Spa, Libere 2: il ritorno delle Toyota

Le vetture giapponesi conquistano i primi due posti anche se i loro tempi sono superiori a quello di Hartley in mattinata. Problemi all'ibrido per la seconda Audi che non ha girato. Incidente a Fagnes per la Corvette di Yamagishi

La prima notizia è che la Toyota è tornata, seppure in prove libere, davanti a tutti. La seconda che la Porsche ha lavorato moltissimo nel turno pomeridiano per trovare il set up adatto alla propria 919 Hybrid e la terza che l'Audi è stata costretta a girare soltanto con una vettura, quella di punta, dopo che sul secondo esemplare della R18 affidato al trio Di Grassi-Jarvis-Duval c'è stato un problema importante all'asse anteriore che sembra avere l'aria di un guaio al sistema ibrido. Un incoveniente simile a quello che la stessa vettura aveva riscontrato nel corso della 6 Ore di Silverstone e che aveva portato il trio al ritiro.

La Porsche ha lavorato sul set up

In sostanza anche in queste seconde libere dell'appuntamento iridato tutti quanti si sono nascosti. Di sicuro le due Porsche 919 Hybrid che  dopo il prologo del Ricard erano state sul circuito delle Ardenne per preparare questa corsa. Per tutta la sessione pomeridiana nei box della Casa di Weissach c'è stato un continuo andirivieni. Sulla numero 2 di Dumas-Lieb-Jani si è intervenuti per sostituire la batteria e i sensori della centralina fornita dalla Fia che avevano dato problemi nel corso della mattinata.

Sulla 919 del trio campione del mondo, invece, si è proseguito un minuzioso lavoro di messa a punto dopo che soprattutto Mark Webber aveva dato indicazioni sui cambiamenti da apportare. Non è un caso che nei parziali la 919 di punta abbia ottenuto i migliori tempi in sezioni diverse, dedicando la preparazione a settore per settore senza voler mettere assieme un giro veloce completo.

Tutto ciò ha portato le due Toyota a dominare i novanta minuti, girando però molto distanti dalla pole dell'anno passato ottenuta da Timo Bernhard, 1'54"767, ed anche dal tempo di Hartley in mattinata, 1'58"012 che quindi è rimasto il miglior crono della giornata. C'è anche da dire che a otto minuti dalla conclusione la sessione è stata interrotta con bandiera rossa per un incidente avvenuto all'uscita di Fagnes, andando verso Stavelot alla Corvette del Larbre Competition in quel momento affidata al giapponese Yamagishi che è andata a colpire le barriere in modo violento, costringendo appunto la direzione a esporre la bandiera rossa e a comunicare che le prove non sarebbero riprese. Pochi i danni alla vettura e solo di carrozzeria.

Così la Toyota per la prima volta dopo due anni torna a comandare una classifica, sebbene virtuale e di relativa importanza, del WEC. Segno che la interessante 050 Hybrid-Hybrid che non aveva del tutto convinto alla 6 Ore di Silverstone sta crescendo anche in prestazioni e non solo in affidabilità.

Il tempo di Conway-Kobayashi-Sarrazin, 1'58"556 , è cinque decimi più lento di quello della 919 Hybrid di Hartley mentre la seconda Toyota, con Buemi-Nakajima-Davidson è distante di poco più di un decimo e mezzo. Terza e quarta le due Porsche ma con tempi parecchio superiori alle previsioni della vigilia, così come l'Audi superstite che non è andata oltre la quinta posizione, non riuscendo a infrangere la barriera dei 2'.

Miglioramenti per Oreca-Manor e Ferrari

In LMP2 ci sono stati miglioramenti per la Oreca della Manor di Mehri-Rao-Bradley che è scesa a 2'07"965 davanti alla Gibson vincitrice della prima corsa ELMS di Van Der Gaarde-Dolan-Dennis e alla Alpine di Menezes-Lapierre-Richelmi.

È cambiata anche la musica tra le GTE PRO con James Calado che con la Ferrari 488 che divide con Gimmi Bruni è sceso a 2'18"494, cinque decimi più veloce, dell'Aston Martin Vantage di Stanaway-Adam-Rees mentre i capoclassifica della serie iridata, Rigon-Bird, sono terzi ma staccati in una sessione che anche per le GT  è stata interlocutoria con tempi più alti dell'anno passato nel terzo turno-il secondo era stato rovinato dalla pioggia- e con la Ford che sembra essere più vicina rispetto a Silverstone. In GTE AM Collard-Aguas-Perrodo con la immarcescibile Ferrari 458 dell'AF Corse sono stati i migliori davanti alla Porsche di Wainwrigt-Carroll-Barker.

PPilotaTeamAutoTempoGapGiri
1 Kamui Kobayashi
Regno UnitoMike Conway
FranciaStéphane Sarrazin
Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 HYBRID 1:58.556 1:58.556 19
2 Regno UnitoAnthony Davidson
GiapponeKazuki Nakajima
SvizzeraSébastien Buemi
Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 HYBRID 1:58.711 +0.155 27
3 AustraliaMark Webber
Nuova ZelandaBrendon Hartley
GermaniaTimo Bernhard
Porsche Team Porsche 919 Hybrid '16 1:59.176 +0.620 29
4 GermaniaMarc Lieb
FranciaRomain Dumas
SvizzeraNeel Jani
Porsche Team Porsche 919 Hybrid '16 1:59.601 +1.045 24
5 GermaniaAndre Lotterer
FranciaBenoit Tréluyer
SvizzeraMarcel Fassler
Audi Sport Team Joest Audi R18 E-Tron Quattro '16 2:00.299 +1.743 23
6 BrasileNelson Piquet Jr.
GermaniaNick Heidfeld
FranciaNicolas Prost
Rebellion Racing Rebellion R-One 2:04.850 +6.294 21
7 James Rossiter
Regno UnitoOliver Webb
SvizzeraSimon Trummer
ByKOLLES Racing Team CLM P1/01 2:05.731 +7.175 22
8 SvizzeraAlexandre Imperatori
Matheo Tuscher
AustriaDominik Kraihamer
Rebellion Racing Rebellion R-One 2:05.966 +7.410 30
9 SpagnaRoberto Merhi
Matt Rao
Regno UnitoRichard Bradley
Manor ORECA 05 2:07.865 +9.309 27
10 Regno UnitoSimon Dolan
Giedo van der Garde
Jake Dennis
G-Drive Racing Gibson 015S 2:08.719 +10.163 30
11 FranciaNicolas Lapierre
Stati UnitiGustavo Menezes
Stephane Richelmi
Signatech Alpine Alpine A460 2:08.720 +10.164 28
12 RussiaRoman Rusinov
GermaniaRené Rast
FranciaNathanaël Berthon
G-Drive Racing ORECA 05 2:08.802 +10.246 26
13 ThailandiaTor Graves
Regno UnitoWill Stevens
Regno UnitoJames Jakes
Manor ORECA 05 2:09.004 +10.448 22
14 Vitaly Petrov
RussiaKirill Ladygin
RussiaViktor Shaytar
RussiaSMP Racing BR Engineering BR01 2:09.188 +10.632 31
15 FranciaNelson Panciatici
CinaHo-Pin Tung
CinaDavid Cheng
Baxi DC Racing Alpine Alpine A460 2:09.638 +11.082 31
16 Regno UnitoJonny Kane
Regno UnitoNick Leventis
Regno UnitoDanny Watts
Strakka Racing Gibson 015S 2:09.742 +11.186 31
17 MessicoRicardo Gonzalez
PortogalloFilipe Albuquerque
BrasileBruno Senna
RGR Sport by Morand Ligier JS P2 2:09.885 +11.329 28
18 Regno UnitoRyan Dalziel
BrasilePipo Derani
CanadaChris Cumming
Extreme Speed Motorsports Ligier JS P2 2:10.668 +12.112 28
19 Devi Markozov
FranciaNicolas Minassian
ItaliaMaurizio Mediani
RussiaSMP Racing BR Engineering BR01 2:10.989 +12.433 25
20 Stati UnitiScott Sharp
Stati UnitiEd Brown
Stati UnitiJohannes van Overbeek
Extreme Speed Motorsports Ligier JS P2 2:11.529 +12.973 29
21 ItaliaGianmaria Bruni
Regno UnitoJames Calado
AF Corse Ferrari 488 GTE 2:18.494 +19.938 24
22 Regno UnitoJonathan Adam
Nuova ZelandaRichie Stanaway
BrasileFernando Rees
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:18.967 +20.411 32
23 ItaliaDavide Rigon
Regno UnitoSam Bird
AF Corse Ferrari 488 GTE 2:19.219 +20.663 31
24 DanimarcaNicki Thiim
Marco Sorensen
Regno UnitoDarren Turner
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:19.424 +20.868 24
25 Billy Johnson
FranciaOlivier Pla
GermaniaStefan Mücke
Ford Chip Ganassi Team UK Ford GT '16 2:19.964 +21.408 28
26 FranciaEmmanuel Collard
PortogalloRui Aguas
FranciaFrançois Perrodo
AF Corse Ferrari F458 Italia 2:20.130 +21.574 30
27 Regno UnitoAndy Priaulx
Marino Franchitti
Regno UnitoHarry Tincknell
Ford Chip Ganassi Team UK Ford GT '16 2:20.395 +21.839 25
28 Mike Wainwright
Regno UnitoAdam Carroll
Ben Barker
Gulf Racing Porsche 911 RSR 2:20.397 +21.841 27
29 PortogalloPedro Lamy
CanadaPaul Dalla Lana
AustriaMathias Lauda
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:20.893 +22.337 27
30 AustriaRichard Lietz
DanimarcaMichael Christensen
Dempsey-Proton Racing Porsche 911 RSR 2:21.150 +22.594 24
31 ItaliaPaolo Ruberti
Yutaka Yamagishi
FranciaPierre Ragues
Larbre Competition Chevrolet Corvette C7 GT3 2:21.411 +22.855 26
32 GermaniaChristian Ried
Joel Camathias
GermaniaWolf Henzler
KCMG Porsche 911 RSR 2:21.758 +23.202 23
33 Emirati Arabi UnitiKhaled Al Qubaisi
DanimarcaDavid Heinemeier Hansson
Stati UnitiPatrick Long
Abu Dhabi-Proton Racing Porsche 911 RSR 2:22.784 +24.228 31
34 FranciaLoïc Duval
Regno UnitoOliver Jarvis
BrasileLucas Di Grassi
Audi Sport Team Joest Audi R18 E-Tron Quattro '16  
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Spa
Sub-evento Giovedì
Circuito Spa-Francorchamps
Articolo di tipo Prove libere