Andreucci promuove la Citroen C3 R5: "Ha basi ottime, ma va sviluppata"

Il 10 volte campione italiano rally ha raccontato a Motorsport.com il suo primo impatto con la nuova arma di Citroen. "Mi ha fatto subito una buona impressione. Se la userò in futuro? Non lo so...", ha aggiunto.

Andreucci promuove la Citroen C3 R5: "Ha basi ottime, ma va sviluppata"
Paolo Andreucci, Anna Andreussi, Peugeot 208 T16
Citroen C3 R5
Paolo Andreucci, Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Citroen C3 R5
Paolo Andreucci, Anna Andreussi, Peugeot 208 T16, Peugeot Sport Italia
Citroen C3 R5
Carica lettore audio

La Citroen C3 R5 ha esordito poche settimane fa al Rally du Var, portata in strada da Yohann Bonato anche se ininfluente alla classifica finale della corsa. La piccola arma preparata da Citroen Racing, dunque, non ha ancora mostrato le sue reali potenzialità dal punto di vista cronometrico.

La sua preparazione è iniziata pochi mesi fa ed è ancora in atto. L'omologazione FIA arriverà infatti nei primi mesi del 2018, probabilmente in primavera, ad aprile, e sarà a disposizione dei clienti dall'estate 2018.

In uno dei primi test ufficiali della C3 R5, Citroen Racing ha deciso di avvalersi di Paolo Andreucci come tester, in modo da fornire più feedback possibili agli ingegneri francesi e sviluppare la vettura nel migliore dei modi.

Come dicevamo, il cronometro non ha ancora mostrato il reale valore della "francesina". Per questo motivo Motorsport.com si è rivolta a uno dei piloti che sono stati coinvolti da Citroen nello sviluppo della C3. Stiamo parlando del 10 volte campione italiano rally Paolo Andreucci.

"Ho fatto il test con la C3 R5 come hanno fatto anche altri piloti del gruppo PSA. E' andato bene. La vettura deve essere certamente sviluppata, però ha delle basi molto buone", ha affermato il garfagnino in esclusiva a Motorsport.com.

"Purtroppo non posso ancora dire molto di più riguardo la vettura (sorride, ndr), ma posso certamente affermare che la macchina sta crescendo bene e devo dire che mi ha fatto davvero una buona impressione".

Alla domanda riguardo un futuro al volante della C3 R5 in gara - magari solo in qualche occasione - Paolo ha affermato: "Non so se userò mai in gara la C3 R5. Sono un pilota Peugeot, per cui... Però è una vettura del gruppo. Diciamo che a oggi non ti posso dire nulla perché a riguardo non so nulla!".

Peugeot e Citroen fanno parte del medesimo gruppo automotive, PSA. Questa sinergia porterà inevitabilmente a un passaggio di componenti dalla nuovissima C3 R5 alla già estremamente vincente ma ormai datata Peugeot 208 T16 R5. Un vera e propria "versione B" della 208, chiamata EVO. Questa, però, non debutterà nel 2018, bensì l'anno dopo.

"Sì, è in previsione una 208 evoluta per i prossimi anni. Sicuramente ci saranno pezzi che passeranno dalla Citroen C3 R5 alla Peugeot, perché sono vetture dello stesso gruppo ed è normale che ci sia questo scambio di parti tra le vetture, per cui certe cose saranno sviluppate sulla C3 e poi saranno trasportate sulla 208 EVO".

condivisioni
commenti
Ostberg potrebbe correre in WRC2 nel Mondiale Rally 2018
Articolo precedente

Ostberg potrebbe correre in WRC2 nel Mondiale Rally 2018

Prossimo Articolo

DMACK ha presentato la gamma di pneumatici per il WRC 2018

DMACK ha presentato la gamma di pneumatici per il WRC 2018
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
23 o
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021