Citroen: in Germania con alte aspettative dopo le indicazioni di Loeb

La C3 è stata oggetto di un massiccio programma di sviluppo svolto la scorsa settimana. 6 giorni di prove con il 9 volte iridato, coadiuvato da Kris Meeke, Craig Breen e Andreas Mikkelsen.

Citroen: in Germania con alte aspettative dopo le indicazioni di Loeb
Sébastien Loeb, Citroën
Sébastien Loeb, Daniel Elena, Citroën C3 WRC
Yves Matton, Citroën Motorsport Director
Sébastien Loeb, Daniel Elena, Citroën C3 WRC
Sébastien Loeb, Daniel Elena, Citroën C3 WRC
Sébastien Loeb, Daniel Elena, Citroën C3 WRC
Sébastien Loeb, Daniel Elena, Citroën C3 WRC
Sébastien Loeb, Daniel Elena, Citroën C3 WRC
Sébastien Loeb, Daniel Elena, Citroën C3 WRC

L'asfalto del Rally di Germania come uno degli ultimi appigli per risollevare una stagione pressoché disastrosa? Citroen non la pensa così. I vertici del team francese hanno preparato la gara tedesca con tutte le forze a loro disposizione.

Kris Meeke, Craig Breen e Andreas Mikkelsen hanno speso ore e ore al volante della C3 WRC Plus per raccogliere dati, dare informazioni sullo sviluppo, correggere errori, preparare assetti. Ma soprattutto è stato richiamato sua maestà Sébastien Loeb assieme a Daniel Elena. L'equipaggio che ha segnato il più lungo regno - una dittatura sportiva - della storia del WRC.

Il motivo è semplice. A prima vista il test avrebbe dovuto essere solo un premio alla curiosità del "Cannibale" riguardo le vetture di ultima generazione. Poi è diventato molto di più. Un'autentica opportunità per Citroen Racing di trovare la strada corretta in vista del finale di stagione e un ottimo viatico per preparare il 2018, quella che dovrà essere la stagione del riscatto.

I dati raccolti dai 4 piloti sono stati messi a confronto al termine di un maxi-test svolto su asfalto bagnato e asciutto nell'arco di 6 giorni. Yves Matton, direttore di Citroen Racing, lo ha definito "il test più massiccio mai fatto dal team nell'arco della sua storia". Una mossa doverosa, su una vettura che nel corso delle ultime prove aveva perso la propria identità passando da difficile, indomabile ma velocissima a una versione più docile ma incapace di pungere come avrebbe dovuto.

"Abbiamo svolto test su tutte le superfici possibili nei sei giorni di test. Tutti i piloti impiegati sono stati soddisfatti del risultato", ha dichiarato Matton. "Loeb ed Elena hanno svolto una giornata supplementare di prove per provare sull'asciutto, ma hanno dato informazioni preziose anche sotto il diluvio".

"Al termine del test abbiamo comparato tutte le informazioni tecniche dei 4 piloti. Ogni cosa sembra proseguire nel migliore dei modi, con dati incoraggianti come quelli raccolti al Tour de Corse, dove ci siamo mostrati velocissimi. La C3 è competitiva su asfalto".

Per Matton difficile fare previsioni, date anche le numerose volte che Meeke è rimasto a piedi non per errori suoi, ma per qualche piccolo ma decisivo guasto sulla vettura. Proprio come accadde al Tour de Corse. "Non faccio previsioni, anche considerando il meteo che influenzerà l'andamento della gara".

condivisioni
commenti
Toyota: le Yaris avranno novità aerodinamiche per il Rally di Germania

Articolo precedente

Toyota: le Yaris avranno novità aerodinamiche per il Rally di Germania

Prossimo Articolo

Lappi elogia la Yaris: "E' più facile da guidare su asfalto che su sterrato!"

Lappi elogia la Yaris: "E' più facile da guidare su asfalto che su sterrato!"
Carica commenti
WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora Prime

WRC, Hyundai: il futuro è Solberg a cominciare da... ora

Hyundai Motorsport andrà incontro nei prossimi anni al cambio generazionale di piloti, per questo punta forte su Oliver Solberg che ha già iniziato il suo percorso che lo dovrà portare a correre con le Rally1 a partire dal 2022.

WRC
30 apr 2021
WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando? Prime

WRC: con Fourmaux M-Sport ha trovato ciò che sta cercando?

Adrien Fourmaux è diventato in Croazia il miglior esordiente degli ultimi 10 anni al volante di una WRC. M-Sport ha trovato un gioiello, quello che stava cercando per il futuro. Non è troppo grezzo e sembra pronto per fare altri passi avanti. Sarà vera gloria?

WRC
28 apr 2021
Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux Prime

Pagelle WRC: In Croazia disastro Evans, grande esordio di Fourmaux

Il WRC, in Croazia, ha affrontato la sua terza tappa nel mondiale 2021. Tanti i promossi e i bocciati, tante le sorprese e le delusioni. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, responsabile WRC per Motorsport.com.

WRC
26 apr 2021
WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza Prime

WRC, Toyota: una nuova aerodinamica per avere più deportanza

Toyota Gazoo Racing ha preparato una nuova aerodinamica anteriore per le Yaris WRC Plus 2021 che ha il preciso intento di aumentare il carico aerodinamico nella zona anteriore-centrale, ma anche di migliorare quella posteriore incanalando meglio flussi e vortici d'aria. Ecco come.

WRC
24 apr 2021
WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto Prime

WRC: Rally di Croazia, molto più di un semplice rally su asfalto

Dal 23 al 25 aprile torna il WRC dopo oltre 2 mesi d'assenza e lo farà con il Rally Croazia. Scopriamo insidie e sfide del primo appuntamento su asfalto del Mondiale Rally 2021.

WRC
22 apr 2021
Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally Prime

Cosa rappresenta il Rallye Sanremo nella storia dei rally

Giunto nel 2021 alla 67esima edizione, il Rallye Sanremo fa oggi parte del calendario del Campionato Italiano Rally. Ma la sua storia, anche recente, racconta di un evento celebre ben oltre i confini del Bel Paese. Una gara che tutti i più grandi campioni di rally hanno sognato di vincere.

CIR
8 apr 2021
WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport Prime

WRC: cosa comporta la permanenza di Hyundai, Toyota e M-Sport

Hyundai, Toyota e M-Sport Ford hanno firmato un contratto triennale con FIA e promotori WRC per rimanere nel Mondiale Rally. Ecco cosa comporta il contratto e la scelta fatta dai tre team a medio-lungo termine.

WRC
8 apr 2021
Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb Prime

Elena, molto più di un copilota. Ecco cosa perde Loeb

Loeb, convinto da Prodrive, ha annunciato che non correrà più alla Dakar con lo storico navigatore Elena perché considerato il problema dopo la deludente edizione 2021. Analizziamo cosa perderà certamente il "Cannibale" senza avere accanto Elena dopo 23 anni di sodalizio.

WRC
17 mar 2021