WEC: Ogier può provare la Hypercar Toyota nei test in Bahrain

Ogier dovrebbe essere impiegato da Toyota nei rookie test del 7 novembre, a Sakhir, al volante della GR010 Hybrid LMH. Solo a fine anno prenderà una decisione riguardo il programma 2022.

WEC: Ogier può provare la Hypercar Toyota nei test in Bahrain

Il futuro di Sébastien Ogier nel motorsport non sarà più completamente dedicato al WRC a partire dal 2022. Il 7 volte iridato rally ha infatti deciso che quella attuale sarà la sua ultima stagione a tempo pieno da pilota WRC, per poi dedicarsi a progetti alternativi sempre nello sport a 4 ruote.

Non è un segreto che il campione di Gap sia molto interessato a cimentarsi al volante di una vettura endurance e che il suo sogno sia quello di correre la 24 Ore di Le Mans.

Il legame con Toyota, creatosi l'anno scorso con l'arrivo del transalpino in Gazoo Racing dopo l'addio al WRC di Citroen Racing, ha portato all'idea di vedere Ogier al volante della Hypercar giapponese, la GR010 Hybrid, che in questo fine settimana darà la caccia alla prima vittoria alla Sarthe.

Ogier ha già provato la TS050 Hybrid LMP1 al simulatore, ma c'è molto di più in ballo. Ogier potrebbe prendere parte ai test in Bahrain che si terranno il 7 novembre, il giorno successivo al termine del Mondiale Endurance che si terrà proprio a El Sakhir.

Sébastien potrebbe essere impiegato al volante della GR010 Hybrid e a confermarlo è stato Pascal Vasselon, direttore tecnico di Toyota Gazoo Racing Europe: "E' qualcosa che stiamo prendendo in considerazione, stiamo pensando di farlo correre al rookie test. Si sta avvicinando la conferma, ma mancano ancora alcuni dettagli".

Anche Ogier ha confermato questa opzione, per lui molto interessante: "Farò un test in novembre con l'auto WEC e credo che dopo questo potrò dire qualcosa di più riguardo al mio futuro".

Sino al mese di novembre, dunque, Ogier non deciderà nulla sul proprio futuro. Questo terrà Toyota Gazoo Racing WRC sotto scacco sino a quel periodo. Solo allora Ogier rivelerà se e a quanti rally prenderà parte l'anno prossimo.

Al momento, però, sembra molto difficile che Ogier possa pensare da subito di essere impiegato dalla Toyota nel WEC 2022. La sua esperienza in circuito è ridotta, inoltre pilotare una Hypercar - per stile di guida, comportamento e visuale - è molto differente da una vettura da rally. Poi, cosa non da poco, Ogier dovrà abituarsi a effettuare sorpassi, cosa che nel WRC non avviene praticamente mai.

condivisioni
commenti
I record di Le Mans: margini di vittoria, distanze e velocità

Articolo precedente

I record di Le Mans: margini di vittoria, distanze e velocità

Prossimo Articolo

Fotogallery: i test della 24h di Le Mans

Fotogallery: i test della 24h di Le Mans
Carica commenti
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi Prime

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Nel fine settimana della 8 Ore di Portimao del FIA World Endurance Championship, la Toyota ha raggiunto le 100 gare nel Mondiale coi suoi prototipi. Ecco le principali pietre miliari di un percorso che era iniziato quasi 40 anni fa nel Gruppo C.

WEC
8 ago 2021
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021