WEC: rivisto il calendario 2020, il Bahrain sostituisce Sebring

condivisioni
commenti
WEC: rivisto il calendario 2020, il Bahrain sostituisce Sebring
Di:
3 apr 2020, 14:38

FIA e ACO hanno scelto di mantenere 8 gare per la stagione in corso, posticipando l'inizio della prossima dopo marzo 2021. Spa sarà a Ferragosto, Le Mans penultimo round prima di Sakhir.

Il FIA World Endurance Championship ha pubblicato un nuovo calendario per quanto riguarda la Stagione 8, che chiaramente ha visto molti rimescoli negli ultimi tempi a causa della pandemia di Coronavirus.

Dopo i rinvii e le cancellazioni, la FIA ha voluto comunque mantenere un numero di 8 gare totali, seppur la situazione legata al COVID-19 non possa far dormire sonni tranquilli, dunque con la massima allerta sull'evolversi del tutto.

Per il momento la ripartenza è prevista a Ferragosto con la 6h di Spa-Francorchamps, seguita un mese più tardi dalla già annunciata 24h di Le Mans.

Non potendo invece recuperare la 1000 Miglia di Sebring (che l'IMSA invece ha riprogrammato a novembre per il suo campionato), si è deciso di rimpiazzare l'evento statunitense con la 8h del Bahrain il 21 novembre come gran finale della stagione numero 8.

Ciò significa che bisognerà rivedere completamente i piani per quella successiva, con l'inizio che non avverrà prima di marzo 2021.

"L'evolversi della crisi mondiale legata al Coronavirus non ci ha lasciato molta scelta - ha detto Gérard Neveu, AD del WEC - Oggi è impossibile considerare una programmazione degli eventi prima dell'estate, per cui abbiamo cercato di rivedere il calendario tenendo lo stesso numero di gare previste inizialmente. Dobbiamo comunque essere preparati ad ulteriori cambiamenti per la prossima annata senza ignorare le difficoltà economiche che tutto ciò porterà".

Pierre Fillon, Presidente di ACO, ha aggiunto: "Si tratta di una decisione eccezionale in una situazione eccezionale. La riprogrammazione della Stagione 8 del FIA WEC ha richiesto alcuni aggiustamenti tenendo conto delle esigenze di partner, partecipanti e circuiti che ci ospitano. Vogliamo assicurare qualità e correttezza a tutti, cosa che ripensandoci non potevamo avere con la 24h di Le Mans come finale. In questo modo siamo stati trasparenti ascoltando le preoccupazioni di tutti. Ancora una volta abbiamo voluto garantire uno spettacolo e tutto quello che era necessario per piloti e team, cercando di limitare i problemi che questa crisi porta".

Richard Mille, Presidente della FIA Endurance Commission, ha chiosato: “Nonostante le circostanze estreme, la priorità era proteggere il FIA World Endurance Championship e tutte le parti coinvolte, inclusi team, piloti, fan, fornitori e collaboratori. La stagione corrente era di 8 eventi ed equa per tutti, per questo è stato scelto di tenerla tale. L'impatto economico che questa crisi avrà sull'industria ci ha anche spinto a posticipare l'inizio della stagione 2021, in modo da dare la possibilità ai partecipanti di riorganizzarsi".

Data Pista Durata
1 settembre 2019 United Kingdom Silverstone 4 ore
13 ottobre 2019 Japan Fuji 6 ore
17 novembre 2019 China Shanghai 4 ore
14 dicembre 2019  Bahrain 8 ore
1 febbraio 2020 Brazil Interlagos 6 ore
15 agosto 2020  Spa 6 ore
19-20 settembre 2020  Le Mans 24 ore
21 novembre 2020  Bahrain 8 ore
Prossimo Articolo
Zurlinden: "Porsche non si ferma, pronti a correre in 15 giorni"

Articolo precedente

Zurlinden: "Porsche non si ferma, pronti a correre in 15 giorni"

Prossimo Articolo

La 24h di Le Mans partirà alle 14:30 di sabato 19 settembre

La 24h di Le Mans partirà alle 14:30 di sabato 19 settembre
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Location Sakhir
Autore Francesco Corghi