WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
124 giorni

Ullrich risponde alle voci di uscita dell'Audi: "Nulla è deciso"

condivisioni
commenti
Ullrich risponde alle voci di uscita dell'Audi: "Nulla è deciso"
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes
17 ott 2016, 15:22

Wolfgang Ullrich, responsabile di Audi Sport, ha risposto alle notizie apparse sui medie tedeschi, realitivi ad un disimpegno in classe LMP1 dal 2017, insistendo che non è stato deciso ancora nulla.

#7 Audi Sport Team Joest Audi R18: Marcel Fässler, Andre Lotterer, Benoit Tréluyer
#7 Audi Sport Team Joest Audi R18: Marcel Fässler, Andre Lotterer, Benoit Tréluyer
Oliver Jarvis, André Lotterer, Dr. Wolfgang Ullrich, Capo di Audi Sport, , Audi Sport Team Joest
#7 Audi Sport Team Joest Audi R18: Marcel Fässler, Andre Lotterer, Benoit Tréluyer
#7 Audi Sport Team Joest Audi R18: Marcel Fässler, Andre Lotterer, Benoit Tréluyer
#7 Audi Sport Team Joest Audi R18: Marcel Fässler, Andre Lotterer, Benoit Tréluyer
#8 Audi Sport Team Joest Audi R18: Lucas di Grassi, Loic Duval, Oliver Jarvis
#8 Audi Sport Team Joest Audi R18: Lucas di Grassi, Loic Duval, Oliver Jarvis
#8 Audi Sport Team Joest Audi R18 e-tron quattro: Lucas di Grassi, Loic Duval, Oliver Jarvis
#7 Audi Sport Team Joest Audi R18: Marcel Fässler, Andre Lotterer, Benoit Tréluyer

Le notizie sono emerse nelle ore che hanno preceduto il weekend della 6 Ore del Fuji, nella quale l'Audi è uscita sconfitta dalla Toyota per appena 1"4, il distacco più ridotto della storia del WEC.

A favore di questa tesi sono stati citati diversi fattori, tra cui la decisione del gruppo Volkswagen (che possiede anche la Porsche) di ridurre i costi, la mancanza di un successo recente da parte dell'Audi ed il sospetto che il prossimo ciclo regolamentare, che entrerà in vigore nel 2018, possa essere sfavorevole ai diesel con l'aumento della potenza ibrida.

Tuttavia, affrontando i media al Fuji, Ullrich si è detto fermamente convinto che la decisione sul futuro in LMP1 dell'Audi debba ancora essere presa, aggiungendo di essere convinto che il programma continuerà.

"Abbiamo visto così tante voci sulla stampa negli ultimi anni, e la cosa buona è che nella maggior parte dei casi non si è mai verificato nulla" ha detto Ullrich.

"Quindi sono ottimista riguardo al futuro. Stiamo organizzando il nostro programma come sempre, quindi nell'autunno".

"La riunione del Consiglio in cui normalmente viene definito il programma sportivo non ha ancora avuto luogo, quindi nulla è deciso".

Ullrich ha anche confermato che il lavoro procede per quanto riguarda il concetto che vuole sviluppare Audi per le nuove regole, aggiungendo che la Casa di Ingostadt sta lavorando anche con gli organizzatori della serie per garantire equità tra i motori diesel e quelli standard.

"Stiamo lavorando per garantire che le regole siano adatte a tutti i diversi concetti tecnici" ha detto.

"Le qualifiche (nelle quali i primi sei sono stati divisi da poco più di mezzo secondo) dimostrano che il regolamento di base è davvero buono, ma ci sono alcuni dettagli su cui abbiamo bisogno di lavorare".

"Pensiamo che le cose non vadano in nostro favore, che dovrebbero essere corrette, quindi ci stiamo lavorando".

Diesel ancora attraente

Uno dei fattori citati nei report apparsi in Germania è il crscente scetticismo riguardo all'utilizzo a lungo termine del diesel anche per quanto riguarda le vetture stradali, a causa di normative sempre più restrittive sulle emissioni.

Ullrich però si è affrettato a difendere la decisione dell'Audi di investire sul diesel per il suo programma LMP1, dicendo che la sua efficacia rispetto al benzina lo rende ancora una proposta attraente.

"C'è un sacco di politica alle spalle e non dovremmo essere troppo folli al momento" ha detto Ullrich.

"Pensiamo che il motore diesel sia ancora uno dei più efficienti che si possano ottenere. Può essere un motore molto 'pulito', è solo una questione di lavorare al suo sviluppo".

"Fino a quando l'efficienza sarà un fattore chiave, pensiamo che il motore diesel sia ancora una buona soluzione per le corse".

Prossimo Articolo
Timo Bernhard: "Decisivo lo sporco raccolto dalle gomme nel mio stint"

Articolo precedente

Timo Bernhard: "Decisivo lo sporco raccolto dalle gomme nel mio stint"

Prossimo Articolo

Rigon: "Sofferto il degrado gomme, ma i punti presi sono importanti"

Rigon: "Sofferto il degrado gomme, ma i punti presi sono importanti"
Carica commenti