Citroen, Corsica amara. Ma la C3 Plus ora vola e può vincere ovunque

Al Tour de Corse Meeke costretto al ritiro a causa di un guasto al motore, ma la C3 ha mostrato di essere velocissima ovunque, eliminando i problemi mostrati sugli asfalti di Monte-Carlo a inizio stagione.

Citroen, Corsica amara. Ma la C3 Plus ora vola e può vincere ovunque
Craig Breen, Scott Martin, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Craig Breen, Scott Martin, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Stéphane Lefebvre, Gabin Moreau, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Kris Meeke, Paul Nagle, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Carica lettore audio

Quanto possono cambiare le prospettive di un team ufficiale che partecipa al World Rally Championship con una vettura completamente nuova? La miglior risposta potrebbe attualmente darla Citroen Racing, team passato dall'essere la grande delusione dell'inizio di stagione a squadra in possesso della vettura forse più prestazionale su qualunque fondo.

Dopo aver ottenuto la splendida vittoria al Rally del Messico, la C3 WRC Plus e Kris Meeke stavano sfoderando un altra prestazione monstre, dominando in lungo e in largo la prima tappa del Tour de Corse, quarto appuntamento del Mondiale e prima, vera gara interamente su asfalto.

Sistema di lubrificazione K.O.

All'inizio della seconda tappa, nella PS5 (La Porta - Valle di Rostino 1 di 48.71 chilometri) il nord irlandese era riuscito addirittura a estendere il suo vantaggio nei confronti del suo diretto inseguitore, sébastien Ogier, a oltre 16 secondi.

Un chiaro segnale della supremazia del binomio Citroen. Poi un guasto al motore ha rovinato tutto nella speciale successiva, mandando letteralmente in fumo il propulsore e le speranze di bis di vittorie della casa francese. Una vittoria che sarebbe stata meritata, ma che un guasto al sistema di lubrificazione del motore di derivazione WTCC ha spento con violenza.

Ora la C3 può vincere sempre

Citroen è tornata a casa con un risultato di ripiego, il quinto posto del comunque eccellente Craig Breen. L'irlandese ha sfiorato il podio, perso proprio nelle ultime speciali, ma questo non cambia certo l'ottima condotta di gara che ha mantenuto per tutto l'arco del fine settimana.

Delusi sì, ma con la consapevolezza di avere una vettura vincente. E' questo il motto di Yves Matton, direttore di Citroen Racing, subito diffuso a reti unificate. "Abbiamo il potenziale per vincere. Non so quante volte potremo farlo in stagione, ma è certo che questo ora possa essere sempre il nostro obiettivo a ogni gara. Non ci sono più dubbi, la C3 WRC Plus è una vettura progettata molto bene".

Fondamentale il lavoro sulle sospensioni

Ma cosa ha fatto svoltare in maniera così drastica la stagione della Citroen? Senza dubbio il lavoro di Laurent Fregosi, direttore tecnico di Citroen Racing, e della sua equipe di progettisti. La C3 era già una vettura ottima, ma anche il lavoro svolto nei test da Meeke e Breen, che hanno dato le giuste indicazioni per sistemare l'assetto delle sospensioni e far diventare competitiva anche su asfalto una vettura apparsa disastrosa appena tre gare fa sullo stesso fondo.

Ora la C3 dovrà confermarsi competitiva anche nel prossimo appuntamento, il Rally d'Argentina, previsto nell'ultimo fine settimana di questo mese. Stesso discorso vale per Meeke, che dovrà confermarsi consistente dopo le grandi prove in Messico e in Corsica.

condivisioni
commenti
Neuville al top in Corsica: Hyundai ha trovato il modo di gestirlo?
Articolo precedente

Neuville al top in Corsica: Hyundai ha trovato il modo di gestirlo?

Prossimo Articolo

Fotogallery: l'emozionante edizione 2017 del Tour de Corse di WRC

Fotogallery: l'emozionante edizione 2017 del Tour de Corse di WRC
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
10 o
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021