WEC | Pier Guidi tuona sul BoP: "Correre così non è sportivo!"

A Sakhir le Ferrari avranno un peso di 1255kg, ma meno potenza dal turbo e meno capacità del serbatoio, cosa che metterà le 488 GTE in condizioni di correre in difesa. E i piloti non hanno affatto gradito il sistema e le decisioni prese.

WEC | Pier Guidi tuona sul BoP: "Correre così non è sportivo!"

La Ferrari non ha affatto gradito le modifiche al Balance of Performance che il FIA World Endurance Championship ha adottato per le gare che si terranno in Bahrain, a conclusione della stagione 2021.

In questo fine settimana a Sakhir si disputa la 6 Ore, mentre la prossima avremo la 8 Ore, ma le 488 che sono impegnate in LMGTE Pro e Am saranno costrette a correre in una vera e propria difesa del primato in classifica.

Il sistema automatico di calcolo che utilizzano FIA ed ACO basato sui due eventi precedenti (Portimao e Monza) e non applicato per la 24h di Le Mans, vede le auto del Cavallino Rampante in pista sui 1255kg di peso, proprio come erano alla 6h brianzola.

Rispetto a questa gara, però, saranno consentiti quattro litri di carburante in meno ad ogni stint (89 litri nel serbatoio anziché 93) ed una inferiore spinta del turbo, calcolata attorno ai 25CV complessivi mancanti.

A tutti i piloti è andata di traverso la questione, anche perché le Porsche non hanno avuto alcuna modifica ai loro parametri, dunque non si sono fatte attendere le proteste.

“Mi piace vincere e perdere le corse in pista, ma questa decisione, pur essendo lecita, mi sembra molto discutibile", dice Alessandro Pier Guidi, portacolori di AF Corse in LMGTE Pro, che condivide il volante della Ferrari #51 con James Calado.

"Non siamo messi nella condizione di lottare per difendere la nostra leadership e non mi sembra molto sportivo".

Detto ciò, bisognerà rimboccarsi le maniche e capire che strategia adottare, anche perché il circuito di Sakhir ha tratti piuttosto veloci, ma va anche detto che i vertici del FIA WEC non hanno escluso possibili modifiche tra le due gare previste.

"Non siamo persone che si arrendono, dunque daremo tutto per cercare di vincere i titoli”, conclude Pier Guidi, ben consapevole che ci si dovrà calare nell'abitacolo a dentri strettissimi.

condivisioni
commenti
WEC | 6h Bahrain, Libere 1: volano Toyota, Jota e Porsche
Articolo precedente

WEC | 6h Bahrain, Libere 1: volano Toyota, Jota e Porsche

Prossimo Articolo

WEC | 6h Bahrain, Libere 2: bis di Toyota, Jota e Porsche

WEC | 6h Bahrain, Libere 2: bis di Toyota, Jota e Porsche
Carica commenti
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi Prime

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Nel fine settimana della 8 Ore di Portimao del FIA World Endurance Championship, la Toyota ha raggiunto le 100 gare nel Mondiale coi suoi prototipi. Ecco le principali pietre miliari di un percorso che era iniziato quasi 40 anni fa nel Gruppo C.

WEC
8 ago 2021
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021