Ecco la Citroen C3 WRC 2017! L'ha portata al debutto Meeke

Primo test assoluto per la nuova Citroen C3 WRC 2017, la vettura con cui la casa francese tornerà nel Mondiale Rally l'anno prossimo. Lo shakedown è stato compiuto da Kris Meeke e Paul Nagle, equipaggio designato per lo sviluppo.

Citroen ha finalmente fatto il primo passo verso il rientro nel Mondiale Rally. Ben camuffata con una livrea maculata di rosso, nero e bianco, ma anche da una piccola mascherina nera. Le forme, però, non possono ingannare. E' la Citroen C3 WRC 2017, che ha svolto oggi il primo test assoluto in vista del suo debutto che dovrà avvenire al Rally di Monte-Carlo, prologo anche del prossimo World Rally Championship.

Kris Meeke tester della C3 2017 5 porte

Citroen ha deciso di preparare la propria nuova vettura sportiva per il Mondiale Rally sulla versione a 5 porte della C3, portata al debutto da Kris Meeke e dal navigatore Paul Nagle. L'equipaggio irlandese ha svolto lo shakedown della 4 ruote motrici transalpina sugli sterrati francesi (vicino Perpignan), aiutati inoltre da un meteo invidiabile, che ha visto bel sole baciare la carrozzeria di quella che dovrà essere l'arma della casa transalpina per dare la caccia ai titoli WRC a partire dal prossimo anno.

Anteriore compatto e prese d'aria piccole

L'anteriore della C3 appare molto omogeneo, forse meno aggressivo della Polo R WRC 2017, ma sicuramente compatto. Il paraurti anteriore presenta tre prese d'aria principali: quella centrale - che è anche la più grande - accompagnata da due feritoie più piccole ai lati, poste in senso verticale.

Si possono apprezzare le forme allungate verso l'asfalto dell'anteriore delle nuove vetture WRC, che potranno contare su misure esteriori maggiorate rispetto a quelle imposte sino al termine del 2016. Ricordiamo che l'aerodinamica anteriore era stata provata a inizio stagione proprio da Meeke, in occasione dello shakedown del Rally di Monte-Carlo.

Il cofano della C3 presenta due prese d'aria, poste in senso orizzontale. Polo e Hyundai, almeno per il momento, hanno optato per soluzioni verticali, sistemate nei pressi del parabrezza.

Retrotreno molto sinuoso

Da segnalare l'andamento sinuoso della carrozzeria nella zona dei passaruota posteriori. Una sorta di scivolo verso una delle zone maggiormente interessate dai cambiamenti tecnici del regolamento 2017. Proprio nella zona più bassa, si possono notare due varchi nella carrozzeria.

L'alettone provato nel primo test della C3 assomiglia molto a quello utilizzato nel 2015 sulle DS3 ufficiali a Monte-Carlo. I profili sono due, con quello più alto che presenta cinque paratie verticali, a lama di coltello, che incanalano i flussi nella zona retrostante la vettura. L'obiettivo è trovare quanto più carico aerodinamico possibile, eliminando allo stesso tempo le turbolenze che si formano proprio pochi centimetri dietro il retrotreno del corpo vettura.

Lo scarico della C3 è posto al centro del retro vettura, pochi millimetri sopra il grande diffusore. Questo sarà certamente oggetto di piccole modifiche nel corso dei vari test, così come la parte terminale dei passaruota posteriori.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Citroën C3 WRC 2017 shakedown
Sub-evento Test
Piloti Kris Meeke
Team Citroën World Rally Team
Articolo di tipo Test