WEC 2020/2021: il calendario sarà ridotto a 6 eventi

condivisioni
commenti
WEC 2020/2021: il calendario sarà ridotto a 6 eventi
Di:

ACO, FIA e WEC sono concordi sulla riduzione del numero di gare stagionali, portandole dalle 8 attuali a 6 a causa della pandemia da COVID-19 e dai problemi economici che ha portato in questi mesi.

La pandemia da COVID-19 costringerà a ridurre il calendario della prossima stagione del WEC, quella del 2021. La FIA e l'ACO (Automobile Club de l'Ouest) hanno spiegato di dover procedere con questa soluzione a causa del forte impatto economico dovuto proprio al virus.

Ciò significa che il nuovo calendario non sarà più composto da 8 appuntamenti, bensì da 6. Il presidente della FIA Jean Todt, nel corso dell'ultimo weekend di gara svolto a Spa-Francorchamps, ha dichiarato: "Il prossimo anno dovremmo disputare circa 6 gare per quanto riguarda il WEC, 24 Ore di Le Mans inclusa. Ciò significa il minimo per un campionato".

Il regolamento del WEC dice infatti che, per avere validità mondiale, il campionato deve essere composto da almeno 6 gare, 24 Ore di Le Mans compresa.

Questa soluzione è stata spiegata anche da Pierre Fillon, presidente di ACO e Gerard Neveu, boss del WEC: "In questo momento c'è il virus e dobbiamo ridurre i costi per tutti e l'obiettivo è quello di avere sei gare. Stiamo cercando di adattare il calendario alla situazione economica mondiale".

"E' stato subito chiaro e logico che avremmpo dovuto ridurre il numero delle gare. Ne abbiamo discusso con i costruttori e i team. C'è un numero di gare minimo a cui non andremo sotto, e un altro a cui non andremo sopra perché sarebbe troppo oneroso nella situazione attuale".

L'intento del WEC, comunque, è quella di disputare gare in tre continenti, il minimo previsto dallo statuto FIA per un campionato mondiale. Per ora, però, è impossibile prendere decisioni definitive a causa delle limitazioni sui viaggi internazionali a causa dell'evoluzione della crisi del COVID-19.

"Dovremo aspettare ancora un po' di tempo per diramare il calendario, perché non abbiamo la visione di ciò che possiamo fare", ha detto Neveu. "Il piano è andare a Sebring. E' senza dubbio nelle nostre intenzioni. Ma se ci chiedete se siamo pronti ad andarci subito, è impossibile a caus della situazione attuale".

WEC: le Toyota dominano la 6h di Spa tra diluvio e sole

Articolo precedente

WEC: le Toyota dominano la 6h di Spa tra diluvio e sole

Prossimo Articolo

WEC: Ferrari trionfa a Spa con Perrodo, Collard e Nielsen

WEC: Ferrari trionfa a Spa con Perrodo, Collard e Nielsen
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WEC
Autore Giacomo Rauli