Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia
Intervista

WEC | Duval: "Il livello di affidabilità Peugeot ora è accettabile"

Il francese è convinto che la 9X8 LMH abbia fatto passi avanti per poter correre senza guai, anche se al momento è difficile fare previsioni in una serie che diventa sempre più competitiva.

#94 Peugeot Totalenergies 9X8 di Loic Duval, Gustavo Menezes, James Rossiter

Foto di: Eric Le Galliot

E' un Loïc Duval moderatamente fiducioso quello che si presenta al via della stagione 2023 del FIA World Endurance Championship.

Per tutto l'inverno la Peugeot Sport ha lavorato coi suoi piloti sulla 9X8 Hypercar, cercando di migliorarla e risolvere i guai saltati fuori durante le tre gare disputate nella passata stagione.

Le prove si sono svolte per l'ultima volta ad Aragon alcuni giorni fa ed ora i materiali verranno spediti a Sebring per affrontare la 1000 Miglia del 17 marzo che aprirà le danze della nuova annata.

Loic Duval fans

Loic Duval fans

Photo by: JEP / Motorsport Images

"E' un periodo molto intenso perché la stagione 2023 si sta avvicinando, come penso sia per tutti, ma per noi direi che sta procedendo bene - ha dichiarato Duval in una tavola rotonda alla quale ha preso parte anche Motorsport.com - Abbiamo svolto una buona sessione di test la settimana scorsa e non vediamo l'ora di ricominciare e affrontare una intera stagione, anche pensando all'arrivo di tanti Costruttori nella categoria".

Come dicevamo, le prove da novembre ad oggi si sono concentrate nel cercare di capire e risolvere le problematiche emerse nelle tre gare del 2022 che le 9X8 hanno corso, mostrando sicuramente crescita da Monza (luglio) a Sakhir (novembre), ma anche diverse fragilità.

"Come tutti hanno visto, c'è stato qualche problema l'anno scorso, ma in Bahrain avevamo fatto già ottimi progressi dopo Monza e Fuji. Speravamo di fare una gara tranquilla, ma non è stato così e dunque ci siamo concentrati nuovamente sull'affidabilità durante l'inverno".

"Personalmente sono fiducioso che le cose siano state sistemate, ma a Sebring sappiamo che sarà molto dura perché è una pista che ha caratteristiche uniche e in Europa non abbiamo potuto replicare quelle condizioni, specialmente le sconnessioni. E' un salto nel buio, ma pensiamo positivamente in vista delle altre gare, che fanno più al caso nostro".

"Durante l'inverno anche il lavoro in azienda è proseguito con grande impegno e credo che abbiamo raggiunto un livello di affidabilità accettabile, vedremo poi come andrà nelle prime gare e dove saremo".

#94 Peugeot Totalenergies Peugeot 9X8 di Loic Duval, Gustavo Menezes, James Rossiter

#94 Peugeot Totalenergies Peugeot 9X8 di Loic Duval, Gustavo Menezes, James Rossiter

Photo by: Paolo Belletti

La fiducia c'è, ma ovviamente previsioni è difficile farne al momento e il francese sottolinea quanto il campionato stia diventando sempre più competitivo e serrato per poter dare giudizi prematuramente.

"Al momento è troppo presto per definire i valori in campo. La maggior parte dei team sono nuovi e anche noi non sappiamo a che punto siamo. La Toyota forse è leggermente più avanti rispetto a noi, ma stiamo lavorando duramente e penso che siamo pronti a partire, così come tutti".

"Sarà sicuramente una sfida impegnativa per tutti e la Toyota è la squadra da battere, al momento. Ma sappiamo che anche gli altri saranno avversari duri in quello che è di fatto il capitolo d'apertura della nuova era, con tantissimi piloti e squadre che arrivano".

"La serie sta diventando bellissima e molto difficile, ma è una sfida che tutti vorrebbero affrontare nella vita da uomo di sport e motori. E riuscire a vincerla diventerebbe ancor più bello, per cui personalmente sono molto contento di far parte di questo progetto e non vedo l'ora di iniziare".

#94 Peugeot Totalenergies Peugeot 9X8: Loic Duval

#94 Peugeot Totalenergies Peugeot 9X8: Loic Duval

Photo by: Eric Le Galliot

Per la 9X8 LMH senz'ala posteriore ci saranno tanti aspetti da tenere d'occhio e uno di questi riguarda la nuova regola che vieta le termocoperte, cosa che è stata criticata da parecchi piloti considerando i rischi che questa norma creerà.

"Francamente non so se per noi avere l'ibrido può essere un vantaggio o meno in questo senso, dipende da quando entra in azione. Immagino che il tutto creerà parecchi problemi ai piloti e dovremo lavorare molto di volante e coi freni nei giri di riscaldamento, specialmente per portare in temperatura il posteriore perché poi diventa difficile controllarlo".

"Abbiamo un tipo di gomma che è difficile da portare al livello ottimale di prestazioni come temperature, fra l'altro c'è una grande differenza fra quelle slick e quelle da pioggia, dunque sarà anche problematico in caso di pista che va ad asciugarsi".

#94 Peugeot Totalenergies Peugeot 9X8: Loic Duval, Gustavo Menezes, Nico Müller

#94 Peugeot Totalenergies Peugeot 9X8: Loic Duval, Gustavo Menezes, Nico Müller

Photo by: JEP / Motorsport Images

"In ogni caso, per le Hypercar che potranno contare anche sulla trazione anteriore con l'ibrido, non vedo come possa essere un vantaggio al momento dato che non si sa quando effettivamente lo potremo utilizzare e a che velocità".

"Ma ritengo che per la maggior parte sarà difficile gestire la situazione, in termini di strategia e altre cose, il che può rendere tutto molto più interessante dal punto di vista della gara. Non si possono fare errori e bisognerà stare attenti quando segui qualcuno perché avremo meno aderenza e trovare la finestra nella quale le gomme lavorano al meglio sarà ancor più dura".

"Quando riesci a portarle in temperatura sono ottime gomme, ci stiamo lavorando e abbiamo provato tanto in inverno, con temperature fredde, capendo quanto è difficile arrivare a spingere. Inoltre ci sono anche le problematiche legate ad eventuale pioggia e alla notte, ma alla fine è una situazione uguale per tutti e cercheremo di trovare il giusto compromesso".

Leggi anche:

 

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente WEC | Dumas: "Siamo vicini ai grandi e non abbiamo pressioni"
Prossimo Articolo WEC | Bamber: "Tutti hanno da imparare qualcosa, sarà gran lotta"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia