Vantage GTE: motore arretrato e tanta aerodinamica per rivincere Le Mans

Presentata a Londra la vettura che debutterà nella superstagione 2018-19. Monta un propulsore AMG V8 sovralimentato e ha gomme Michelin al posto delle Dunlop. Percorsi oltre 21.000 km di test

Vantage GTE: motore arretrato e tanta aerodinamica per rivincere Le Mans
Aston Martin Racing Aston Martin Vantage GTE 2018
Aston Martin Racing Aston Martin Vantage GTE 2018
Aston Martin Racing Aston Martin Vantage GTE 2018
Aston Martin Racing Aston Martin Vantage GTE 2018
Aston Martin Racing Aston Martin Vantage GTE 2018
Aston Martin Racing Aston Martin Vantage GTE 2018
Aston Martin Racing Aston Martin Vantage GTE 2018

La nuova Aston Martin Vantage GTE è realtà: dopo avere effettuato dall'estate alla settimana scorsa una lunga serie di test la vettura che debutterà nel WEC 2018-19 è stata presentata a Londra in contemporanea con il lancio della Vantage stradale.

Si tratta, come nelle previsioni, di un deciso salto nella modernità da parte della Casa britannica che proprio con questa vettura ha iniziato un rapporto di collaborazione con AMG, produttrice del propulsore V8 a doppia sovralimentazione di 4 litri di cilindrata che va a sostituire il precedente. Ma è nella realizzazione del telaio e dell'aerodinamica che la Vantage GTE rappresenta una decisa evoluzione rispetto all'esemplare che ha gareggiato fino a sabato scorso nel campionato del mondo. Ora la linea aerodinamica non è più come in precedenza poco armoniosa nel proprio sviluppo.

Ogni componente è perfettamente raccordato, c'è stato un lungo lavoro in galleria del vento per sfruttare al massimo ciò che le normative attuali della GTE possono consentire. Utilizzando il V8 AMG si è scelta la strada del motore anteriore ma spostato il più possibile verso il centro per garantire il massimo equilibrio, proprio come accade con le AMG GT che tanto bene stanno comportandosi in GT3. Come la Ford GT e la Porsche , anche la nuova vettura ha un estrattore di abbondanti dimensioni al retrotreno, la cui parte finale è interamente fuoribordo.  Il fontale è caratterizzato da un'ampia zona di raffreddamento e soprattutto di una canalizzazione dei flussi d'aria molto interessante, quasi estrema, segno che nulla è stato lasciato al caso. La Vantage, che negli ultimi anni ha potuto godere di un peso minore rispetto alle dirette rivali per il titolo e di un propulsore aspirato difficilmente battibile, dovrà però adeguarsi alle restrizioni di potenza che colpiscono attraverso il BoP automatico tutte le GTE sovralimentate.

L'altra grande novità della vettura viene dalla conferma della Michelin come fornitore ufficiale di pneumatici per la squara. Come è noto ormai da più di dodici mesi Aston Martin aveva collaborato con Dunlop che spesso lavorando in esclusiva con la Casa britannica era riuscita a fornire ai piloti un chiaro vantaggio sulla concorrenza. L'accordo con Michelin, quindi, dovrebbe porre fine all'avventura di Dunlop nel mondo delle GTE PRO.

Al lancio mondiale della Vantage sono saliti sul palco tutti i piloti, ad eccezione di Paul Dalla Lana e di Daniel Serra, che quest'anno hanno partecipato al WEC. Con Nicki Thiim, Marco Sorensen, Alex Lynn, Pedro Lamy e Mathias Lauda, questi ultimi vincitori del Trofeo piloti AM assieme appunto al canadese Dalla Lana, c'erano naturalmente Darren Turner e Jonathan Adam. Turner, che oltre a essere pilota ufficiale è anche pilota di sviluppo dell'Aston, ha espresso la propria soddisfazione per i test svolti nel corso degli ultimi mesi. E Adam ha confermato che la nuova Vantage "è molto più facile, confortevole e veloce di quella che ho pilotato fino a sabato scorso". Per Darren Turner che è sempre stato con Aston Martin fin dal giorno del ritorno della Casa nel mondo delle corse " a Vantage è pronta per la superstagione 2018-19, dove credo sarà molto competitiva". L'obiettivo è ripetere l'affermazione alla 24 Ore di Le Mans ottenuta in questa stagione.

I primi test dell'Aston Martin Vantage GTE si sono svolti in estate sulla pista inglese di Rockingham. Tra settembre e ottobre la squadra ha lavorato lungamente sia sul circuito di Andalusia sia a Navarra dove ha simulato per ben 30 ore. In totale la vettura ha già percorso oltre 21.000km di test. Tra questi anche quelli svolti a Sebring la settimana precedente alla 6 Ore del Bahrain.

condivisioni
commenti
Seidl: "Vi spiego il segreto dei trionfi Porsche nell'Endurance"

Articolo precedente

Seidl: "Vi spiego il segreto dei trionfi Porsche nell'Endurance"

Prossimo Articolo

Fotogallery: ecco la nuova Aston Martin Vantage GTE

Fotogallery: ecco la nuova Aston Martin Vantage GTE
Carica commenti
Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura Prime

Glickenhaus: l'esordio di Davide vs Golia non è da bocciatura

A Portimão la 007 LMH di Westbrook/Briscoe/Dumas è rimasta molto lontana dalle Hypercar Toyota, ma l'obiettivo era raccogliere dati anche facendo fronte ad imprevisti che solo in gara possono accadere. A Monza e Le Mans ci si aspetta qualcosa in più.

WEC
16 giu 2021
Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT Prime

Da Junior a Ufficiale: Altoè e la crescita in Lamborghini GT

Intervista esclusiva di Motorsport.com al ragazzo del Toro, che in soli 3 anni è passato dal programma giovani ad essere uno dei prospetti su cui Sant'Agata Bolognese sta investendo enormemente. Ripercorriamo col veneto la storia dei trionfi del 2018 fino ai numerosi impegni di quest'anno.

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans Prime

LMh vs LMDh: le differenze delle classi regine di Le Mans

Andiamo a scoprire in questo video le differenze regolamentari tra le Le Mans Hypercar e le Le Mans Daytona Hypercar, le categorie regine del mondiale endurance ed ovviamente della 24 Ore più famosa del mondo

WEC
15 mag 2021
Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo Prime

Aston Martin Racing-Prodrive: storia di un grande successo

La stagione 2021 del FIA World Endurance Championship è partita a Spa il 1° maggio e per la prima volta non c'erano le Aston Martin ufficiali in Classe LMGTE Pro, chiusa la era di Prodrive che si era occupata di queste vetture per conto della Casa dal 2005.

WEC
9 mag 2021
Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola Prime

Toyota: con la Hypercar trionfa la Supercazzola

A Spa ha vinto la GR010 Hybrid #8, ma la settimana belga è stata caratterizzata più dalle lamentele che i giapponesi hanno mosso a FIA WEC ed ACO sulle gestioni dei nuovi regolamenti, risultate poi infondate con relativa figuretta...

WEC
6 mag 2021
Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare" Prime

Pirro, nuova vita in Lamborghini: "SCV12 fatta per emozionare"

In questa intervista esclusiva di Motorsport.com, il cinque volte vincitore di Le Mans racconta l'avventura con la Casa del Toro partita con l'Essenza Hypercar, ma anche di programma giovani e futuro roseo che vede per WEC e IMSA coi nuovi regolamenti.

WEC
29 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.3) - It's a long way to the top

Tredicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la terza e ultima puntata sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
26 apr 2021
Sanna: "Lamborghini pensa alla LMDh per crescere" Prime

Sanna: "Lamborghini pensa alla LMDh per crescere"

Intervista esclusiva di Motorsport.com al responsabile della Squadra Corse del Toro, con il quale abbiamo parlato di presente e futuro, dove tra SCV12 Essenza, novità per le Huracan e programma giovani ci saranno tanti traguardi da raggiungere. WEC e Le Mans compresi.

Le Mans
22 apr 2021