Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Intervista

WEC | Iron Dames, stavolta il podio è stretto: "Potevamo vincere"

Il terzo posto che il trio Frey/Gatting/Bovy ha centrato in Bahrain è agrodolce per le ragazze della Iron Lynx, che per 7 ore erano state in testa dettando il ritmo in quella che era l'ultima gara con la Ferrari, confermando sempre più uno stato di forma e una crescita da farle temere.

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

JEP / Motorsport Images

Le Iron Dames ottengono un altro podio anche nell'ultima gara della stagione 2022 del FIA World Endurance Championship, ma stavolta con diversi rimpianti in più rispetto al passato.

Dopo quelli conseguiti a Monza e al Fuji, alla 8h del Bahrain le 'ragazze terribili' di Iron Lynx erano all'ultimo impegno con la loro Ferrari #85, dato che dal prossimo anno la squadra romagnola passerà alla nuova avventura con la Lamborghini tra GT e LMDh.

Sarah Bovy aveva cominciato alla grandissima centrando la seconda Pole Position stagionale in Classe LMGTE AM con la 488 che poi ha condiviso con le compagne Rahel Frey e Michelle Gatting.

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

Photo by: Ferrari

E fin da subito il trio rosa ha dettato legge nella categoria, riprendendosi la testa della classifica dopo averla brevemente persa in partenza, per poi riuscire ad allungare.

All'ultima ora, però, ecco l'improvvisa risalita delle Porsche di Project 1, che hanno negato prima il successo e poi anche la piazza d'onore coi sorpassi effettuati ai loro danni dalle 911 #46 e #56 in un finale che poteva essere molto diverso.

Un terzo posto di cui andare orgogliose alla fine e arrivato, ma resta un po' di amarezza per non essere riuscite a scrivere una pagina importante di storia come quelle avvenute in occasione della 24h di Spa-Francorchamps e in ELMS.

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

Photo by: Ferrari

"Siamo andate molto vicine a vincere, ma non abbastanza, comunque è stata una grande stagione e sono orgogliosa di ogni singolo membro del team per il duro lavoro svolto", ha detto la Frey.

"E' stata una annata lunga ed ora è il momento di prendersi una breve e meritata pausa. Il 2023 si sta avvicinando molto velocemente e non vediamo l'ora di avere notizie fresche a riguardo al più presto".

La Gatting aggiunge: "Il terzo posto nell'ultima gara della stagione in Bahrain non è stato il risultato che speravamo, dato che abbiamo condotto per 7 delle 8 ore previste. Ma abbiamo lottato molto duramente e il nostro team è stato fantastico ai box fra pit-stop e strategie".

"Alla fine le Porsche #56 e #46 erano più forti, ma questo è stato un anno speciale e assieme abbiamo ottenuto risultati importantissimi. Siamo diventate più forti come squadra e come compagne, dunque voglio ringraziare Iron Lynx per tutto ciò".

"Abbiamo vinto nel GT World Challenge, in European Le Mans Series e centrato tre podi nel FIA WEC; sono davvero orgogliosa di questo e non vedo l'ora di sapere cosa ci riserverà il futuro".

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Sarah Bovy

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Sarah Bovy

Photo by: JEP / Motorsport Images

La sempre sorridente Bovy chiosa: "Dopo 8 ore dove abbiamo spinto come matte, eccoci di nuovo sul podio, il terzo consecutivo per noi nel FIA WEC. E' una sensazione fantastica, anche se stavolta sentivamo di poter vincere".

"Abbiamo passato gran parte della gara in prima posizione con un bel margine sugli inseguitori, ma alla fine le Porsche ci hanno superate e il loro passo era irraggiungibile".

"Tuttavia, sono davvero orgogliosa del fantastico lavoro che abbiamo fatto con le mie compagne, i meccanici, ingegneri e strateghi, oltre a chi gestisce la squadra. Assieme abbiamo conquistato diversi podi, vinto la più grande gara endurance GT del mondo e chiuso nei primi tre posti dei campionati internazionali cui abbiamo preso parte".

"Siamo riuscite a metterci alle spalle i momenti difficili senza mai arrenderci e continuando a credere in noi. Le chiavi per ottenere il successo sono lo stato mentale, duro lavoro e dedizione".

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

Photo by: JEP / Motorsport Images

L'ultima 'fatica' nel Mondiale con la Ferrari non è detto che sia stata altrettanto valida per quanto riguarda la serie per le ragazzi di Iron Lynx, col team che sta cercando di capire se c'è modo di metterle su una vettura GTE anche il prossimo anno, in attesa di passare poi alla Lamborghini GT3 quando i regolamenti cambieranno.

Nel frattempo si raccolgono i frutti del durissimo lavoro di questi anni nei quali il progetto Iron Dames - lanciato e gestito da Deborah Mayer - ha portato alla consapevolezza che l'equipaggio Frey/Gatting/Bovy sia uno di quelli da temere anche per il futuro, visti i piedini (o piedoni!) pesanti di cui le giovani sono dotate.

"Possiamo andare fieri di ciò che abbiamo conquistato quest'anno, portando le Iron Dames ai vertici di tre campionati importantissimi quali FIA WEC, GTWC Europe ed ELMS", sottolinea Andrea Piccini, Team Principal della Iron Lynx.

“Nel Mondiale hanno centrato due Pole Position e tre podi di fila, mostrando un grande passo e conducendo in Bahrain per quasi sette ore di gara, dimostrando di essere la Ferrari più veloce della categoria".

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

#85 Iron Dames Ferrari 488 GTE EVO GTE-AM: Rahel Frey, Michelle Gatting, Sarah Bovy

Photo by: Ferrari

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WEC | Peugeot ammette: "Problemi frustranti, c'è da lavorare"
Prossimo Articolo WEC | Lapierre: "Onore alla Toyota, ma vincere così non è bello"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia