Ecco la Polo WRC 2017. Ogier la racconta a Motorsport.com

Sébastien Ogier ha parlato ai nostri microfoni della nuova Polo R WRC che esordirà nel WRC l'anno prossimo. L'assetto è ancora imperfetto sia su asfalto che su sterrato, ma il francese intravede un grande potenziale.

Dopo mesi in cui abbiamo potuto apprezzarla con una livrea completamente candida, utilizzata sia per i test su sterrato che su asfalto, la Volkswagen Polo R Plus WRC ha indossato una nuova veste.

In questi giorni la vettura 2017 che dovrà consentire a Sébastien Ogier, Jari-Matti Latvala e Andreas Mikkelsen di proseguire nel dominio incontrastato delle ultime tre stagioni nel World Rally Championship è stata fotografata con una nuova livrea camouflage.

Il motivo di questo cambiamento è presto detto. I prossimi mesi saranno cruciali per la preparazione e l'affinamento della vettura di Wolfsburg, su cui saranno provate nuove soluzioni per il debutto che avverrà nel prologo della prossima stagione, al Rally di Monte-Carlo.

5 i piloti incaricati per il suo sviluppo

Al volante della Polo R Plus WRC si sono alternati i tre piloti titolari, ma anche Dieter Depping, tester e pilota addetto allo sviluppo della quattro ruote motrici tedesca e Marcus Gronholm, il quale è stato utilizzato per gran parte dei test per dare un indirizzo ben preciso alla direzione da prendere per farla diventare sempre più performante a ogni test.

Nell'ultimo test la nuova Polo ha presentato tutte le ultime novità già usate nelle prove di qualche settimana fa, ovvero un nuovo paraurti anteriore e le prese d'aria davanti ai passaruota posteriori. L'ala posteriore non ha ancora fatto denotare cambiamenti significativi, ma verrà probabilmente cambiata negli ultimi test prima di Monte-Carlo.

La Polo 2017 non soddisfa ancora Ogier

Riguardo alla vettura 2017 ha parlato Sébastien Ogier. Il campione del mondo in carica WRC ha ammesso che la Polo ancora non lo soddisfa e che saranno cruciali i prossimi mesi per affinare gli assetti su asfalto e sterrato. 

"Sulla nuova Polo c'è ancora molto lavoro da fare. Abbiamo iniziato a provarla già lo scorso anno ma non siamo ancora pronti per l'anno prossimo. La vettura non è ancora perfetta come vorremmo nell'assetto, sia sull'asfalto che sullo sterrato. Devo dire che comunque le sensazioni sono positive. La macchina va molto forte grazie al nuovo regolamento tecnico. E' più larga, abbiamo più downforce da sfruttare e, soprattutto, più potenza".

"Sarà una sfida eccitante per la prossima stagione, perché i cambiamenti renderanno tutto più interessante e la guida più eccitante rispetto agli ultimi anni. Certo, in rally come quello finlandese e quello svedese dovremo a tutti i costi trovare un compromesso. Mi spiego. Queste gare sono già estremamente veloci e sarà bello correre con le nuove macchine".

"Sarà interessante vedere l'approccio degli altri piloti a queste vetture più veloci. Nei prossimi mesi dovremo lavorare sodo sia su sterrato che su asfalto, perché in entrambe le superfici non siamo ancora pronti. Non abbiamo ancora un assetto migliore su uno dei due fondi. Stiamo utilizzando l'esperienza maturata in questi quattro anni nel WRC per tentare di velocizzare la preparazione della macchina, ma le nuove regole impongono comunque cambiamenti che vanno oltre ai dati di cui siamo entrati in possesso nelle ultime stagioni. Quel che è certo è che la nuova macchina va già più forte di quella attuale".

 

Volkswagen Polo R Plus WRC 2017
Volkswagen Polo R Plus WRC 2017

Photo by: Volkswagen Motorsport

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Volkswagen Polo R Plus WRC 2017, test
Sub-evento Test
Piloti Marcus Gronholm , Jari-Matti Latvala , Dieter Depping , Andreas Mikkelsen , Sébastien Ogier
Team Volkswagen Motorsport
Articolo di tipo Intervista