Il team KCMG si ritira dal mondiale endurance

L'equipe di Honk Kong disputerà solo la 24 ore di Le Mans nel 2016 per tornare full time l'anno venturo

Il team KCMG non parteciperà al campionato mondiale endurance, categoria LMP2, nella stagione 2016.

Nella scorsa stagione il team di Honk Kong ha utilizzato una Oreca 05 condotta dal duo britannico Matthew Howson e Richard Bradley ed ha conquistato la vittoria di categoria in occasione della 24 ore di Le Mans con l'aiuto di Nicolas Lapierre.

Anche in occasione della 6 ore del Nurburgring il team ha conquistato una vittoria grazie all'aiuto di Nick Tandy, conquistando, alla fine della stagione, il secondo posto in classifica.

La scuderia è stata coinvolta in una controversia in occasione dell'appuntamento del Fuji, quando Bradley ed il pilota del team G-Drive Racing, Gustavo Yacaman, sono entrati in contatto ed il portacolori del team di Honk Kong è stato sanzionato con un drive trough.

Stando alle indiscrezioni riportate dai colleghi di Motorsport.com, il team KCMG è intenzionato a disputare esclusivamente la 24 ore di Le Mans nella stagione corrente, per poi tornare a tempo pieno nel mondiale endurance nel 2017 quando saranno dettati i nuovi regolamenti per la categoria. Uno dei telai Oreca LMP2 è stato già venduto.

Il team boss Paul Ip ha espresso il desiderio di focalizzarsi maggiormente sul business principale della propria azienda, non nascondendo la possibilità che il team possa disputare la stagione 2016 nella categoria GTE-Am.

Qualora si dovesse concretizzare tale ipotesi, il team di Honk Kong correrebbe in partnership con la Proton Competition, scuderia che nel 2015 ha schierato due Porsche 911 RSRs.

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Nicolas Lapierre , Matthew Howson , Richard Bradley
Team KCMG
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag endurance, lmp2, wec