Sakhir,2 ora:Audi in fuga

Le vetture di Ingolstadt stanno dominando ma la corsa è lunga. Ferrari seconda e terza in GTEPRO

La 2. ora sembra non offrire scossoni. Ci si attende la rimonta di Bernhard che fa quello che è in possesso di una 919 che stenta a ripetere i tempi delle prove. Stessa cosa accade con l'esemplare di Dumas che tiene un ritmo insufficiente per essere davvero vicino sia a Di Grassi sia a Lotterer che è in seconda posizione e sempre meno distante dal compagno. Ma a ventinove minuti dalla fine dell'ora accade la mossa che tutti conoscevano: Di Grassi fa sfilare Lotterer che si porta al comando , anche se per poco perché subito dopo il brasiliano e poi il tedesco si fermano per il pit stop.

Al posto di Di Grassi sale Duval mentre Lotterer prosegue per un altro stint. Dumas ritorna in testa.Sulla seconda Porsche, risalita all'ottavo posto, sale Brandon Hartley e per il gioco dei rifornimenti rientra in lizza per il titolo.

Le cose vanno decisamente meglio in casa Ferrari. Sulla 458 di punta Bruni ha sostituito Vilander che nel duello con Pilet ha preferito risparmiare i freni e mantiene la seconda posizione dietro alla Porsche di Makowiecki-Pilet. La buona notizia viene da Davide Rigon che ha riportato la numero 71 al terzo posto e quindi consegna, quando mancano quattro ore e mezza alla fine, il titolo costruttori GT alla Casa del Cavallino. Bene in LMP2 va l'Oreca di Howson, che ha sostituito Tandy, che è al comando davanti alla Ligier dei capoclassifica iridati Bird-Rusinov-Canal. In GETAM la Corvette di Roda ha perso una posizione a favore della Ferrari di Cressoni-Collard-Perrodo mentre è ben risalito Mapelli che ora si trova dietro all'Aston Martin di DallaLana-Lamy.

A quattordici minuti dallo scoccare della seconda ora sosta anche Dumas che consegna la Porsche numero 18 a Marc Lieb. Il tedesco riparte al terzo posto  di staccato di oltre venti secondi dalle due Audi con quella di Duval, autore del giro più veloce, al primo posto e la seconda di Lotterer dietro di qualche secondo, visto che Anré sta effettuando un doppio stint con lo stesso treno di gomme. Hartley ha portato la propria vettura al sesto posto ma ha ben tre giri di distacco dalla prima delle Toyota. Sono otto punti contro i venti potenziali di Lotterer. In teoria ancora un punto di vantaggio sui rivali. Con quattro ore ancora da disputare.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Oliver Jarvis , Lucas Di Grassi , Loïc Duval
Articolo di tipo Gara