WEC: a Portimao corrono Di Resta e Delétraz in LMP2

Vista la concomitanza con l'IMSA, la United Autosports ha dovuto chiamare lo scozzese come sostituto di Albuquerque, mentre la Inter Europol Competition sostituirà Van Der Zande con lo svizzero, che sarà di scena anche al Fuji.

WEC: a Portimao corrono Di Resta e Delétraz in LMP2

Ci sono un paio di novità per il prossimo round che il FIA World Endurance Championship disputerà a Portimão.

La concomitanza con l'evento dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship a Detroit ha costretto United Autosports ed Inter Europol Competition a trovare un sostituto per Filipe Albuquerque e Renger Van Der Zande.

La squadra anglo-statunitense è andata sulla scelta più ovvia e semplice, ovvero richiamare Paul Di Resta, il quale l'anno scorso aveva contribuito alla conquista del titolo LMP2 con la Oreca 07-Gibson #22, che in Portogallo condividerà con Phil Hanson e Fabio Scherer visto che Albuquerque dovrà volare negli Stati Uniti per correre con la Acura DPi della Wayne Taylor Racing.

"E' bello poter tornare a correre e non vedo l'ora di farlo con la Oreca #22 che ho condotto in Bahrain con la United Autosports alla fine dell'anno scorso - commenta lo scozzese - Ringrazio il team per avermi chiamato come sostituto di Filipe, sarà bello ritrovare Phil e condividere il volante con Fabio, specialmente dopo il successo che hanno ottenuto a Spa. Speriamo di continuare così”.

Di Resta era già stato annunciato come parte della formazione per la Oreca #23 alla 24h di Le Mans e potrebbe anche essere convocato per la gara di settembre Fuji, dato che nello stesso weekend ci sarà un'altra concomitanza con l'IMSA, di scena a Long Beach.

La Inter Europol Competition da questo punto di vista si è già messa avanti coi lavori, rimpiazzando Van Der Zande con Louis Delétraz sia in Portogallo che in Giappone.

Lo svizzero sarà nella formazione della Oreca #34 con Alex Brundle e Jakub Smiechowski.

“Sono contentissimo di correre con il team a Portimão e al Fuji, dato che Renger sarà impegnato in IMSA - ha detto il 24enne ginevrino - Ho già potuto vedere quanto la squadra sia motivata e voglia ottenere bei risultati, per cui non vedo l'ora di iniziare a lavorare con Alex e Kuba".

condivisioni
commenti
WEC, Rovera stratosferico a Spa: "Che goduria questa Ferrari!"

Articolo precedente

WEC, Rovera stratosferico a Spa: "Che goduria questa Ferrari!"

Prossimo Articolo

WEC, podio al debutto per Cetilar-Ferrari: "Ed è solo l'inizio!"

WEC, podio al debutto per Cetilar-Ferrari: "Ed è solo l'inizio!"
Carica commenti
WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh Prime

WEC-IMSA: che scenari si aprono con la convergenza Hypercar-LMDh

Dopo che FIA ed IMSA hanno raggiunto l'accordo per fare correre le Hypercar del FIA World Endurance Championship contro le LMDh in IMSA WeatherTech SportsCar Championship dal 2023, vediamo quali scenari si possono aprire per team, piloti, Case, calendari e format di gara.

WEC
17 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti... Prime

Le Mans 1991: Mazda e un successo a sorpresa. Per tutti...

La mitica Mazda 787 è considerata una delle più popolari auto vincitrici della 24 Ore di Le Mans, ma fino al suo successo a sorpresa di 30 anni fa, non era mai stata considerata come favorita. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza un nuovo partner tecnico, alcune astute manovre politiche e un curioso 'autogol' di un rivale.

WEC
14 ago 2021
Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi Prime

Toyota a Quota 100: ecco il percorso... Mondiale coi prototipi

Nel fine settimana della 8 Ore di Portimao del FIA World Endurance Championship, la Toyota ha raggiunto le 100 gare nel Mondiale coi suoi prototipi. Ecco le principali pietre miliari di un percorso che era iniziato quasi 40 anni fa nel Gruppo C.

WEC
8 ago 2021
Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto Prime

Ferrari Hypercar ancora senza nome: F255 è la sigla di progetto

L'Hypercar di Maranello che farà il suo ritorno a Le Mans nel 2023 per vincere la classifica assoluta è ancora tutta sulla carta: per ora è filtrato solo il numero di progetto, perchè il nome della vettura non esiste. Lo staff tecnico diretto dall'ingegner Ferdinando Cannizzo si sta formando: Antonello Coletta, che è a capo del progetto, vuole unire tutte le esperienze aziendali pescando risorse dal GT ma anche dalla F1, dalla gestione industriale e dal... mercato.

WEC
26 lug 2021
Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar Prime

Analisi Peugeot: la 9X8 fa sembrare vecchie le altre Hypercar

In questo nuovo video di Motorsport.com, Francesco Corghi e Beatrice Frangione raccontano in dettaglio la nuovissima Hypercar della Casa del Leone: scopriamola assieme con tutte le immagini raccolte durante la presentazione.

WEC
23 lug 2021
Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar! Prime

Le Mans: Alpine e LMP2 possono sgambettare le Hypercar!

Le Hypercar di Toyota e Glickenhaus saranno le grandi protagoniste della 24h di agosto, ma la 'vecchia' Alpine LMP1 e le Oreca 07-Gibson della seconda categoria hanno molte carte a loro favore. Scopriamo quali e perché.

Le Mans
21 lug 2021
La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar? Prime

La buona, la brutta, la cattiva: con Peugeot è svolta Hypercar?

La Casa del Leone ha presentato la sua 9X8, che va ad aggiungersi alle già presenti e attive Toyota e Glickenhaus. Ma le forme definite "rivoluzionarie" del prototipo francese possono portare finalmente a qualcosa di distinguibile e vario nell'endurance e a Le Mans.

WEC
11 lug 2021