WEC | Ferrari: ecco la prima foto della Hypercar per Le Mans

Ecco la prima immagine del nuovissimo prototipo di Maranello, del quale si cominciano ad intravedere le linee in attesa di intraprendere il percorso di sviluppo che lo porterà a correre nel 2023 il Mondiale e la 24h di Le Mans dopo 50 anni.

WEC | Ferrari: ecco la prima foto della Hypercar per Le Mans
Carica lettore audio

Ecco la prima foto della nuovissima Ferrari Le Mans Hypercar, che ora potrà percorrere i primi passi in vista del debutto nel FIA World Endurance Championship per la stagione 2023.

L'attesa di conoscere il nuovo prototipo della Casa di Maranello si sta finalmente esaurendo; come da copione, gli uomini della Rossa hanno preferito nascondere i particolari utilizzando la solita livrea mimetica, come accaduto già con la 296 GT3 qualche mese fa, stavolta optando per il bianco-nero-grigio, ma anche qui qualcosa è tenuto nascosto, evidenziando le linee e pochi altri particolari.

Un assaggio della parte frontale era stato pubblicato in occasione del venerdì della 24h di Le Mans, giorno scelto ad hoc per ricordare l'ultimo impegno affrontato sul Circuit de la Sarthe nel 1973 e un ritorno che avverrà esattamente 50 anni dopo.

La costruzione della Ferrari LMH, che verrà gestita in collaborazione con lo storico e vincente team delle Competizioni GT, AF Corse, è stata finalmente ultimata nei tempi promessi per scendere in pista nel mese di luglio.

Oggi possiamo avere un'idea molto più chiara di com'è il mezzo del Cavallino Rampante, che parte ufficialmente nel mettere insieme km coi test di sviluppo intraprendendo il lungo percorso di omologazione per arrivare all'esordio in gara l'anno prossimo.

“È un momento davvero emozionante, atteso con trepidazione tanto dalle persone che hanno lavorato a questo progetto quanto dagli appassionati della nostra Casa - ha dichiarato Antonello Coletta, capo delle Attività Sportive GT di Ferrari - Potere toccare con mano il frutto di tanti mesi di lavoro, progettazione, simulazioni, ci regala nuove energie e nuovi stimoli".

"Siamo orgogliosi del risultato che abbiamo ottenuto e, nonostante la mascheratura che caratterizzerà la LMH durante i test nasconda i volumi e lo stile della vettura, credo sia innegabilmente riconoscibile come una Ferrari".

Come presumibile, si tratta di qualcosa di ben diverso rispetto ai bozzetti che erano cominciati a circolare a fine aprile, creati solamente per fare capire di che macchina da competizione si stava parlando a chi non ne aveva un'idea - come potenziali sponsor e interessati nel mondo dei clienti - ma assolutamente lontani dalla realtà come qualcuno invece aveva ipotizzato e sbandierato anche troppo frettolosamente.

Da quanto si poteva intuire già nell'immagine-teaser pubblicata un mese fa, le linee del muso sono quelle che rimandano allo stile attualmente adottato per il prodotto di serie Ferrari, con richiami evidenti ai fanali della Daytona SP3 presentata alle Finali Mondiali del novembre 2021 e che tanto si ispira alle gloriose Rosse che nell'endurance hanno vinto in passato.

Tutto il resto è molto diverso, con uno stile da prototipo più attuale e moderno a cominciare dalla forma dell'abitacolo del pilota e delle linee innovative che appaiono sull'ala posteriore e nella pinna del cofano motore, oltre a tanti altri dettagli che si scopriranno in questi mesi, volutamente nascosti dai tecnici maranelliani dalla colorazione 'camouflage'.

condivisioni
commenti
WEC | 6h di Monza: ecco il nuovo BoP con le Peugeot
Articolo precedente

WEC | 6h di Monza: ecco il nuovo BoP con le Peugeot

Prossimo Articolo

WEC | Ecco la Ferrari Hypercar all'esordio in pista a Fiorano!

WEC | Ecco la Ferrari Hypercar all'esordio in pista a Fiorano!