Corsica, PS1: fulmine Ogier davanti a Meeke e alle Hyundai

Sébastien Ogier apre alla grande il Tour de Corse con un gran tempo nella speciale più lunga del percorso. Dietro il transalpino della Volkswagen ci sono Kris Meeke e le tre Hyundai di Sordo, Neuville e Paddon. Delude Latvala.

Sébastien Ogier non è mai riuscito a vincere il Tour de Corse da quando è tornato a far parte del calendario del Mondiale Rally e, in questa stagione, il transalpino sembra quanto mai determinato a sfatare questo tabù. Il tre volte iridato della Volkswagen ha infatti aperto nel migliore dei modi la prima tappa della gara di casa, siglando il miglior tempo nella stage più lunga dell'intera manifestazione.

Alla Acqua Doria - Albitreccia 1 di 49,72 chilometri Ogier ha subito innestato la marcia più alta e, seppure sia stato costretto dal regolamento a partire per primo, ha centrato il miglior tempo assoluto in 30'24"1.

A resistere al grande inizio di Séb sono stati appena altri tre piloti. Il primo di questi è Kris Meeke, in forma straordinaria in questo 2016. Al volante della sua Citroen DS3 WRC, l'irlandese ha chiuso ad appena 4" dalla vettura campione del mondo e 8 decimi più rapido rispetto alla prima del terzetto di Hyundai i20 new Generation WRC alle sue spalle.

Daniel Sordo è terzo e, da buon specialista sull'asfalto, ha colto un ottimo tempo sin dalla prima speciale. Anche in questa gara l'iberico dovrebbe essere il pilota di punta del team di Alzenau, ma Thierry Neuville - quarto - non è affatto distante dai primi tre. Il belga è a quasi 9 secondi da Ogier, ma nella prima speciale ha affermato di non aver guidato al meglio. Questo lascia pensare che abbia ampi margini di miglioramento.

Ottimo quinto posto per Hayden Paddon, che mostra progressi su asfalto, fondo che non predilige, anche se è staccato di oltre 15" dalla vetta. Molto bene invece Craig Breen, al volante della seconda Citroen DS3 WRC del team Abu Dhabi. L'irlandese continua a mostrare progressi eccellenti in questa stagione e il sesto posto a soli 2" da Paddon è un risultato che lascia ben sperare in casa Citroen.

Chi invece ha deluso sono gli altri due piloti della Volkswagen, ma per motivi estremamente differenti. Il vincitore dell'edizione 2015 del Tour de Corse (Jari-Matti Latvala) non ha trovato il giusto feeling con la vettura e un ritmo adeguato per restare con i primi, mentre Andreas Mikkelsen ha problemi all'avantreno della sua Polo. A quanto pare una gomma apporta vibrazioni anomale alla vettura numero 9 e anche i freni sembrano non avere il solito comportamento.

Da segnalare l'ottimo tempo di Elfyn Evans con la Ford Fiesta R5 EVO, il quale è riuscito a mettersi alle spalle un buon numero di vetture WRC e si trova attualmente all'11esimo posto assoluto e in vetta alla classifica della categoria WRC2.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Evento Rally di Francia
Articolo di tipo Prova speciale