Ferrari at 24 Heures du Mans: la mostra inaugurata da Fillon e Neveu

I due francesi che dirigono il WEC sono giunti a Maranello per il taglio del nastro dell'esibizione di vetture destinate a ricordare i 36 successi del Cavallino. L'occasione è stata buona per cercare di riavvicinare l'ACO alla Casa di Maranello, visto che le nuove norme delle Hypercar allontanano la Ferrari dalla 24 Ore.

Ferrari at 24 Heures du Mans: la mostra inaugurata da Fillon e Neveu

I responsabili del WEC sono arrivati apposta con un volo privato dalla Francia: Pierre Fillon presidente dell’Automobile Club d’Ouest, e Gérard Neveu, CEO del campionato mondiale endurance, hanno aderito all’invito di Antonello Coletta, direttore di Ferrari Attività Sportive GT, per il taglio del nastro della mostra “Ferrari at 24 Heures du Mans” del Museo Ferrari a Maranello che stata ufficialmente inaugurata dopo l’apertura dello scorso 15 gennaio.

All’evento erano presenti anche i piloti ufficiali di Ferrari Competizioni GT che hanno trionfato nella gara di durata francese. Alessandro Pier Guidi, James Calado e Daniel Serra, vincitori dell’edizione 2019 della 24 Ore hanno trovato nella “Sala delle Vittorie” la 488 GTE con cui hanno primeggiato nella classe LMGTE Pro e il trofeo sollevato sul podio più famoso del mondo.

C’erano anche Giancarlo Fisichella e Toni Vilander (primi al volante della 458 Italia GT2 di AF Corse nel 2012 e 2014) e Andrea Bertolini (vincitore sotto la bandiera a scacchi nel 2015 con la 458 Italia GT2 di SMP Racing). La mostra offre agli appassionati la possibilità di rivivere 70 anni di vittorie del Cavallino Rampante nella leggendaria gara endurance, ammirando da vicino alcune delle vetture che hanno conquistato i 36 successi che costituiscono il palmares Ferrari sul tracciato francese.

I visitatori, inoltre, hanno l’opportunità di provare il simulatore della 488 GTE proprio lungo gli oltre 13 chilometri della pista di Le Mans e di partecipare gratuitamente al “86,400 Seconds Challenge” con il quale sfidare il tempo sul giro segnato da David Tonizza, F1 eSport Series World Champion. I più bravi saranno invitati di nuovo al Museo, dal 20 al 22 marzo, per una sfida finale che decreterà un vincitore.

Al Museo Ferrari di Maranello, aperto tutti i giorni dalle 9,30 alle 18, sono esposti numerosi altri esemplari storici all’interno delle due mostre in corso: “Hypercars - L’evoluzione dell’unicità” e “90 anni - Scuderia Ferrari, la storia completa”.

La Ferrari celebra la sua storia di successi a Le Mans ma la Casa del Cavallino non sa se farà parte anche del futuro, dal momento che il nuovo regolamento riservato alle Hypercar è stato rifiutato da Maranello e, come Porsche, McLaren e Lamborghini, che sono anch’esse alla finestra, aspettano delle aperture normative da parte di Fillon e Neveu che possano riportare questi marchi a lottare per la vittoria assoluta.

In particolare Gérard Neveu ha avuto parole di miele per la Ferrari augurandosi che un marchio così prestigioso possa continuare a essere protagonista a Le Mens. Un’apertura a un cambiamento delle regole? Dopo la dichiarazione pubblica, il manager francese si è chiuso a “riccio”: “Quello che dovremo dire lo annunceremo a Sebring – ha detto – e non c’è molto da aspettare…”.

La sensazione è che la Ferrari possa essere interessata al DPi, ma solo a certe condizioni. Coletta ha colto la palla al balzo per intrattenersi con i due interlocutori transalpini nella penombra della “Sala delle Vittorie” davanti all’ultima regina di Le Mans. E l’assoluto silenzio su quello che si sono detti lascia intendere che qualcosa potrebbe prendere forma. L’automobilismo mondiale se lo augura…

Antonello Coletta e Pierre Fillon al taglio del nastro della mostra Ferrari at 24 Heures du Mans

Antonello Coletta e Pierre Fillon al taglio del nastro della mostra Ferrari at 24 Heures du Mans
1/3

Foto di: Ferrari

La Ferrari 488 GTE/Pro e il trofeo di Le Mans esposti nella Sala delle Vittorie al Museo Ferrari

La Ferrari 488 GTE/Pro e il trofeo di Le Mans esposti nella Sala delle Vittorie al Museo Ferrari
2/3

Foto di: Ferrari

488 GTE, Sala delle Vittorie

488 GTE, Sala delle Vittorie
3/3

Foto di: Ferrari

condivisioni
commenti
La ByKolles tornerà nel WEC a Spa e Le Mans

Articolo precedente

La ByKolles tornerà nel WEC a Spa e Le Mans

Prossimo Articolo

Bird ritorna alla Ferrari per Sebring e Le Mans

Bird ritorna alla Ferrari per Sebring e Le Mans
Carica commenti
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
21 o
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021