WEC, Portimao, 4a Ora: Toyota in agguato, torna la Glickenhaus

La Alpine è sempre davanti, ma le GR010 aspettano il momento in cui effettuerà la sosta in più per passarla. Riparata la 007 LMH, in LMP2 sale al comando la United Autosports, WRT penalizzata due volte. Ferrari controlla in LMGTE Pro, Aston Martin guida la Am.

WEC, Portimao, 4a Ora: Toyota in agguato, torna la Glickenhaus

La Alpine resiste al primo posto quando siamo giunti a metà della 8h di Portimão, secondo round del FIA World Endurance Championship.

Pur accusando un deficit in termini di durata dei propri stint rispetto alle Toyota, la A480-Gibson LMP1 #36 gestita dal Team Signatech nella mani di André Negrão/Matthieu Vaxivière/Nicolas Lapierre è ancora davanti alle GR010 Hybrid nella categoria Hypercar.

Le vetture giapponesi si sono scambiate un paio di volte la posizione, ma stanno continuando a correre 'a braccetto', attendendo il momento di approfittare della sosta in più che porterà la vettura francese dietro di loro.

Attualmente la #7 di Kamui Kobayashi/Mike Conway/José María López è passata al secondo posto, superando la #8 di Sébastien Buemi/Kazuki Nakajima/Brendon Hartley, dunque vedremo come si metteranno le cose nella seconda metà della corsa portoghese.

Intanto è tornata in azione la Glickenhaus, dopo le riparazioni necessarie in seguito all'incidente avvenuto al termine della seconda ora con la Aston Martin #777 di Satoshi Hoshino (D'Station Racing-TF Sport) e la Porsche #77 di Christian Ried (Dempsey-Proton Racing).

Queste ultime due macchine hanno dovuto alzare bandiera bianca, mentre la 007 LMH #709 di Richard Westbrook/Ryan Briscoe/Romain Dumas ha sistemato la frizione e altre cose, riprendendo la sua gara da quarta della Classe Hypercar, pur dovendo scontare 10" di penalità alla sosta per l'episodio sopracitato.

Passando alla Classe LMP2, sale in testa la Oreca-07 Gibson #22 della United Autosports (Paul Di Resta/Phil Hanson/Wayne Boyd) grazie soprattutto al doppio Drive Through che ha dovuto scontare la #31 del Team WRT (Ferdinand Habsburg/Charles Milesi/Robin Frijns), prima per aver superato il limite di velocità in pit-lane e poi per non aver dato strada ai rivali in regime di bandiere blu.

La squadra belga, che era stata prima ad inizio gara, si è trovata terza per una parte di gara, superata anche dalla Oreca #28 della Jota Sport (Tom Blomqvist/Sean Gelael/Stoffel Vandoorne), in piena rimonta dopo l'incidente del via con la sorellina #38 (António Félix Da Costa/Roberto Gonzalez/Anthony Davidson).

Queste due auto sono attualmente terza e quarta davanti alla #34 di Inter Europol Competition (Jakub Smiechovski/Alex Brundle/Louis Delétraz).

La Oreca #29 del Racing Team Nederland (Frits Van Eerd/Giedo Van Der Garde/Job Van Uitert) è scesa al sesto posto LMP2, mantenendo comunque il primato in Pro-Am con dietro le 07 rivali di High Class Racing (#20 Jan Magnussen/Dennis Andersen/Anders Fjordbach) e RealTeam Racing/TDS (#70 Esteban Garcia/Mathias Beche/Norman Nato).

Più indietro le Oreca #1 di Richard Mille Racing (Sophia Floersch/Beitske Visser/Tatiana Calderon) e #21 di DragonSpeed (Juan Pablo Montoya/Ben Hanley/Henrik Hedman), con la Ligier #44 della ARC Bratislava fanalino di coda del lotto.

Leggi anche:

Tutto invariato in Classe LMGTE Pro, dove la Ferrari 488 #51 di James Calado/Alessandro Pier Guidi (AF Corse) è sempre davanti alla Porsche 911 RSR-19 #92 di Michael Christensen/Kévin Estre/Neel Jani, anche se lo svizzero ha corso un brivido prendendo un colpo dalla Oreca #29 in una fase di doppiaggio durante la terza ora.

L'altra Ferrari di AF Corse, la #52 di Miguel Molina/Daniel Serra, mantiene la terza posizione davanti alla Porsche #91 di Gimmi Bruni/Frédéric Makowiecki/Richard Lietz, che però si è rifatta sotto alla Rossa sfruttando le scaramucce dei doppiaggi.

Prosegue la battaglia serrata in Classe LMGTE Am, dove il primo posto ora è della Aston Martin Vantage #98 di NorthWest AMR (Augusto Farfus/Marcos Gomes/Paul Dalla Lana), che ha guadagnato qualcosa sulle Ferrari #47 di Cetilar Racing-AF Corse (Giorgio Sernagiotto/Roberto Lacorte/Antonio Fuoco) e #54 di AF Corse (Giancarlo Fisichella/Francesco Castellacci/Thomas Flohr), seguita al quarto posto di categoria dalla #57 di Kessel-CarGuy Racing (Takeshi Kimura/Scott Andrews/Mikkel Jensen).

La Porsche #56 del Team Project 1 (Matteo Cairoli/Egidio Perfetti/Riccardo Pera) è invece scesa quinta, con dietro la Ferrari #85 di Iron Lynx/Iron Dames (Manuela Gostner/Michelle Gatting/Rahel Frey).

Seguono la Porsche #86 di GR Racing (Tom Gamble/Michael Wainwright/Benjamin Barker), la 488 #60 di Iron Lynx (Claudio Schiavoni/Andrea Piccini/Matteo Cressoni), la Aston Martin #33 di TF Sport (Ben Keating/Felipe Fraga/Dylan Pereira), la Porsche #88 di Dempsey-Proton Racing (Julien Andlauer/Marco Seefried/Dominique Bastien) e la Ferrari #83 di AF Corse (François Perrodo/Nicklas Nielsen/Alessio Rovera), che è tornata in gara dopo il cedimento della gomma anteriore destra nel corso della 2a ora.

La 8h di Portimão, secondo round del FIA WEC 2021, è visibile su Motorsport.tv.

condivisioni
commenti
WEC, Portimao, 2a Ora: la Alpine tiene il primato

Articolo precedente

WEC, Portimao, 2a Ora: la Alpine tiene il primato

Prossimo Articolo

WEC, Portimao, 6a Ora: le Toyota scavalcano la Alpine

WEC, Portimao, 6a Ora: le Toyota scavalcano la Alpine
Carica commenti
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021