Ecco il percorso definitivo del Rally di Svezia 2016

Saranno appena 13 le speciali in totale dopo l'ultimo taglio apportato nella serata di ieri. Sembra a rischio la prima speciale di venerdì, che aprirà la seconda gara del Mondiale 2016

Le alte temperature hanno letteralmente mutilato il percorso del Rally di Svezia, secondo appuntamento del Mondiale Rally 2016. Nella giornata di ieri, i promotori dell'evento hanno tenuto una conferenza stampa per chiarire la situazione riguardo lo stato di alcune zone del tracciato, ma anche per dichiarare tagli che avevano sensibilmente ridotto il numero di speciali in programma.

Dopo un primo annullamento di 4 speciali, è poi arrivato un successivo taglio di ulteriori quattro stage. Ora le prove in programma sono appena 13 rispetto alle 21 iniziali, con lo Shakedown che è stato annullato e la partenza del rally posticipata a venerdì. 

Nelle ultime ore, però, c'è grande apprensione riguardo la prima speciale che aprirà il Rally di Svezia. La neve è completamente sparita dal tracciato e ora è il fango a essere l'assoluto protagonista. Non è escluso che nelle prossime ore possano esserci ulteriori modifiche del tracciato, perché il fango renderebbe difficile sia il transito delle vetture ma, soprattutto, gli eventuali soccorsi a pubblico ed equipaggi. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Svezia
Articolo di tipo Preview