Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

WEC | Isotta Fraschini, soddisfacenti passi avanti a Monza

La Tipo 6 LMH-C condotta da Bonanomi ha affrontato due giorni di prove in Brianza raccogliendo dati utili per il prosieguo dello sviluppo, mentre il collaudatore ha sottolineato quanto il prototipo abbia risposto e reagito bene alle modifiche. In pista anche altri team per preparare Le Mans.

Isotta Fraschini Tipo 6 LMH-C

Foto di: Isotta Fraschini

La Isotta Fraschini ha portato a termine la due giorni di test con la sua Tipo 6 LMH-C sul tracciato di Monza, in quella che è stata la seconda vera prova per la Hypercar del marchio milanese.

Dopo il primo Shakedown svolto un mese fa a Vallelunga, la squadra è tornata in galleria del vento per approvare le prime modifiche al progetto, poi le giornate di martedì e mercoledì sono servite ai tecnici di Michelotto Engineering per raccogliere altri dati utili in condizioni differenti, dato che ci sono state anche alcune gocce di pioggia a bagnare la pista e costringere l'utilizzo di pneumatici Michelin scanalati.

Al volante del prototipo stavolta si è messo Marco Bonanomi, collaudatore dell'azienda veneta costruttrice dell'auto, mentre alcuni giri li ha percorsi anche Andrea Montermini, che sarà il coach di Isotta Fraschini per i Track-Days dedicati ai clienti.

Isotta Fraschini Tipo 6 LMH-C

Isotta Fraschini Tipo 6 LMH-C

Photo by: Isotta Fraschini

Martedì la giornata ha regalato qualche ulteriori imprevisto oltre alla pioggia, dato che gli ormai noti problemi tecnici accusati dalla centrale elettrica di Vedano continuano a far saltare la luce ad intermittenza nella zona, come era accaduto già nel weekend del GT World Challenge, costringendo i team ad interrompere i lavori.

Nel corso delle prove, comunque, ci si è concentrati su elettronica ed aerodinamica, come aveva già anticipato il Direttore Sportivo, Claudio Berro, la settimana scorsa, e il fatto positivo è che non si sono verificati contrattempi o particolari noie.

Pur non spingendo al massimo, Bonanomi è anche riuscito a realizzare il secondo crono assoluto nella giornata di mercoledì, fermando i tempi sull'1'38"762 a meno di un decimo dal migliore di giornata stabilito dalla Oreca #63 di Prema Racing.

Il pilota lombardo non ha solo messo assieme informazioni utili, ma ha pure trovato la vettura con buone basi e capace di rispondere in modo molto naturale e sincero alle modifiche che i tecnici hanno provato nell'arco dei due giorni di test.

Isotta Fraschini Tipo 6 LMH-C

Isotta Fraschini Tipo 6 LMH-C

Photo by: Isotta Fraschini

"Un test sicuramente positivo dopo una prima giornata un po’ difficile in cui si sono fatti pochi chilometri. Mercoledì invece abbiamo avuto una seconda giornata molto produttiva, in cui abbiamo fatto tanti giri e provato tante configurazioni diverse e di bilanciamento vettura, che hanno dato tutte dei buoni riscontri", sottolinea Bonanomi.

"Contando che è il mio primo test ed il secondo di squadra e vettura, siamo riusciti a girare nel pomeriggio in modo costante e su ritmi interessanti. Credo che possiamo essere tutti contenti perché la macchina sembra nata bene, anche se ovviamente c’è ancora tantissimo lavoro da fare e dati da analizzare. Una buona partenza!".

Berro ha aggiunto: "Parliamo della seconda sessione di test di sempre della vettura, che si è rivelata molto interessante dopo la pioggia di martedì ed i problemi di logistica della pista".

"Mercoledì abbiamo girato con regolarità e questo ci ha permesso di fare tante verifiche di aerodinamica ed elettronica. Inoltre abbiamo iniziato a scoprire le prestazioni della macchina e studiarle settore per settore, così da capire come migliorarla pian piano. Si è trattato di un test veramente soddisfacente".

 

Team in pista per Le Mans

Come detto sopra, a Monza anche altre squadre hanno approfittato della disponibilità del circuito per preparare al meglio il prossimo impegno della 24h di Le Mans.

Algarve Pro Racing, Jota Sport e Prema hanno girato con le rispettive Oreca 07-Gibson iscritte in Classe LMP2 a quello che sarà il quarto evento del FIA WEC 2023.

Per quanto riguarda i team di LMGTE AM, in Brianza hanno girato anche le due Ferrari 488 di Kessel Racing e la Aston Martin Vantage di Heart of Racing, team che abbiamo visto esordire a Spa-Francorchamps al posto di NorthWest AMR, dalla quale hanno ereditato l'iscrizione al campionato.

Il Circuit Paul Ricard ha invece ospitato la Porsche Motorsport, che ha girato con le 963 gestite dal Team Penske e Jota.

Test Monza: tempi martedì pomeriggio

Test Monza: tempi mercoledì mattina

Test Monza: tempi mercoledì pomeriggio

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Categorizzazioni dei piloti: cosa sono e come funzionano?
Prossimo Articolo Fotogallery | Un giro al Museo Ferrari, tra sogni ed emozioni

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia