Test al Nurburgring: Porsche firma l'acuto

Miglior tempo per Bernhard-Hartley in una prima giornata caratterizzata dalla pioggia

È della Porsche 919 di Timo Bernhard e Brendon Hartley  il miglior tempo nella prima giornata di test  che la maggior parte delle squadre presenti al WEC hanno disputato al Nurburgring in vista della 6 Ore di fine agosto.

La giornata inaugurale è stata rovinata dal mal tempo con la pioggia che troppo spesso ha fatto capolino sulla pista tedesca, impedendo ai team di cercare il tempor importante. Approfittando della pista asciutta l'unica 919 presente ai test, guidata da Bernhard e da Hartley, è riuscita a scendere a 1'39"129, più veloce di oltre un secondo e mezzo della Audi R18 e Tron Quattro di Lotterer e Treluyer e alla Toyota di Davidson e Buemi.

Prima delle LMP2 la nuova Gibson della Strakka Racing di Leventis, Kane e Watts mentre tra le GTEPRO il << solito >> Jimmy Bruni, reduce dall'ottimo risultato della 24 Ore di Spa-Francorchamps ha stampato il miglior tempo in extremis superando la Porsche ufficiale del team Manthey di Christensen e l'Aston Martin di Thiim.

Poche le novità tecniche viste in questa prima giornata. Sia Porsche sia Audi sembrano orientate per il prosieguo del campionato a utilizzare un'aerodinamica più scarica, sulla falsariga di quelle usate alla 24 Ore di Le Mans e soprattutto, per quanto riguarda la Casa di Ingolstadt, con una configurazione molto simile alle specifiche della 6 Ore di Spa-Francorchamps. In ogni caso il tempo instabile non ha impedito alla Porsche di percorrere parecchi giri, ben 126, più del doppio di quelli percorsi dalla rivale di Ingolstadt, 56 giri, e 46 in più della Toyota.

I test proseguiranno domani, giorno in cui si terrà la conferenza stampa di presentazione dell'evento iridato del 28-29-30 agosto che sarà particolarmente seguito anche dal pubblico tedesco, visto che si tratta della corsa internazionale più importante della stagione dopo che i tedeschi hanno perso la tappa del mondiale di Formula 1. Sulla Porsche saliranno Marc Lieb e Romain Dumas, mentre sull'Audi ci saranno Lucas Di Grassi e Loic Duval.

Ecco di seguito i tempi della prima giornata di test

1. Porsche 919 (Bernhard-Hartley) 1'39"129

2. Audi R18 e-tron Quattro ( Lotterer-Treluyer) 1'40"610

3. Toyota TS040 (Davidson-Buemi) 1'40"919

4. CLM P01 (Tummer-Kaffer) 1'46"108

5. Gibson LMP2 (Leventis-Kane-Watts) 1'46"841

6. Oreca 05 (Howson-Bradley) 1'48"714

7. Morgan Sard  (Ragues-Webb)  1'48"786

8. Ligier JS P2 (Sharp-Daziel-Heinemeier Hansson) 1'49"501

9. Ligier JS P2 (Brown-Fogarty-van Overbeek) 1'49"831

10. Ligier Js P2 (Rusinov-Bird) 1'51"112

11. Ferrari 458 GT (Bruni-Vilander) 1'55"755

12. Porsche GT3 RSR ( Christensen) 1'55"843

13. Aston Martin Vintage ( Thiim-Nygaard) 1'56"032

14. Porsche GTE RSR ( Lietz) 1'56"415

15. Ferrari 458 GT (Rigon-Calado) 1'57"069

16. Aston Martin Vintage (Dalla Lana-Lauda-Adam) 1'57"572

17. Ferrari 458 GT (Collard-Perrodo-Aguas) 1'58"481

18. Porsche GT3 RSR (Bachler-Al Qubaisi-Ried) 1'58"495

19. Ferrari 458 GT ( Shaytar-Basov-Bertolini) 1'59"916

20. Porsche GT3 RSR (Dempsey-Long-Seefried) 2'00"659

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Nürburgring
Circuito Nürburgring
Piloti Timo Bernhard , Brendon Hartley
Articolo di tipo Ultime notizie