WEC
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
G
Interlagos
30 gen
-
01 feb
Prossimo evento tra
77 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
125 giorni
G
Spa-Francorchamps
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
161 giorni

WEC: Shanghai: 4° e 5° posizione per le Ferrari in GTE-Pro

condivisioni
commenti
WEC: Shanghai: 4° e 5° posizione per le Ferrari in GTE-Pro
Di:
9 nov 2019, 11:26

Le Ferrari 488 GTE #51 e #71 sono alle spalle della Porsche autrice della pole a Shanghai e delle due Aston Martin Vantage.

Su un tracciato storicamente ostico per le Ferrari, la 488 GTE numero 51 di AF Corse, affidata a Alessandro Pier Guidi e James Calado, partirà dalla seconda fila per la 4 ore di Shanghai, terzo round della Season 8 del FIA World Endurance Championship.

LMGTE Pro

Dopo aver atteso qualche minuto prima di scendere in pista, la 488 GTE numero 51 di James Calado otteneva il secondo miglior tempo della prima parte della sessione con 1’59”816 prima di lasciare spazio ad Alessandro Pier Guidi. Il pilota di Tortona riusciva ad abbassare ulteriormente il riferimento del compagno e, nel corso del suo ultimo crono, completava il giro in 1’59”588. Il tempo complessivo dell’equipaggio – 1’59”687 – valeva la quarta posizione a 534 millesimi dalla Porsche numero 92 in pole position.

Il primo a scendere in pista tra i piloti della 488 GTE numero 71 di AF Corse era invece Davide Rigon che, dopo aver effettuato un unico passaggio cronometrato in 1’59”880 cedeva il volante a Miguel Molina. Lo spagnolo siglava il suo miglior giro in 2’00”255, disturbato dal traffico in uno dei suoi tentativi. La media tra le due prestazioni – 2’00”067 – consegnava al duo italo-spagnolo la quinta piazzola in griglia.

L’esito della qualifica per le Ferrari è comunque buono, considerando che entrambe le vetture hanno utilizzato un unico set di gomme per tutta la sessione.

LMGTE Am

Qualifiche difficili per le vetture di Maranello nella classe LMGTE Am, dove le 488 GTE occupano le posizioni a centro gruppo, al termine di un turno che ha visto primeggiare la Porsche numero 56 del team Project 1. La migliore delle Ferrari è stata la numero 54, schierata da AF Corse e condotta in qualifica da Giancarlo Fisichella e Thomas Flohr, autori del sesto tempo combinato con 2’02”404. Alle loro spalle scatterà la vettura di MR Racing, qualificata da Kei Cozzolino e Motoaki Ishikawa a 198 millesimi dai compagni di colore. 

Decimo posto per i leader della classifica di classe, qualificati con François Perrodo e Nicklas Nielsen con il crono di 2’03”001, penalizzati dalla zavorra di prestazione che portano a bordo in funzione dei risultati sin qui ottenuti in campionato. Chiude invece lo schieramento di partenza l’equipaggio di Red River Sport che ha effettuato la sessione con Bonamy Grimes e Johnny Mowlem. Ai due inglesi non è riuscito ripetere le prestazioni delle prove libere dove avevano occupato anche la settima posizione.

Gara. Domani, alle 12:00 ora locale, prenderà il via la 4 ore di Shanghai dove le Ferrari sono chiamate a sfatare il tabù di una pista che non le ha mai viste salire sul gradino più alto del podio nella classe LMGTE Pro, così come a confermare l’ottimo avvio di stagione nella classe LMGTE Am.

Prossimo Articolo
WEC, Shanghai: la Rebellion si prende la pole sulle Ginetta

Articolo precedente

WEC, Shanghai: la Rebellion si prende la pole sulle Ginetta

Prossimo Articolo

Fotogallery WEC: le Qualifiche della 4 Ore di Shanghai

Fotogallery WEC: le Qualifiche della 4 Ore di Shanghai
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Evento Shanghai
Sotto-evento Q1
Team AF Corse
Autore Redazione Motorsport.com