Lietz: "Costretti a un compromesso per l'assetto ma per il titolo la vedo dura"

L'austriaco della Porsche, diretto rivale di Pier Guidi-Calado per il mondiale GTE non è molto soddisfatto di come si comporta la sua RSR. E svela che l'anno prossimo potrebbe approdare nelc Blancpain abbandonando il WEC.

Lietz: "Costretti a un compromesso per l'assetto ma per il titolo la vedo dura"
#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki
#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki
#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki ai box
#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki
#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki
#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki
#91 Porsche GT Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki ai box
#91 Porsche Team Porsche 911 RSR: Richard Lietz, Frédéric Makowiecki

La 6 Ore del Bahrain sarà probabilmente l’ultima corsa nel WEC di Richard Lietz. Il pilota austriaco, in lizza per il titolo mondiale e vincitore dell’allora Trofeo per i conduttori GTE nel 2015, dovrebbe far parte ancora della line up ufficiale della Porsche ma molto probabilmente sarà spostato sulla nuova R GT3 nel Blancpain, dove dovrebbe esserci anche Timo Bernhard.

Unico assieme al compagno di guida Frederic Makowiecki a non aver vinto una gara ma principale sfidante di Pier Guidi e Calado per l’alloro mondiale, Lietz ha voluto parlare della stagione vissuta con la RSR.

"Credo che la nuova Porsche sia stata ben evoluta nel corso del campionato. Il lavoro lo abbiamo concentrato soprattutto sull’assetto e su come adattarlo alle gomme. Essendo un anno di apprendistato per la RSR siamo stato costretti a imparare molto, anche perché non avevamo che i riferimenti della vettura precedente che era molto diversa. Adesso siamo al punto più alto di questo sviluppo ed è naturale essere messi meglio che a Silverstone o a Spa-Francorchamps. In Giappone e in Cina abbiamo raggiunto il top delle prestazioni e a Shanghai senza il problema nell’ultima ora con la Toyota di Lopez avremmo potuto vincere la corsa ed essere al comando del campionato".

"Qui, però, la situazione sarà ben più complessa: ci sono condizioni di caldo e fino ad oggi la vettura è parecchio difficile da pilotare. Come sensazioni non posso dire di essere molto soddisfatto. In Giappone e in Cina sentivo la macchina, qui vedo gli altri molto agguerriti e con maggiori possibilità. Abbiamo optato per un compromesso sull' assetto  per sopravvivere e cercare di lottare fino in fondo per il titolo. Ma la vedo dura".

Il problema della costanza di prestazioni però pare accomunare tutte le vetture gommate Michelin

"No, perché la Ferrari sta andando fortissimo e in qualifica ha viaggiato ancora più rapida di quanto mi attendevo  e anche la Ford è molto vicina alla vettura italiana. Noi siamo più indietro. Sappiamo che le Dunlop delle Aston Martin sono molto forti qui e che sono state sviluppate l’anno scorso proprio su questa pista. Come è noto che la Ford qui è venuta a provare e quindi ha un assetto ottimale. Le Dunlop sono molto buone come costanza di prestazione sulla lunga durata e le Vantage possono contare su un peso minore delle altre. Credo che in gara avranno un certo vantaggio. Noi ci giocheremo le altre posizioni con le nostre rivali per il campionato, cercando un buon compromesso tra prestazione e durata.  Siamo indietro ma l'esperienza ci insegna che in gara le cose spesso vanno diversamente".

condivisioni
commenti
Ha funzionato il gioco di squadra della Ferrari

Articolo precedente

Ha funzionato il gioco di squadra della Ferrari

Prossimo Articolo

Bahrain, 2° Ora: Toyota in fuga, Porsche in difesa

Bahrain, 2° Ora: Toyota in fuga, Porsche in difesa
Carica commenti
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi Prime

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Nel fine settimana della 8 Ore di Portimao del FIA World Endurance Championship, la Toyota ha raggiunto le 100 gare nel Mondiale coi suoi prototipi. Ecco le principali pietre miliari di un percorso che era iniziato quasi 40 anni fa nel Gruppo C.

WEC
8 ago 2021
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021