Citroen potrebbe aumentare l'impegno di Loeb nel WRC

Sébastien farà 3 gare in questo Mondiale (Messico, Corsica e Catalogna), ma se sarà possibile Citroen Racing proverà a farlo correre in altri eventi del calendario. Sarà possibile vederlo correre anche in Australia?

Sébastien Loeb ha regalato una prestazione superba nella sua gara di rientro nel WRC, svolta lo scorso fine settimana in Messico. Sino alla PS14, prova in cui è stato fermato da una foratura mentre si trovava in testa alla corsa, il 9 volte iridato sembrava aver fatto un viaggio nel tempo, tornando agli anni d'oro in cui impartiva severe lezioni a tutti e inanellava successi su successi.

Il suo talento, rimasto inalterato nel corso del tempo nonostante negli ultimi 3 anni si sia dedicato ad altri campionati (WTCC, Rallycross e Dakar), ha fatto stropiacciare gli occhi a molti. Anche i vertici di Citroen Racing non sono rimasti insensibili alla dimostrazione di competitività del 44enne.

Pierre Budar, da poche settimane nuovo responsabile di Citroen Racing WRC dopo aver sostituito Yves Mattin (ora responsabile FIA della sezione Rally), non ha nascosto la propria soddisfazione nell'aver potuto constatare e toccare con mano quanto e come Loeb sia ancora un pilota che può ambire a vincere gare nel WRC nonostante l'età e la lontananza dalla categoria.

La piacevole sorpresa è stata tale da accendere un'idea che di certo, qualora diventasse realtà, sarebbe un vero e proprio benefit sia per Citroen che, soprattutto, per l'intero Mondiale. La Casa francese potrebbe proporre a Loeb di fare altre gare in questo Mondiale oltre agli appuntamenti già fissati in Messico, Corsica e Catalogna.

"Abbiamo un accordo di tre rally con Loeb, per il momento il contratto con lui è questo", ha dichiarato Pierre Budar a Motorsport.com. "Vedremo nel corso della stagione e dopo Corsica e Spagna se avremo l'opportunità di far correre ancora Loeb. Dovremo vedere quando sarà possibile. Non conosciamo alcun team manager al Parco Assistenza che non vorrebbe impiegare Sébastien a tempo pieno nel WRC. Per noi è la stessa cosa...".

Da quest'anno il Rally di Catalogna è l'ultimo della stagione che viene disputato in Europa. Il Mondiale terminerà ancora in Australia, dunque per Loeb ci potrebbe essere l'opportunità di correre solo l'ultima gara del 2018 oltre alle 3 già fissate perché non in concomitanza con l'ultima gara del Mondiale Rallycross a cui il "Cannibale" prende parte assieme a Peugeot (fissata il 24-25 novembre a Cape Town).

Si apre invece uno spiraglio per il Rallye Monte-Carlo 2019, perché Loeb - salvo clamorose sorprese - non dovrebbe correre la prossima edizione della Dakar dopo il ritiro di Peugeot Sport al termine di questa edizione (vinta da Carlos Sainz).

Informazioni aggiuntive di David Evans

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Sébastien Loeb , Daniel Elena
Team Citroën World Rally Team
Articolo di tipo Ultime notizie