WEC, Shanghai: la Rebellion si prende la pole sulle Ginetta

Il tempo di Senna e Menezes è valso alla Rebellion la prima pole della sua storia nella LMP1 del WEC. Toyota dietro le Ginetta. Ferrari 4° e 5° nel GTE-Pro.

WEC, Shanghai: la Rebellion si prende la pole sulle Ginetta

Pronostici rispettati nel WEC. La Rebellion ha ottenuto a Shanghai, appuntamento della Superstagione 2019/2020, la prima pole position della sua storia da quando corre nella classe LMP1 del Mondiale Endurance.

Lo ha fatto grazie al tempo combinato di 1'45"892, frutto dei crono firmati da Gustavo Menezes e Bruno Senna. Il crono è bastato per avere la meglio sulle due Ginetta.

Queste prove ufficiali sono a loro modo un momento storico del WEC, perché è la prima volta dalla 6 Ore del Bahrain 2017 che le Toyota non centrano la pole position. Quella volta a battere i prototipi ibridi giapponesi fu la Porsche.

Buon risultato anche per la Ginetta, che ha piazzato la numero 6 e la numero 5 rispettivamente al secondo e terzo posto. Il distacco dalla Rebellion in pole è di 1"2, ma aver occupato la seconda e la terza piazza.

La prima delle Toyota TS050 Hybrid è la numero 7, quarta grazie alla media dei tempi ottenuta da Mike Conway e Kamui Kobayashi. Quinta invece la numero 8 con Sébastien Buemi e Brendon Hartley che non sono riusciti a fare meglio dei compagni di squadra.

Dopo essersi dimostrati i più veloci nelle libere di ieri, i piloti del team Cool Racing Oreca si sono confermati anche nelle Qualifiche centrando la pole della classe LMP2. Nicolas Lapierre e Antonin Borga hanno battuto di appena un decimo di secondo la Oreca del team Jackoe Chan DC Racing. Terzo posto invece per la Oreca del team United Autosports affidata a Filipe Albuquerque e Phil Hanson.

Per quanto riguarda le GT, nella categoria GTE-Pro la pole è finita nelle mani dei campioni in carica, ovvero Kevin Estre e Michael Christensen al volante della prima Poresche 911 RSR ufficiale.

Il divario dai primi inseguitori è risibile: appena 18 millesimi di secondo di vantaggio rispetto alla prima delle due Aston Martin Vantage che la seguono. Non male la prestazione delle due Ferrari 488 GTE Evo del team AF Corse, rispettivamente in quarta posizione con Alessandro Pier Guidi e James Calado e in quinta con Davide Rigon e Miguel Molina.

Per quanto riguarda la classe GTE-Am c'è la riscossa di Matteo Cairoli ed Egidio Perfetti, capaci di portare la Porsche 911 RSR del team Project 1 al top della categoria.

Cla # Piloti Auto Classe Giri Tempo1 Tempo medio Gap Distacco km/h
1 1 Brazil Bruno Senna
United States Gustavo Menezes
France Norman Nato
Rebellion R13 LMP1 2 1'46.006 1'45.892     185.317
2 6 United Kingdom Charlie Robertson
United Kingdom Mike Simpson
United Kingdom Guy Smith
Ginetta G60-LT-P1 LMP1 2 1'46.757 1'47.092 1.200 1.200 183.240
3 5 United Kingdom Jordan King
United Kingdom Ben Hanley
Russian Federation Egor Orudzhev
Ginetta G60-LT-P1 LMP1 2 1'47.368 1'47.109 1.217 0.017 183.211
4 7 United Kingdom Mike Conway
Japan Kamui Kobayashi
Argentina José María López
Toyota TS050 Hybrid LMP1 2 1'46.513 1'47.235 1.343 0.126 182.996
5 8 Switzerland Sébastien Buemi
Japan Kazuki Nakajima
New Zealand Brendon Hartley
Toyota TS050 Hybrid LMP1 2 1'47.043 1'48.180 2.288 0.945 181.397
6 42 France Nicolas Lapierre
Switzerland Antonin Borga
Switzerland Alexandre Coigny
Oreca 07 LMP2 2 1'48.089 1'48.649 2.757 0.469 180.614
7 37 China Ho-Pin Tung
France Gabriel Aubry
United Kingdom Will Stevens
Oreca 07 LMP2 2 1'48.326 1'48.775 2.883 0.126 180.405
8 22 United Kingdom Philip Hanson
Portugal Filipe Albuquerque
United Kingdom Paul di Resta
Oreca 07 LMP2 2 1'48.793 1'48.972 3.080 0.197 180.079
9 33 United States Mark Patterson
Japan Kenta Yamashita
Denmark Anders Fjordbach
Oreca 07 LMP2 2 1'48.336 1'49.245 3.353 0.273 179.629
10 38 Mexico Roberto Gonzalez
Portugal António Félix Da Costa
United Kingdom Anthony Davidson
Oreca 07 LMP2 2 1'48.746 1'49.739 3.847 0.494 178.820
11 47 Italy Roberto Lacorte
Italy Andrea Belicchi
Italy Giorgio Sernagiotto
Dallara P217 LMP2 2 1'50.523 1'50.496 4.604 0.757 177.595
12 36 France Thomas Laurent
Brazil André Negrao
France Pierre Ragues
Alpine A470 LMP2 2 1'49.586 1'50.941 5.049 0.445 176.883
13 29 Netherlands Frits van Eerd
Netherlands Giedo van der Garde
Netherlands Nyck De Vries
Oreca 07 LMP2 1 1'48.431 1'48.431 2.539   180.977
condivisioni
commenti
WEC, Shanghai, Libere 2: la Ginetta beffa le Toyota
Articolo precedente

WEC, Shanghai, Libere 2: la Ginetta beffa le Toyota

Prossimo Articolo

WEC: Shanghai: 4° e 5° posizione per le Ferrari in GTE-Pro

WEC: Shanghai: 4° e 5° posizione per le Ferrari in GTE-Pro
Carica commenti
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi Prime

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Nel fine settimana della 8 Ore di Portimao del FIA World Endurance Championship, la Toyota ha raggiunto le 100 gare nel Mondiale coi suoi prototipi. Ecco le principali pietre miliari di un percorso che era iniziato quasi 40 anni fa nel Gruppo C.

WEC
8 ago 2021
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021