Citroen: due punti interrogativi sul rientro di Kris Meeke in Finlandia

condivisioni
commenti
Citroen: due punti interrogativi sul rientro di Kris Meeke in Finlandia
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
24 lug 2017, 11:04

L'irlandese rientra dopo una gara di stop in seguito al disastroso inizio di stagione. Citroen spera di aver ritrovato un pilota pronto a ripetere quanto fatto 12 mesi fa al volante della DS3 WRC.

Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
L'auto di Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team

Il Rally di Polonia, appuntamento spartiacque della stagione 2017 di Citroen Racing, è ormai alle spalle. La rivoluzione voluta dai vertici del team francese dopo l'ennesimo weekend disastroso avvenuto al Rally Italia Sardegna ha avuto inizio con una decisione clamorosa per la Polonia: Mikkelsen confermato ma, a farne le spese, è stato la punta di diamante della line up di questa stagione. Kris Meeke.

Ora, però, il pilota nord-irlandese avrà la grande possibilità di riprovarci. Il prossimo fine settimana i protagonisti del WRC saranno impegnati a disputare il NESTE Rally Finland, nono appuntamento del Mondiale Rally 2017.

Lo scorso anno Citroen colse una clamorosa vittoria - usufruendo dell'ottimo lavoro del team Abu DHabi, non essendo la Casa francese coinvolta direttamente nel Mondiale 2016 - e a portare a casa il successo fu proprio Meeke, che diventò così uno dei 5 piloti non scandinavi a trionfare nel rally finlandese.

Il percorso velocissimo potrebbe essere il giusto palcoscenico per Kris, che dovrà mostrare di aver ricaricato le batterie dopo l'infinita serie di errori nella prima parte della stagione e invertire il trend per convincere Citroen a puntare nuovamente su di lui anche per le prossime stagioni.

"Puntiamo a centrare un grande risultato in Finlandia e, per fare questo, schiereremo Meeke e Breen, rispettivamente primo e terzo nell'edizione 2016", ha dichiarato Yves Matton, team principal Citroen Racing.

"Entrambi potranno usufruire delle novità che abbiamo introdotto al Rally di Polonia. Stiamo ancora procedendo per cercare di ottimizzare queste nuove componenti, dunque abbiamo svolto sessioni di test finalizzate ad adattare le novità al percorso finnico".

I punti interrogativi sul rientro di Meeke sono principalmente due. Il primo è legato alle condizioni psicofisiche dopo esser stato letteralmente accantonato poche ore dopo il brutto incidente occorsogli nella prima tappa del Rally Italia Sardegna. Sarà riuscito Kris a mettersi tutto alle spalle e a riprendere la forma mostrata nella vittoria in Messico?

Il secondo, invece, è legato a questioni più tecniche. Meeke ha lasciato la C3 WRC Plus preparata da lui, modellata dai tecnici francesi sulle sue indicazioni date nel corso delle nove sessioni di test preparative svolte nel 2016. Ora rientra al volante di una vettura piuttosto differente, modificata per essere più versatile (così come l'ha definita lo stesso Matton), meno nervosa ed estrema nei comportamenti, ma che non ha saputo mostrare alcun miglioramento in termini prestazionali in Polonia.

Due interrogativi importanti, che saranno fugati solo al via della prima speciale del Rally di Finlandia. Intanto Citroen ha deciso di cautelarsi affidando la seconda C3 WRC all'affidabile e costante Craig Breen, mentre il terzo esemplare sarà portato in gara da Khalid Al-Qassimi, che sostituirà Stéphane Lefebvre. Andreas Mikkelsen rimarrà fermo un fine settimana per poi tornare titolare al Rally di Germania.

Prossimo articolo WRC

Su questo articolo

Serie WRC
Evento Rally di Finlandia
Piloti Kris Meeke
Team Citroën World Rally Team
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie