Bahrain, libere 1: Toyota e Porsche in una sessione poco indicativa

Mike Conway e Sébastien Buemi hanno ottenuto i migliori tempi davanti di pochissimo alle 919 di Neel Jani e Timo Bernhard. Una perdita di olio da parte della Ford GT di Tincknell ha reso impraticabile la pista per lungo tempo

Bahrain, libere 1: Toyota e Porsche in una sessione poco indicativa

Una bandiera rossa durata oltre trenta minuti, dovuta a una perdita di olio da parte della Ford Gt di Harry Tincknell, non ha consentito uno svolgimento regolare delle prime prove libere in vista della 6 Ore del Bahrain. La vettura del pilota britannico ha accusato la perdita allo scoccare dei 28': si è fermata alla curva 6 non prima però di aver perduto parecchio liquido e reso impraticabile la pista, soprattutto all'uscita della curva 4, il cui cordolo non è stato utilizzato perché troppo scivoloso. Quando la sessione è ripresa sono stati concessi i minuti da recuperare, ragion  per cui la sessione si è conclusa alle 17 locali, le 15 italiane.

Poco da dire, quindi, sul valore dei tempi ottenuti. Toyota e Porsche sono una attaccate all'altra: Mike Conway ha ottenuto il miglior rilevo all'inizio con 1'42"313 davanti a Sébastien Buemi, 1'42"512 e alle due Porsche 919 Hybrid di Neel Jani, 1'42"647 e di Timo Bernhard, 1'42"813. Tutti questi crono sono stati conseguiti nelle prime fasi, a pista pulita.

In LMP2 la prestazione migliore è andata all'Oreca della Rebellion-Vaillante di Nelson Piquet junior davanti a quella G Drive del rientrante Loic Duval. Si sono nascosti, invece, i duellanti per il Trofeo iridato: l'esemplare di Oliver Jarvis è sesto di classe, quello di Bruno Senna ottavo.

Più vivace la situazione in GTE PRO con Alessandro Pier Guidi che subito ha piazzato la migliore prestazione poi è stato costretto ai box per un problemi al controllo di trazione. Seconda è l'Aston Martin Vantage di Sorensen-Thiim mentre Tincknell, dopo la riparazione, è riuscito a riprendere la via della pista ottenendo in extremis il terzo tempo davanti al compagno Pla. Quinti e sesti sono gli equipaggi della Porsche RSR con Lietz-Makowiecki davanti a Estre-Christensen. Nessun tempo di rilievo, invece, per la seconda Ferrari di Rigon-Bird che dapprima ha provato con gomme usate e poi non è riuscita a scendere dal proprio tempo a causa delle pessime condizioni della pista.

Bene, in GTE AM, è andata la Porsche di Matteo Cairoli, nettamente primo, con la Vantage dei rivali Dalla Lama-Lamy-Lauda alle spalle.

Cla#PilotiAutoClassGiriTempoGapDistaccokm/h
1 7 japan Kamui Kobayashi 
united_kingdom Mike Conway 
argentina José María López 
Toyota TS050 Hybrid LMP1 37 1'42.313     190.427
2 8 united_kingdom Anthony Davidson 
japan Kazuki Nakajima 
switzerland Sébastien Buemi 
Toyota TS050 Hybrid LMP1 34 1'42.512 0.199 0.199 190.057
3 1 germany André Lotterer 
switzerland Neel Jani 
united_kingdom Nick Tandy 
Porsche 919 Hybrid LMP1 22 1'42.647 0.334 0.135 189.807
4 2 germany Timo Bernhard 
new_zealand Brendon Hartley 
new_zealand Earl Bamber 
Porsche 919 Hybrid LMP1 31 1'42.813 0.500 0.166 189.501
5 13 brazil Nelson Piquet Jr. 
denmark David Heinemeier Hansson
switzerland Mathias Beche 
Oreca 07 LMP2 30 1'48.707 6.394 5.894 179.226
6 26 france Loïc Duval 
russia Roman Rusinov 
france Leo Roussel 
Oreca 07 LMP2 23 1'48.729 6.416 0.022 179.190
7 37 china David Cheng 
france Tristan Gommendy 
united_kingdom Alex Brundle 
Oreca 07 LMP2 20 1'49.083 6.770 0.354 178.608
8 36 france Nicolas Lapierre 
brazil André Negrao 
united_states Gustavo Menezes 
Alpine A470 LMP2 26 1'49.107 6.794 0.024 178.569
9 24 france Jean-Éric Vergne 
united_kingdom Ben Hanley 
united_kingdom Matt Rao 
Oreca 07 LMP2 27 1'49.272 6.959 0.165 178.300
10 28 france François Perrodo 
france Emmanuel Collard 
france Matthieu Vaxivière 
Oreca 07 LMP2 35 1'49.730 7.417 0.458 177.555
11 38 united_kingdom Oliver Jarvis 
china Ho-Pin Tung 
france Thomas Laurent 
Oreca 07 LMP2 33 1'49.854 7.541 0.124 177.355
12 25 russia Vitaly Petrov 
switzerland Simon Trummer 
mexico Roberto Gonzalez 
Oreca 07 LMP2 32 1'50.041 7.728 0.187 177.054
13 31 brazil Bruno Senna 
france Julien Canal 
france Nicolas Prost 
Oreca 07 LMP2 30 1'50.467 8.154 0.426 176.371
14 51 united_kingdom James Calado 
italy Alessandro Pier Guidi 
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 35 1'58.579 16.266 8.112 164.305
15 97 united_kingdom Darren Turner 
united_kingdom Jonathan Adam 
Aston Martin Vantage LMGTE PRO 31 1'58.901 16.588 0.322 163.860
16 67 united_kingdom Harry Tincknell 
guernsey Andy Priaulx 
Ford GT LMGTE PRO 15 1'59.413 17.100 0.512 163.158
17 66 germany Stefan Mücke 
france Olivier Pla 
Ford GT LMGTE PRO 32 1'59.457 17.144 0.044 163.098
18 91 austria Richard Lietz 
france Frédéric Makowiecki 
Porsche 911 RSR LMGTE PRO 23 1'59.510 17.197 0.053 163.025
19 92 denmark Michael Christensen 
france Kevin Estre 
Porsche 911 RSR LMGTE PRO 30 1'59.657 17.344 0.147 162.825
20 95 denmark Marco Sorensen 
denmark Nicki Thiim 
Aston Martin Vantage LMGTE PRO 25 2'00.006 17.693 0.349 162.351
21 77 germany Christian Ried 
italy Matteo Cairoli 
germany Marvin Dienst 
Porsche 911 RSR (991) LMGTE AM 31 2'00.428 18.115 0.422 161.782
22 71 united_kingdom Sam Bird 
italy Davide Rigon 
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 31 2'00.473 18.160 0.045 161.722
23 98 portugal Pedro Lamy 
canada Paul Dalla Lana 
austria Mathias Lauda 
Aston Martin Vantage LMGTE AM 34 2'00.553 18.240 0.080 161.615
24 86 united_kingdom Michael Wainwright 
united_kingdom Ben Barker 
australia Nick Foster Jr. 
Porsche 911 RSR (991) LMGTE AM 33 2'00.947 18.634 0.394 161.088
25 61 ireland Matt Griffin 
malaysia Mok Weng Sun 
japan Keita Sawa 
Ferrari 488 GTE LMGTE AM 35 2'01.572 19.259 0.625 160.260
26 54 italy Francesco Castellacci 
spain Miguel Molina 
switzerland Thomas Flohr 
Ferrari 488 GTE LMGTE AM 36 2'01.680 19.367 0.108 160.118
condivisioni
commenti
Rigon: "Sono ancora in lotta per il titolo, ma vincerlo non sarà facile"

Articolo precedente

Rigon: "Sono ancora in lotta per il titolo, ma vincerlo non sarà facile"

Prossimo Articolo

Bahrain, Libere 2: Kazuki Nakajima lascia i rivali a sei decimi

Bahrain, Libere 2: Kazuki Nakajima lascia i rivali a sei decimi
Carica commenti
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021
Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola Prime

Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola

A Spa ha vinto la GR010 Hybrid #8, ma la settimana belga è stata caratterizzata più dalle lamentele che i giapponesi hanno mosso a FIA WEC ed ACO sulle gestioni dei nuovi regolamenti, risultate poi infondate con relativa figuretta...

WEC
6 mag 2021