WEC, Portimao, 6a Ora: le Toyota scavalcano la Alpine

Come annunciato, le GR010 #7 e #8 sono passate al primo e secondo posto sfruttando i pit-stop, ma la A480 è tornata sotto dopo una Safety Car. Doppietta Ferrari in LMGTE Pro, tutto aperto in Am e LMP2.

WEC, Portimao, 6a Ora: le Toyota scavalcano la Alpine

Mancano 120' al termine della 8h di Portimão e le Toyota sono passate al comando di questo secondo round del FIA World Endurance Championship.

Come era ormai annunciato fin dalla partenza, la Alpine A480-Gibson LMP1 #36 gestita dal Team Signatech e condotta da André Negrão/Matthieu Vaxivière/Nicolas Lapierre, ha dovuto cedere la leadership alle GR010 Hybrid nella categoria Hypercar.

Pochi minuti dopo l'ingresso nella quinta ora di gara, le vetture giapponesi #7 di Kamui Kobayashi/Mike Conway/José María López e #8 di Sébastien Buemi/Kazuki Nakajima/Brendon Hartley hanno scavalcato la Alpine, rientrata ai box per il rifornimento.

I distacchi sono stati annullati a circa 2h45' dalla fine per via dell'ingresso della Safety Car, quando la Ligier #44 della ARC Bratislava si è insabbiata alla curva 8 per un errore di Miroslav Konopka.

Uscita di scena la vettura di sicurezza, Lapierre si è accodato alle Toyota e con due grandissime mosse le ha superate nuovamente, prima però di tornare ai box per un'ulteriore cambio gomme e rifornimento.

Nel frattempo prosegue la corsa solitaria in fondo al gruppo della quarta Hypercar, ossia la Glickenhaus 007 LMH. Dopo l'incidente alla seconda ora, la #709 di Richard Westbrook/Ryan Briscoe/Romain Dumas è fanalino di coda di tutta la truppa, ma l'obiettivo resta accumulare dati in quella che è la prima gara della sua storia.

In LMP2 è tutto apertissimo, dopo l'intervento della SC: la Oreca 07-Gibson #22 della United Autosports (Paul Di Resta/Phil Hanson/Wayne Boyd) era comodamente davanti a quelle di Jota Sport (#28 di Tom Blomqvist/Sean Gelael/Stoffel Vandoorne e #38 di António Félix Da Costa/Roberto Gonzalez/Anthony Davidson) e Team WRT (#31 Ferdinand Habsburg/Charles Milesi/Robin Frijns), ma adesso la battaglia si è infuocata e tutto può ancora essere ribaltato.

In Top5 LMP2 c'è sempre la Oreca #34 di Inter Europol Competition (Jakub Smiechovski/Alex Brundle/Louis Delétraz), mentre si mangiano le mani al Racing Team Nederland (Frits Van Eerd/Giedo Van Der Garde/Job Van Uitert), dato che la #29 con sopra Van Uitert è venuta a contatto con la Ferrari di Alessandro Pier Guidi alla quarta ora, rimediando la rottura della sospensione posteriore sinistra.

Ciò ha permesso al RealTeam Racing/TDS (#70 Esteban Garcia/Mathias Beche/Norman Nato) di prendere il comando in Pro-Am, inseguito dalla 07 di High Class Racing (#20 Jan Magnussen/Dennis Andersen/Anders Fjordbach).

Più indietro restano le Oreca #1 di Richard Mille Racing (Sophia Floersch/Beitske Visser/Tatiana Calderon) e #21 di DragonSpeed (Juan Pablo Montoya/Ben Hanley/Henrik Hedman).

Leggi anche:

In Classe LMGTE Pro la Ferrari 488 della AF Corse sono salite in prima e seconda posizione. La #51 di James Calado/Alessandro Pier Guidi ha alle spalle la gemella #52 di Miguel Molina/Daniel Serra, mentre le Porsche 911 RSR-19 #92 di Michael Christensen/Kévin Estre/Neel Jani e #91 di Gimmi Bruni/Frédéric Makowiecki/Richard Lietz si ritrovano al terzo e quarto posto.

Si risolverà nel finale anche il duello per la vittoria in Classe LMGTE Am. La Aston Martin Vantage #98 di NorthWest AMR (Augusto Farfus/Marcos Gomes/Paul Dalla Lana) è scivolata quarta anche in seguito ad un testacoda di Dalla Lana che le ha fatto perdere tempo.

Dopo il periodo di SC, il primato è stato preso dalla Ferrari #47 di Cetilar Racing-AF Corse (Giorgio Sernagiotto/Roberto Lacorte), seguita a ruota dalla Porsche #56 del Team Project 1 (Matteo Cairoli/Egidio Perfetti/Riccardo Pera) e dalla 488 #54 di AF Corse (Giancarlo Fisichella/Francesco Castellacci/Thomas Flohr).

Alle spalle della Vantage ci sono le 488 #60 di Iron Lynx (Claudio Schiavoni/Andrea Piccini/Matteo Cressoni), #57 di Kessel-CarGuy Racing (Takeshi Kimura/Scott Andrews/Mikkel Jensen) e #85 di Iron Lynx/Iron Dames (Manuela Gostner/Michelle Gatting/Rahel Frey).

Completano la classifica la Aston Martin #33 di TF Sport (Ben Keating/Felipe Fraga/Dylan Pereira), le Porsche #88 di Dempsey-Proton Racing (Julien Andlauer/Marco Seefried/Dominique Bastien) e #86 di GR Racing (Tom Gamble/Michael Wainwright/Benjamin Barker), e la Ferrari #83 di AF Corse (François Perrodo/Nicklas Nielsen/Alessio Rovera).

La 8h di Portimão, secondo round del FIA WEC 2021, è visibile su Motorsport.tv.

condivisioni
commenti
WEC, Portimao, 4a Ora: Toyota in agguato, torna la Glickenhaus

Articolo precedente

WEC, Portimao, 4a Ora: Toyota in agguato, torna la Glickenhaus

Prossimo Articolo

WEC: doppiette Toyota, Ferrari e Jota alla 8h di Portimao

WEC: doppiette Toyota, Ferrari e Jota alla 8h di Portimao
Carica commenti
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021
Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola Prime

Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola

A Spa ha vinto la GR010 Hybrid #8, ma la settimana belga è stata caratterizzata più dalle lamentele che i giapponesi hanno mosso a FIA WEC ed ACO sulle gestioni dei nuovi regolamenti, risultate poi infondate con relativa figuretta...

WEC
6 mag 2021