Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Ultime notizie

WEC | Stati Uniti ancora in calendario, ma non a Sebring nel 2024

In una conferenza stampa condivisa tra i vertici di FIA WEC ed IMSA, il Presidente di ACO, Fillon, ha ribadito la volontà di portare la serie endurance Mondiale in USA, ma la tappa di Sebring era diventata troppo 'scomoda' per vari motivi, dunque si cercano alternative.

#88 Dempsey-Proton Racing Porsche 911 RSR - 19: Fred Poordad, Patrick Lindsey, Julien Andlauer

Il FIA World Endurance Championship continuerà ad avere una gara negli Stati Uniti, ma questa non potrà più disputarsi a Sebring nel 'Super Weekend' che da qualche anno va in scena con l'IMSA SportsCar Championship.

Nel venerdì della 24h di Daytona, i vertici dei due campionati si sono riuniti per rinnovare il loro impegno comune di convergenza tra le serie e i loro partecipanti, come siglato nell'accordo dei prototipi LMDh e LMH.

La conferenza stampa condivisa è stata l'occasione per capire la situazione e fare il punto sul calendario del Mondiale, che come annunciato nel dicembre scorso perderà la tappa d'apertura a Sebring nel 2024, molto probabilmente in favore del nuovo entrato Qatar.

Chiaramente gli U.S.A. rimangono un punto nevralgico delle attività di FIA, Automobile Club de l'Ouest e concorrenti del WEC, per cui l'obiettivo è trovare un luogo ove organizzare una gara anche il prossimo anno.

L'ex amministratore delegato dell'IMSA e presidente della NASCAR Jim France, il presidente dell'IMSA John Doonan, il Trofeo Bishop-France, l'amministratore delegato del WEC Frederic Lequien, il presidente dell'ACO Pierre Fillon, l'amministratore delegato ed EVP dell'IMSA Ed Bennett, il Trofeo del Centenario della 24 Ore di LeMans, il vicepresidente della NASCAR Mike Helton, il Trofeo Rolex 24 at Daytona, il presidente della Daytona International Speedway Frank Kelleher

L'ex amministratore delegato dell'IMSA e presidente della NASCAR Jim France, il presidente dell'IMSA John Doonan, il Trofeo Bishop-France, l'amministratore delegato del WEC Frederic Lequien, il presidente dell'ACO Pierre Fillon, l'amministratore delegato ed EVP dell'IMSA Ed Bennett, il Trofeo del Centenario della 24 Ore di LeMans, il vicepresidente della NASCAR Mike Helton, il Trofeo Rolex 24 at Daytona, il presidente della Daytona International Speedway Frank Kelleher

Photo by: Michael L. Levitt / Motorsport Images

"IMSA e ACO hanno lavorato negli ultimi 10 anni per portare ai vertici le corse endurance sportscar e penso che con la convergenza ci siamo riusciti. Oggi è tutto una realtà e la collaborazione tra noi è più forte che mai, dunque avere due curve intitolate ai maggiori circuiti del mondo, ovvero Daytona e Le Mans, è la dimostrazione che vogliamo continuare così anche in futuro", ha spiegato il Presidente dell'ACO, Pierre Fillon.

"La collaborazione tra noi prosegue e vorremmo entrambi avere un evento condiviso, ma per ora è presto per sapere cosa succederà. La nostra priorità è comunque restare negli Stati Uniti, adoro Sebring perché è una gara storica, ma era impossibile continuare come abbiamo fatto fino ad ora, con una corsa al venerdì e un'altra al sabato".

"Non è una questione di spazi perché a Sebring ci sono due pit-lane, ma sta tutto nei tempi e nel programma. Inoltre ci sono dei conflitti di interessi tra i nostri partner e sponsor con quelli IMSA. Il livello dei Costruttori è alto, per cui dobbiamo trovare un modo per riproporre la cosa da un'altra parte. Dovremo trovare una soluzione e ci stiamo pensando, dobbiamo capire come farlo".

Bandiera rossa, tutte le auto parcheggiate sulla griglia

Bandiera rossa, tutte le auto parcheggiate sulla griglia

Photo by: JEP / Motorsport Images

Anche il Presidente IMSA, John Doonan, si è detto volenteroso di trovare una soluzione che possa soddisfare entrambe le parti.

"Per il motorsport americano e tutti i suoi collaboratori, è molto importante che FIA WEC ed IMSA corrano nel nostro paese. Il nostro AD, Ed Bennet, e il suo consiglio direttivo sono molto attivi, bisogna guardare al quadro generale della situazione", ha detto Doonan.

"Penso che il nostro intento sia sempre quello di fare ciò che è giusto per lo sport. Sappiamo quanto sia importante il mercato nordamericano per entrambi i campionati e per i marchi che vi competono. Ne parleremo ancora, ma sappiate che ci confrontiamo quasi quotidianamente".

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Corvette svela ufficialmente la Z06 GT3.R, esordio a Daytona 2024
Prossimo Articolo 24h di Le Mans | Jenson Button con la Camaro NASCAR di Garage 56

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia