Montoya al top nei rookie test in Bahrain

condivisioni
commenti
Montoya al top nei rookie test in Bahrain
Redazione
Di: Redazione
22 nov 2015, 16:09

Il colombiano in cima alla lista dei tempi al volante della 919 Hybrid. Stanway secondo con distacco

#17 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Juan Pablo Montoya
#8 Audi Sport Team Joest Audi R18 e-tron quattro: Richie Stanaway
#95 Aston Martin Racing Aston Martin Vantage GTE e #1 Toyota Racing Toyota TS040 Hybrid: Alex Lynn
Mitch Evans e Juan Pablo Montoya, Porsche Team
#17 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Juan Pablo Montoya
#1 Toyota Racing Toyota TS040 Hybrid: Mike Conway
Richie Stanaway, Juan Pablo Montoya, Mitch Evans, Sam Bird
#92 Porsche Team Manthey Porsche 911 RSR: Nicky Catsburg

Juan Pablo Montoya ha concluso i rookie test sul tracciato di Sakhir in cima alla lista dei tempi.

Il colombiano, impegnato in una simulazione di qualifica al volante della Porsche 919 Hybrid, ha fatto segnare il crono di 1'40''861. Un tempo non eccessivamente distante dal crono di 1'39''670 fatto segnare da Timo Bernhard nel corso dell'ultimo appuntamento stagionale del mondiale endurance.

Il team principal Porsche, Andreas Seidl, si è dichiarato soddisfatto dall'approccio di Montoya al volante della vettura regina della categoria, complimentandosi con il colombiano per la professionalità dimostrata ed evitando qualsiasi tipo di paragone con il tempo fatto segnare da Bernhard per via delle condizioni del tracciato differenti rispetto al venerdì.

Richie Stanway ha colto il secondo tempo al volante della Audi, facendo segnare il crono di 1'42''134 nel corso di una simluazione di 9 giri, mentre il vincitore di Gara 2 della Gp2, Mitch Evans, ha fatto segnare il terzo tempo al volante della Porsche 919 Hybrid con un crono di 1'42''946.

Evans ha colto la sua miglior performance al volante della vettura numero 17, alla quale è stato sostituito il propulsore dopo i guai accusati nel corso della gara di ieri.

La migliore delle Toyota ha colto il quarto crono con alla guida Anthony Davidson, autore del tempo di 1'43''779, mentre alle sue spalle si è posizionata la vettura gemella condotta da Mike Conway con il crono di 1'43''815.

Nella classe LMP2, il più rapido è stato Matthew Rao al volante della Signatech Alpine ORECA-Nissan 03R con il tempo di 1'52''026. Il pilota di Formula 3 si è mostrato più rapido di cinque centesimi del driver GP2 Julian Leal.

In GTE il più rapido è stato il campione della Porsche Supercup Philipp Eng che, al volante della 919 RSR, ha preceduto la vettura gemella di Nicky Catsburg grazie al crono di 2'00''349.

Il migliore dei sei piloti della Aston Martin Evolution Academy è stato Matt Bell che, al volante della Vantage GTE ha fermato il cronomentro sul tempo di 2'02''148. Da segnalare, infine, che la Aston Martin ha testato una Vantage adattata alle normative 2016 dopo aver modificato la vettura numero 97 nel corso della notte.

Prossimo articolo WEC
Dopo Le Mans penalizzata l'Audi numero 7

Articolo precedente

Dopo Le Mans penalizzata l'Audi numero 7

Prossimo Articolo

Video da Spa: Guido Schittone commenta le qualifiche del WEC

Video da Spa: Guido Schittone commenta le qualifiche del WEC
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WEC
Evento Bahrain test
Location Bahrain International Circuit
Piloti Juan Pablo Montoya
Autore Redazione
Tipo di articolo Test