Spa, Libere 3: Hartley fa sul serio. Stupiscono le Toyota

Il neozelandese sfiora i tempi dell'anno scorso e domina la sessione davanti alla seconda 919. Benissimo le 050 mentre la seconda Audi dopo i guai all'ibrido di ieri è stata coinvolta in un piccolo incidente alla chicane Bus Stop

Terze e ultime prove libere in vista delle qualifiche della 6 Ore di Spa-Francorchamps e come previsto ognuno inizia a mostrare le proprie carte. Soprattutto le due Porsche 919 Hybrid che dopo aver trascorso la giornata di giovedi a ricercare la messa a punto e a simulare long run si sono lanciate anche alla ricerca del tempo che non è tardato ad arrivare.

Con pista più gommata e una temperatura inusuale per il circuito belga, 18,2 gradi e 25,2 all'asfalto, ci ha pensanto subito Brendon Hartley  a scendere sotto la barriera del 1'58" arrivando nella prima mezz'ora a 1'56"465 con Neel Jani secondo con 1'58"163.

Un dominio in apparenza semplice e costante da parte della vettura di punta di Weissach che ha subito impresso un ritmo inavvicinabile per chiunque, un po'come era accaduto nelle ultime libere e nelle qualifiche dell'anno passato quando sembrava che per la Porsche la 6 Ore belga potesse trasformarsi in una facile e divertente cavalcata. La realtà  non fu così generosa ed è per questa ragione che i risultati della sessione vanno presi con le molle.

Gli avversari delle 919 Hybrid, infatti, sembrano agguerriti. La Toyota, soprattutto, qui a Spa sta ben comportandosi. Dopo il miglior tempo fatto registrare nelle seconde libere di giovedi, le vetture giapponesi si sono confermate anche in mattinata, riuscendo a infrangere la barriera dei 2'00" con molta regolarità e stando sempre davanti all'Audi R18 di punta, quella di Faessler-Lotterer-Treluyer, che solo verso la fine della sessione, con il tedesco, è riuscita ad estrarre gli artigli iniziando a macinare giri interessanti il migliore dei quali, 1'58"976 le ha permesso di superare in extremis la seconda 050 Hybrid-Hybrid di Buemi-Nakajima-Davidson.

Terza quindi è stata la Toyota di Kobayashi-Sarrazin-Conway, 1'58"327, sulla quale non si sono riscontrati problemi particolari e si sono provate diverse configurazione di carico aerodinamico all'avantreno.

Malissimo, invece, le cose per la seconda Audi, quella di Duval-Jarvis-Di Grassi, che già ieri era rimasta ai box per un problema al sistema ibrido. Oggi ci ha pensato il pilota francese a complicare le cose quando all'ingresso della Bus Stop ha infilato la Porsche RSR di Camathias-Henzler-Bachler. Ma salendo sul cordolo interno ha portato la sua R18 a rimbalzare toccando la GT tedesca. Pochissimi i danni, ma perdita di tempo che non ha permesso se non alla fine a Jarvis di arrivare a 2'00"295, solo due secondi davanti alla prima delle Rebellion, quella di Imperatori.

In LMP2 Rast davanti a Panciatici

In LMP2 la Oreca di Rast-Berthon-Rusinov si è spinta a 2'07"341, quattro decimi più rapida della  "consorella" siglata Alpine di Panciatici per lungo tempo al comando della sessione. Terza la seconda Alpine di Richelmi-Menezes-Lapierre, mentre in GTE PRO dopo un iniziale dominio delle Aston Martin Vantage sono state le due Ferrari 488 ufficiali di Calado-Bruni e Bird-Rigon a imporre l'andatura con 2'17"874 e 2'18"203 con le due Vantage ufficiali al terzo e quarto posto e la prima Ford GT, quella di Thincknell-Franchitti-Priaulx solo quinta e distaccata a sufficienza. Le vetture americane sembrano anche qui in netta difficoltà rispetto alle rivali.

Non è un buon biglietto da visita in attesa dell'arrivo in Belgio di Chip Ganassi che assisterà alla corsa di domani. Buone nuove, infine, per la Corvette del Larbre: Ragues-Ruberti sono secondi in GTE AM dietro alla Vantage di Lauda-Lamy-Dalla Lana.

 

PPilotaTeamAutoTempoGapGiri
1 AustraliaMark Webber
Nuova ZelandaBrendon Hartley
GermaniaTimo Bernhard
Porsche Team Porsche 919 Hybrid '16 1:56.465 1:56.465 27
2 GermaniaMarc Lieb
FranciaRomain Dumas
SvizzeraNeel Jani
Porsche Team Porsche 919 Hybrid '16 1:58.163 +1.698 23
3 Kamui Kobayashi
Regno UnitoMike Conway
FranciaStéphane Sarrazin
Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 HYBRID 1:58.327 +1.862 26
4 GermaniaAndre Lotterer
FranciaBenoit Tréluyer
SvizzeraMarcel Fassler
Audi Sport Team Joest Audi R18 E-Tron Quattro '16 1:58.976 +2.511 21
5 Regno UnitoAnthony Davidson
GiapponeKazuki Nakajima
SvizzeraSébastien Buemi
Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 HYBRID 1:59.440 +2.975 27
6 FranciaLoïc Duval
Regno UnitoOliver Jarvis
BrasileLucas Di Grassi
Audi Sport Team Joest Audi R18 E-Tron Quattro '16 2:00.295 +3.830 20
7 SvizzeraAlexandre Imperatori
Matheo Tuscher
AustriaDominik Kraihamer
Rebellion Racing Rebellion R-One 2:02.751 +6.286 21
8 James Rossiter
Regno UnitoOliver Webb
SvizzeraSimon Trummer
ByKOLLES Racing Team CLM P1/01 2:04.239 +7.774 21
9 BrasileNelson Piquet Jr.
GermaniaNick Heidfeld
FranciaNicolas Prost
Rebellion Racing Rebellion R-One 2:04.718 +8.253 22
10 RussiaRoman Rusinov
GermaniaRené Rast
FranciaNathanaël Berthon
G-Drive Racing ORECA 05 2:07.341 +10.876 24
11 FranciaNelson Panciatici
CinaHo-Pin Tung
CinaDavid Cheng
Baxi DC Racing Alpine Alpine A460 2:07.771 +11.306 24
12 FranciaNicolas Lapierre
Stati UnitiGustavo Menezes
Stephane Richelmi
Signatech Alpine Alpine A460 2:08.111 +11.646 24
13 ThailandiaTor Graves
Regno UnitoWill Stevens
Regno UnitoJames Jakes
Manor ORECA 05 2:08.768 +12.303 21
14 MessicoRicardo Gonzalez
PortogalloFilipe Albuquerque
BrasileBruno Senna
RGR Sport by Morand Ligier JS P2 2:09.494 +13.029 19
15 Devi Markozov
FranciaNicolas Minassian
ItaliaMaurizio Mediani
RussiaSMP Racing BR Engineering BR01 2:09.759 +13.294 24
16 Regno UnitoJonny Kane
Regno UnitoNick Leventis
Regno UnitoDanny Watts
Strakka Racing Gibson 015S 2:09.785 +13.320 25
17 Regno UnitoSimon Dolan
Giedo van der Garde
Jake Dennis
G-Drive Racing Gibson 015S 2:09.972 +13.507 24
18 Vitaly Petrov
RussiaKirill Ladygin
RussiaViktor Shaytar
RussiaSMP Racing BR Engineering BR01 2:10.155 +13.690 24
19 Regno UnitoRyan Dalziel
BrasilePipo Derani
CanadaChris Cumming
Extreme Speed Motorsports Ligier JS P2 2:10.764 +14.299 21
20 SpagnaRoberto Merhi
Matt Rao
Regno UnitoRichard Bradley
Manor ORECA 05 2:11.006 +14.541 21
21 Stati UnitiScott Sharp
Stati UnitiEd Brown
Stati UnitiJohannes van Overbeek
Extreme Speed Motorsports Ligier JS P2 2:11.364 +14.899 23
22 ItaliaGianmaria Bruni
Regno UnitoJames Calado
AF Corse Ferrari 488 GTE 2:17.874 +21.409 23
23 ItaliaDavide Rigon
Regno UnitoSam Bird
AF Corse Ferrari 488 GTE 2:18.203 +21.738 24
24 DanimarcaNicki Thiim
Marco Sorensen
Regno UnitoDarren Turner
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:18.730 +22.265 21
25 Regno UnitoJonathan Adam
Nuova ZelandaRichie Stanaway
BrasileFernando Rees
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:19.255 +22.790 23
26 Regno UnitoAndy Priaulx
Marino Franchitti
Regno UnitoHarry Tincknell
Ford Chip Ganassi Team UK Ford GT '16 2:19.858 +23.393 24
27 PortogalloPedro Lamy
CanadaPaul Dalla Lana
AustriaMathias Lauda
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:19.860 +23.395 22
28 AustriaRichard Lietz
DanimarcaMichael Christensen
Dempsey-Proton Racing Porsche 911 RSR 2:20.022 +23.557 23
29 ItaliaPaolo Ruberti
Yutaka Yamagishi
FranciaPierre Ragues
Larbre Competition Chevrolet Corvette C7 GT3 2:20.494 +24.029 21
30 GermaniaChristian Ried
Joel Camathias
GermaniaWolf Henzler
KCMG Porsche 911 RSR 2:20.767 +24.302 13
31 Billy Johnson
FranciaOlivier Pla
GermaniaStefan Mücke
Ford Chip Ganassi Team UK Ford GT '16 2:20.941 +24.476 16
32 Emirati Arabi UnitiKhaled Al Qubaisi
DanimarcaDavid Heinemeier Hansson
Stati UnitiPatrick Long
Abu Dhabi-Proton Racing Porsche 911 RSR 2:20.965 +24.500 19
33 FranciaEmmanuel Collard
PortogalloRui Aguas
FranciaFrançois Perrodo
AF Corse Ferrari F458 Italia 2:21.062 +24.597 23
34 Mike Wainwright
Regno UnitoAdam Carroll
Ben Barker
Gulf Racing Porsche 911 RSR 2:21.403 +24.938 22
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Spa
Circuito Spa-Francorchamps
Articolo di tipo Prove libere