Porsche in endurance fino a tutto il 2018

Alla vigilia della 6 Ore del Nurburgring, la Casa di Weissach ha confermato il proprio programma nel WEC

A poche ore dall'inizio del lungo week end della 6 Ore del Nurburgring, quarta gara del WEC e prima dopo la lunga pausa estiva, la Porsche ha ufficializzato la propria partecipazione alla serie, estendendola fino alla stagione 2018.

Si tratta della conferma di un programma che per Porsche è fondamentale non solo sul fronte puramente sportivo ma anche su quello della ricerca che le moderne vetture della classe Le Mans Prototype 1 consentono ai costruttori con una commistione teconologica  che è già presente su molti modelli stradali del colosso tedesco.

" Queste rivoluzionarie ed efficienti regolamentazioni-ha commentato il presidente del board esecutivo Porsche Matthias Mueller ( nella foto con Romain Dumas)- ci hanno convinto a tornare alle corse del massimo livello nel 2014. Al secondo anno siamo riusciti ad arrivare al primo e al secondo posto alla 24 Ore di Le Mans con un progetto complesso e innovativo come la 919, che rappresenta il miglior testimone del lavoro svolto dalle persone del reparo ricerca e sviluppo a Weissach".

La conferma della presenza Porsche fino alla stagione iridata 2018 compresa dimostra la bontà delle regole introdotte negli ultimi due anni nella serie iridata e soprattutto che ogni potenziale novità normativa viene presa di comune accordo tra tutti i costruttori.

Al Nurburgring la Porsche schiererà i due equipaggi tipo con Bernhard-Webber-Hartley e Dumas-Lieb-Jani. Due, tra i tre vincitori della 24 Ore di Le Mans, saranno anch'essi presenti al Ring. Earl Bamber piloterà la Porsche GT3 RSR del team Proton in coppia con Ried e Al Qubaisi, mentre Nick Tandy riprenderà il proprio sediolo sulla Oreca-Nissan LMP2 del team KCMG assieme a Bradley e Howson.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Nürburgring
Circuito Nürburgring
Team Porsche Team
Articolo di tipo Ultime notizie