Germania, PS1: Ogier davanti. Il cambio manda subito K.O. Latvala!

Sébastien Ogier è partito forte nel Rally di Germania, vincendo davanti a Mikkelsen la Prova Speciale 1. Buono il terzo posto di Thierry Neuville, mentre Jari-Matti Latvala è stato costretto al ritiro immediato a causa della rottura del cambio.

Germania, PS1: Ogier davanti. Il cambio manda subito K.O. Latvala!
Rally Germany atmosphere
Rally Germany atmosphere
Rally Germany atmosphere
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën DS3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Volkswagen Motorsport
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Andreas Mikkelsen, Anders Jäger, Volkswagen Polo WRC, Volkswagen Motorsport
Jost Caputo, head of Volkswagen Motorsport

Il Rally di Germania, nono appuntamento della stagione 2016 del World Rally Championship si è aperta in chiaroscuro per la Volkswagen. Nella Mittelmosel 1 di 22,00 chilometri, Sébastien Ogier ha subito messo le cose in chiaro: sull'asfalto la posizione di partenza praticamente non conta e il miglior tempo assoluto è un grido di battaglia agli avversari, ma anche a chi ha introdotto il regolamento 2016 che tanto lo ha penalizzato nelle ultime sei gare.

Andreas Mikkelsen, poi, ha portato la seconda Volkswagen Polo R WRC in seconda posizione, ad appena 1"9 dal leader della classifica generale del Mondiale. Davvero un ottimo inizio per la casa di Wolfsburg, non fosse altro per l'immediato ritiro di Jari-Matti Latvala.

Il pilota finlandese è rimasto fermo al chilometro 11 per un problema tecnico. Stando a quanto affermato dai portavoce della Volkswagen, sulla Polo R WRC numero 2 si è rotto il cambio, quindi Latvala è stato costretto al ritiro immediato. Davvero tanta sfortuna per lui. Jari-Matti potrà però riprendere la gara grazie alla formula Rally2.

Da segnalare il buon avvio di Thierry Neuville, vincitore su queste strade due stagioni or sono per quello che fu il suo primo successo in carriera nel Mondiale Rally. Nonostante il terzo tempo, al traguardo il belga si è lamentato molto dell'assetto della sua vettura, completamente inadatto alle condizioni dell'asfalto di questa mattina. La nebbia ha reso il fondo molto più scivoloso rispetto alla giornata di ieri e questo ha messo in crisi tutti i piloti.

Quarto tempo amaro per Daniel Sordo. Lo spagnolo è atteso a una grande prestazione perché si corre sulla sua superficie preferita, eppure l'avvio non è stato affatto promettente. I 12"2 accumulati dalla vetta nella prima speciale mostrano quante difficoltà abbia incontrato l'iberico della Hyundai, più veloce di 1"7 nei confronti di un Ott Tanak (Ford DMACK) tornato su alti livelli dopo il difficile Shakedown di ieri.

Da segnalare inoltre il settimo tempo di Stéhane Lefebvre, il quale, per, avrebbe potuto fare molto meglio se non avesse deciso di alzare il piede a metà stage per aver visto a bordo strada due vetture incidentate (una era quella di Latvala...). Non bene nemmeno Hayden Paddon al volante della terza Hyundai i20 WRC New Generation. Il neozelandese ha preso oltre 23 secondi di ritardo in appena 22 chilometri. L'asfalto non è certo il suo fondo preferito, però il team coreano si aspetta miglioramenti sostanziali da un talento come lui.

PosizionePilotaVetturaTempo/distacco
1 Sébastien Ogier Volkswagen Polo R WRC 13'04”8
2 Andreas Mikkelsen Volkswagen Polo R WRC +1"9
3 Thierry Neuville Hyundai i20 WRC N.G. +5"5
4 Daniel Sordo Hyundai i20 WRC N.G. +12"2
5 Ott Tanak Ford Fiesta RS WRC +13"9
6 Mads Ostberg Ford Fiesta RS WRC +21"1
7 Stéphane Lefebvre Citroen DS3 WRC +21"9
8 Hayden Paddon Hyundai i20 WRC N.G. +23"1
9 Armin Kremer Skoda Fabia R5 +44"7
10 Jan Kopecky Skoda Fabia R5 +51"8
condivisioni
commenti
Germania, Shakedown: le Volkswagen avvertono tutti. Sordo terzo

Articolo precedente

Germania, Shakedown: le Volkswagen avvertono tutti. Sordo terzo

Prossimo Articolo

Germania, PS2: Neuville incontenibile! Mikkelsen resiste e sale in vetta

Germania, PS2: Neuville incontenibile! Mikkelsen resiste e sale in vetta
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Germania
Autore Giacomo Rauli
WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai Prime

WRC: cosa scatenano i rinnovi di Neuville e Tanak con Hyundai

Il rinnovo di contratto di Neuville e Tanak è stata la prima mossa di mercato Piloti WRC verso il 2022. Andiamo ad analizzare l'effetto domino che questa mossa di Hyundai scaturirà nel corso dei prossimi mesi.

WRC
12 mag 2021
WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora Prime

WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora

Hyundai Motorsport andrà incontro nei prossimi anni al cambio generazionale di piloti, per questo punta forte su Oliver Solberg che ha già iniziato il suo percorso che lo dovrà portare a correre con le Rally1 a partire dal 2022.

WRC
30 apr 2021
WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando? Prime

WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando?

Adrien Fourmaux è diventato in Croazia il miglior esordiente degli ultimi 10 anni al volante di una WRC. M-Sport ha trovato un gioiello, quello che stava cercando per il futuro. Non è troppo grezzo e sembra pronto per fare altri passi avanti. Sarà vera gloria?

WRC
28 apr 2021
Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux Prime

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Il WRC, in Croazia, ha affrontato la sua terza tappa nel mondiale 2021. Tanti i promossi e i bocciati, tante le sorprese e le delusioni. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, responsabile WRC per Motorsport.com.

WRC
26 apr 2021
WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza Prime

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza

Toyota Gazoo Racing ha preparato una nuova aerodinamica anteriore per le Yaris WRC Plus 2021 che ha il preciso intento di aumentare il carico aerodinamico nella zona anteriore-centrale, ma anche di migliorare quella posteriore incanalando meglio flussi e vortici d'aria. Ecco come.

WRC
24 apr 2021
WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto Prime

WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto

Dal 23 al 25 aprile torna il WRC dopo oltre 2 mesi d'assenza e lo farà con il Rally Croazia. Scopriamo insidie e sfide del primo appuntamento su asfalto del Mondiale Rally 2021.

WRC
22 apr 2021
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021