WEC
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
G
Interlagos
30 gen
-
01 feb
Prossimo evento tra
70 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
118 giorni
G
Spa-Francorchamps
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
154 giorni

Calado: "Porsche resta il riferimento, la Ferrari però migliora"

condivisioni
commenti
Calado: "Porsche resta il riferimento, la Ferrari però migliora"
Di:
27 ago 2019, 07:53

L'inglese - assieme a Molina - vede ancora le nuove RSR-19 favorite per la Super Season 2019-2020, ma si lavora per far crescere le 488 cercando di ricucire lo strappo, come dimostrato a Le Mans.

I team del FIA WEC sono già al lavoro sulla nuova Super Season 2019-2020 e in Classe GTE Pro l'impressione è che le nuove Porsche 911 RSR-19 siano ancora le macchine da battere.

Questo almeno è quello che pensano i piloti della Ferrari, che dopo il recente Prologo di Bacellona si sono fatti un'idea di quello che li aspetta. Nello specifico, James Calado ha già ammesso che le vetture tedesche potranno continuare la loro cavalcata sfruttando potenziale e Balance of Performance.

"La Porsche c'è, in tutti i tipi di test, da quelli generici a quelli con le gomme, è sempre stata la più veloce e sono il riferimento. La speranza è di potercela giocare, con lo stesso BoP che abbiamo avuto a Spa eravamo sicuramente svantaggiati, per cui vedremo a Sebring come andrà", ha commentato il britannico parlando con Motorsport.com e aggiungendo che ci sarà da lavorare parecchio per ricucire lo strappo con gli avversari.

"Quando entri con una nuova macchina non sai mai cosa può succedere, ma da pilota so anche che ci sono degli aspetti che puoi e devi nascondere; credo che la Porsche lo stia facendo e sia ancora più veloce di noi. Di contro, a Le Mans abbiamo dimostrato di aver migliorato e stiamo sempre sviluppando la macchina e le gomme, per cui penso che potremo andare più forte dello scorso anno. Poi non so se quello che stiamo facendo sarà abbastanza".

Anche il suo collega Miguel Molina, che salirà a bordo della 488 GTE #71 assieme a Davide Rigon, vede le Porsche favorite.

"Ho già visto questa cosa quando ero nel DTM, quando fai debuttare una nuova macchina o una evoluzione, è sempre qualcosa di meglio rispetto al passato. Lo scorso anno avevano già un mezzo molto forte e penso che lo abbiano migliorato per questa stagione. Non hanno ancora mostrato il loro potenziale, lo faranno solo alla prima gara, logicamente hanno un margine e noi cercheremo di colmarlo", spiega lo spagnolo a Motorsport.com. 

"Partiamo da una buona base, stiamo ottimizzando i punti di forza e spero che si possa spremere al massimo il mezzo per poter fare una grande stagione. Sotto l'aspetto del BoP, noi eravamo molto penalizzati e gli altri avevano un bel vantaggio. Se non nella prima gara, mi auguro che già nella seconda si possa essere più competitivi".

Informazioni aggiuntive di Jamie Klein e Sergio Lillo

Prossimo Articolo
WEC: Maldonado e JOTA si separano prima dell'inizio della stagione

Articolo precedente

WEC: Maldonado e JOTA si separano prima dell'inizio della stagione

Prossimo Articolo

Aumento di peso di 14 kg per le Toyota a Silverstone

Aumento di peso di 14 kg per le Toyota a Silverstone
Carica commenti