccare la via idonea. Questo ha permesso a Pontus Tidemand ed Esapekka Lappi di superarlo e issarsi in vetta alla classifica dedicata al WRC2.

PosizionePilotaVetturaTempo/distacco
1 Andreas Mikkelsen Volkswagen Polo R WRC 1h16'33”1
2 Sébastien Ogier Volkswagen Polo R WRC +0"2
3 Thierry Neuville Hyundai i20 WRC N.G. +11"1
4 Daniel Sordo Hyundai i20 WRC N.G. +16"8
5 Ott Tanak Ford Fiesta RS WRC +57"4
6 Stéphane Lefebvre Citroen DS3 WRC +1'18"8
7 Mads Ostberg Ford Fiesta RS WRC +1'53"2
8 Hayden Paddon Hyundai i20 WRC N.G. +2'08"1
9 Pontus Tidemand Skoda Fabia R5 +4'04"5
10 Esapekka Lappi Skoda Fabia R5 +4'05"2
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Germania
Articolo di tipo Prova speciale