Citroen: nel 2018 ancora 3 C3 Plus. Con Ogier ecco Meeke e... Loeb?

Il team francese potrebbe proporre 4 vetture come Hyundai, ma solo dal 2019. Meeke è riconfermato per la prossima stagione grazie al contratto firmato nel 2015. Loeb pronto a fare qualche gara.

E' ormai risaputo come il mese di settembre sia cruciale per le sorti, o meglio, per le scelte riguardo il futuro per il team Citroen Racing tornato a competere in questa stagione nel Mondiale Rally dopo un anno sabbatico.

L'obiettivo principale continua a essere Sébastien Ogier, punta di diamante e obiettivo primario per tornare a dare l'assalto ai titoli mondiali 2018 WRC dopo una stagione di rientro che si preannunciava esaltante e che invece ha distrutto le alte aspettative.

La notizia delle ultime ore è che i vertici del team hanno intenzione di fare un solo investimento - molto importante in termini economici, tra l'altro - ed è per questo che è stato lasciato approdare in Hyundai Andreas Mikkelsen (che, probabilmente, correrà con il team di Alzenau anche per la prossima stagione).

4 vetture, ma dal 2019

Nei giorni passati Michel Nandan, boss di Hyundai Motorsport, ha affermato che l'anno prossimo la squadra coreana potrebbe schierare addirittura 4 vetture. Una buona mossa, perché dal 2018 è probabile che le vetture che potranno portare punti per il Mondiale Costruttori saranno 3. A quanto pare, però, Citroen non ha intenzione di seguire la strada introdotta già quest'anno da M-Sport (con l'aiuto di DMACK e del team formato da Prokop e Ostberg).

Matton ha assicurato che la prossima stagione il team francese riproporrà sempre 3 C3 WRC Plus, mentre nel 2019 sarebbe un'opzione più che valida. Dunque i tasselli che andrebbero a comporre il mosaico riguardante i piloti per l'anno prossimo si delinea sempre più ogni settimana che passa.

Meeke confermato

Ogier, come detto, è l'obiettivo primario. Tavares ha dato il nullaosta all'operazione ma ora la palla è passata nelle mani del team e dello stesso pilota francese. Se l'operazione dovesse andare in porto, ecco allora che i sedili da riempire per il 2018 sarebbero completi, almeno in Citroen.

Con Ogier, ci sarà certamente Kris Meeke, riconfermato da un contratto siglato a fine 2015 e di durata triennale. Dunque si estinguerà al termine della prossima stagione. Con le risorse completamente riversate su Ogier, Citroen non può permettersi di sostituire l'irlandese, che rimarrà così al suo posto ma non avrà più i galloni di primo pilota come invece ha avuto quest'anno. Nel 2018 correrà così con meno pressione, senza avere il peso di dover portare a casa il bottino più grande di punti. Chissà che le sue prestazioni non possano tornare quelle di un anno fa.

Il rebus vero e proprio riguarda la terza Citroen C3 WRC Plus. Quest'anno è stata affidata a Stéphane Lefebvre, ma è ormai chiaro che il francese sia destinato a portare avanti lo sviluppo della nuova Citroen C3 R5. Craig Breen potrebbe invece avere un programma che potrebbe portarlo a fare qualche gara nel Mondiale, ma a oggi sembra difficile possa essere riproposto per tutti gli appuntamenti del prossimo anno.

Loeb ipotesi concreta

E qui nasce un'ipotesi che potrebbe portare al clamoroso ritorno di una coppia eccezionale dal punto di vista tecnico, ma esplosiva dal punto di vista umano: Sébastien Ogier assieme a Sébastien Loeb. Il 9 volte iridato WRC ha recentemente affermato di aver intenzione - se possibile - a prendere parte a 4-5 appuntamenti del Mondiale e anche Matton ha ammesso che vedere i due Sébastien di nuovo assieme sarebbe una situazione interessante. Se così sarà, Citroen avrà Ogier e Meeke titolari, con Loeb a fare qualche apparizione formando così la line up che ogni appassionato di rally vorrebbe vedere.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WRC
Piloti Sébastien Loeb , Kris Meeke , Sébastien Ogier
Team Citroën World Rally Team
Articolo di tipo Ultime notizie