WEC: Peugeot sceglierà presto se fare una Hypercar o una LMDh

La Casa francese ha confermato la volontà di tornare nell'endurance nel 2022 e nelle prossime settimane annuncerà se costruire una vettura seguendo i regolamenti LMH o LMDh.

WEC: Peugeot sceglierà presto se fare una Hypercar o una LMDh

Il ritorno della Peugeot nel mondiale endurance nel 2022 rimane l’obiettivo della Casa francese nonostate il ritardo nel decidere se partecipare con una LM Hypercar o con una vettura in linea con i regolamente LMDh.

Il costruttore francese ha rilasciato breve comunicato in merito sulla scia dell'annuncio di questa settimana di ulteriori dettagli del regolamento LMDh da parte del promotore del WEC, l'Automobile Club de l'Ouest e l'IMSA in Nord America.

Peugeot, tuttavia, non ha ancora preso una decisione circa la vettura che verrà realizzata e che avrebbe dovuto essere annunciata alla fine di marzo.

Jean-Marc Finot, boss del settore motorsport PSA, ha spiegato che il progetto endurance sta procedendo nella giusta direzione nonostante la crisi sanitaria mondiale.

“Tutto il personale è rimasto unito e motivato, e la ricerca e lo sviluppo sono continuati a casa grazie ai mezzi forniti dal Gruppo PSA”, ha dichiarato, per poi spiegare come l’impatto dello smart working sul team di progettazione debba ancora essere analizzato.

La Peugeot non ha ancora rivelato se entrerà a far parte della serie dall'inizio della stagione 2022. Nell’annuncio dello scorso anno era stato anticipato che la Casa francese sarebbe tornata in pista, per la prima volta dal 2011, genericamente nel 2022.

L’intenzione del costruttore era quella di essere pronto per la stagione 2022/2023, ma non era stata esclusa la possibilità di utilizzare un prototipo LMH nella seconda parte del campionato 2021/2022 che avrebbe anche corso alla 24 Ore di Le Mansa.

Finot ha espresso soddisfazione per la bozza iniziale del regolamento LMDh, che permetterà ai costruttori di gareggiare con le stesse macchine nel WEC e nel campionato IMSA SportsCar.

“Era essenziale avere regole comuni su parametri come il peso, la potenza e l'aerodinamica, e questo è stato raggiunto”, ha detto.

“Abbiamo seguito con grande interesse l'evoluzione delle regole LMDh e la convergenza tra le queste e quelle Le Mans Hypercar”.

“Siamo soddisfatti di questo annuncio e soprattutto della conferma delle questioni tecniche legate al Balance of Performance che garantirà un'equità sportiva tra le due categorie”.

Finot aveva fatto molte pressioni per ottenere quella che chiamava una perfetta equità tra le classi LMH e LMDh.

L'annuncio di giovedì ha specificato come le auto avranno un peso minimo di 1030 kg e una potenza combinata del motore a combustione interna e del sistema ibrido specifico dell'asse posteriore pari a 500k, cioè 670 CV.

Finot ha poi lasciato intendere che la decisione su quale categoria di auto costruire, prevista per marzo, è imminente.

“Peugeot rivelerà a tempo debito la categoria in cui il marchio tornerà nell’endurance nel 2022”.

I commenti di Finot sull'importanza della riduzione dei costi potrebbero indicare che la Peugeot si stia orientando verso la più economica categoria LMDh e stia sviluppando una vettura con un telaio LMP2 realizzato da uno dei quattro costruttori autorizzati.

“Gli sport motoristici dopo la crisi dovranno dimostrare una maggiore responsabilità sociale e ambientale e i suoi costi dovranno essere significativamente inferiori. La priorità dovrebbe essere data all'attrattiva e all'intrattenimento piuttosto che agli irragionevoli sviluppi tecnologici che abbiamo dovuto affrontare”.

La Peugeot ha già accettato di lavorare con il marchio Ligier, che a gennaio ha ottenuto l'estensione della licenza P2, sull'aerodinamica della sua vettura per il mondiale endurance del 2022. 

 

condivisioni
commenti
Le Mans: Porsche ritira dalla 24h le due 911 GTE Pro americane

Articolo precedente

Le Mans: Porsche ritira dalla 24h le due 911 GTE Pro americane

Prossimo Articolo

Le Mans: la 24h perde anche le due Corvette C8.R di GTE Pro

Le Mans: la 24h perde anche le due Corvette C8.R di GTE Pro
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Team Peugeot Sport
Autore Lewis Duncan
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021
Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola Prime

Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola

A Spa ha vinto la GR010 Hybrid #8, ma la settimana belga è stata caratterizzata più dalle lamentele che i giapponesi hanno mosso a FIA WEC ed ACO sulle gestioni dei nuovi regolamenti, risultate poi infondate con relativa figuretta...

WEC
6 mag 2021
Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare" Prime

Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare"

In questa intervista esclusiva di Motorsport.com, il cinque volte vincitore di Le Mans racconta l'avventura con la Casa del Toro partita con l'Essenza Hypercar, ma anche di programma giovani e futuro roseo che vede per WEC e IMSA coi nuovi regolamenti.

WEC
29 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top

Tredicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la terza e ultima puntata sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
26 apr 2021
Sanna: "Lamborghini pensa alla LMDh per crescere" Prime

Sanna: "Lamborghini pensa alla LMDh per crescere"

Intervista esclusiva di Motorsport.com al responsabile della Squadra Corse del Toro, con il quale abbiamo parlato di presente e futuro, dove tra SCV12 Essenza, novità per le Huracan e programma giovani ci saranno tanti traguardi da raggiungere. WEC e Le Mans compresi.

Le Mans
22 apr 2021
Peugeot: la storia nel mondiale Endurance Prime

Peugeot: la storia nel mondiale Endurance

Andiamo a rivivere la storia di Peugeot nel Mondiale Sport Prototipi e nel WEC in vista del ritorno della casa francese alla 24 Ore di Le Mans nel 2022 nella categoria hypercar

WEC
10 apr 2021