WEC | Priaulx e Tincknell sulla Porsche di Dempsey-Proton

Assieme a Ried, quest'anno la 911 #77 di LMGTE Am vedrà al volante il giovane figlio di Andy e l'esperto pilota inglese, con ambizioni iridate dichiarate.

WEC | Priaulx e Tincknell sulla Porsche di Dempsey-Proton
Carica lettore audio

La Dempsey-Proton Racing ha completato l'equipaggio della sua Porsche #77 che schiererà al via del FIA World Endurance Championship nel 2022.

La 911 RSR-19 della Classe LMGTE Am vedrà al volante il solito Christian Ried, al quale si uniscono Sebastian Priaulx ed Harry Tincknell, che Multimatic Motorsports ha concesso alla squadra.

“Sono entusiasta di tornare nel FIA WEC con Proton dopo aver esordito con loro a Le Mans l'anno scorso - ha detto Tincknell - Sono riuscito ad essere veloce subito con la Porsche nonostante abbia caratteristiche molto diverse rispetto a Ford GT ed Aston Martin".

"Sono rimasto molto colpito dalla squadra, che ha una vasta esperienza e ottenuto grandi risultati. Christian è uno dei migliori piloti Bronze dello schieramento e Seb un grande Silver, oltre che figlio di Andy, mio compagno nel WEC dal quale ho imparato tantissimo. Ha fatto molto bene in Porsche Carrera Cup e sono certo che sarà veloce anche nel WEC. Rappresentare la Porsche è un grande onore, sono molto motivato per questa sfida, vediamo cosa potremo ottenere".

Priaulx, figlio del tre volte Campione WTCC, ha aggiunto: "E' una incredibile occasione per me e sono davvero entusiasta. Harry è come un fratello maggiore, sono felicissimo di correre con lui. Lo conosco dai tempi della Ford GT, visto che era con mio padre e frequentavo il paddock IMSA".

"Il nostro obiettivo è vincere gare e magari puntare al titolo, ringrazio Multimatic Motorsports e Proton per avermi dato questa opportunità, sarò anche a Le Mans, per cui è una ciliegina sulla torta".

 

condivisioni
commenti

WEC | La Peugeot salterà Le Mans, esordio previsto in estate

WEC | 24 ore di Le Mans: posticipato l'annuncio della entry list