WEC: Hartley sostituirà Button a Sebring e Spa nel team SMP Racing

condivisioni
commenti
WEC: Hartley sostituirà Button a Sebring e Spa nel team SMP Racing
07 feb 2019, 15:09

Brendon Hartley sostituirà Jenson Button al volante della LMP1 del team SMP Racing nelle due gare di Sebring e Spa-Francorchamps. Per il neozelandese si tratta di un ritorno nel WEC dall'ultima apparizione risalente alla 6h del Bahrain del 2017

Settimana di annunci, per Brendon Hartley. L'ex pilota Toro Rosso, defenestrato al termine della stagione 2018, nel 2019 vestirà i panni di pilota del simulatore della Ferrari, ma non è finita qui: è di poche ore fa la notizia che lo vede sostituire Jenson Button nel WEC in occasione degli appuntamenti iridati della 1000 Miglia di Sebring e della 6 Ore di Spa-Francorchamps.

La decisione è stata presa a seguito del forfait di Button, in quanto le date degli appuntamenti del WEC coincidevano con le gare targate Super GT, categoria alla quale Jenson ha scelto di dare la precedenza. Il Campione del Mondo 2009 di F1 riprenderà in mano il volante della sua BR Engineering BR1-AER in occasione della 24 Ore di Le Mans 2019, appuntamento che segnerà la chiusura della Super Season del Campionato del Mondo Endurance.

Per Hartley si tratta di un piacevole ritorno nella categoria che ha dovuto abbandonare al termine della 6 Ore del Bahrain del 2017 per via della chiusura dei programmi ufficiali Porsche in LMP1. “Sono molto felice correre con la vettura del team SMP Racing nei prossimi due appuntamenti del WEC” ha confermato il Campione del Mondo WEC 2015 e 2017.

Leggi anche:

“Il team ha tutto il materiale necessario per fare bene. Mi unisco ad un team molto forte, con un'ottima coppia di piloti – Vitaly Petrov e Mikhail Aleshin, ndr. - e abbiamo una grande opportunità di lottare per il podio. Sarà il mio ritorno nel WEC e non vedo l'ora di incontrare nuovamente tanti visi familiari”.

La carriera di Hartley in Formula 1 non è stata tra quelle degne di passare agli annali della categoria. Chiamato per le ultime gare del 2017 in Toro Rosso, il pilota di Palmerston North ha corso per tutto lo scorso campionato del mondo sulla monoposto di Faenza, senza però impressionare i vertici al punto tale da trovare la riconferma.

Nel team satellite di Red Bull troveranno ampio spazio Alexander Albon, fresco promosso dalla Formula 2, ed il figliol prodigo Daniil Kvyat che, ironia della sorte, venne defenestrato nel 2017 prorpio dalla Toro Rosso in favore di Hartley. Le ciclicità della vita.

Autore: Marco Congiu

Prossimo Articolo
La Toyota conferma il suo impegno nel FIA WEC anche nel 2019/2020

Articolo precedente

La Toyota conferma il suo impegno nel FIA WEC anche nel 2019/2020

Prossimo Articolo

La ByKolles rinuncia alla tappa di Sebring del FIA WEC

La ByKolles rinuncia alla tappa di Sebring del FIA WEC
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Piloti Brendon Hartley
Team SMP Racing
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie