WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
1 giorno
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
26 giorni
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
62 giorni

Spa, Libere 2: colpo di reni di Kobayashi tra le bandiere rosse

condivisioni
commenti
Spa, Libere 2: colpo di reni di Kobayashi tra le bandiere rosse
Di:
4 mag 2017, 17:37

Kamui Kobayashi ha conquistato il miglior tempo nella seconda parte della sessione, a lungo dominata da Timo Bernhard. Incidenti senza conseguenze a Kevin Estre e Heinemeier-Hanson che hanno provocato due interruzioni

#7 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Mike Conway, Kamui Kobayashi
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
#2 Porsche Team Porsche 919 Hybrid: Timo Bernhard, Earl Bamber, Brendon Hartley
#92 Porsche Team Porsche 911 RSR: Michael Christensen, Kevin Estre
#24 CEFC Manor TRS Racing Oreca 07 Gibson: Tor Graves, Jonathan Hirschi, Jean-Éric Vergne
#9 Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid: Stéphane Sarrazin, Yuji Kunimoto, Nicolas Lapierre

Due bandiere rosse, causate da uscite di pista da parte della Porsche RSR di Kevin Estre, nella parte centrale del circuito e da Heinemeier Hanson con l'Oreca- Vaillante del team Rebellion, alla curva Campus, hanno caratterizzato il secondo turno delle prove libere della 6 Ore di Spa. Il tutto è servito per spezzare il ritmo di questi secondi 90' nei quali, a circa trenta minuti dalla conclusione, la Toyota 050 Hybrid di Kamui Kobayashi è riuscita a piazzare 1'56"369, lasciando la Porsche 919 fino ad allora dominatrice di Timo Bernhard a cinque decimi e cinque millesimi.

Al terzo posto l'altra vettura campione del mondo con André Lotterer che a poco a poco sta prendendo confidenza con lo stile di pilotaggio che richiede un mezzo molto differente dall'Audi che il tedesco guidava nel 2016: 1'57"049 per il neo assunto in Porsche. Dietro di lui ci sono le altre due Toyota:quella di Davidson-Nakajima-Buemi, 1'57"917 e la terza vettura in configurazione le Mans di Sarrazin-Lapierre-Kunimoto.

Toyota e Porsche hanno già raggiunto le prestazioni del 2016

Nulla quindi di molto differente da quanto accaduto in mattinata: Toyota e Porsche sembrano sullo stesso livello di prestazioni con una leggera supremazia nel passo gara da parte della Casa tedesca che qui è ben più competitiva per la potenziale vittoria rispetto a quanto accaduto a Silverstone. Il tempo di Kobayashi è più veloce di quelli fatti registrare l'anno scorso nelle prove libere e non troppo distante dalla pole position della Porsche di Bernhard-Hartley-Webber che scattarono con 1'55"69. Considerando che nel 2016 la situazione meteo era migliore-a Francorchamps c'era caldo mentre quest'oggi la temperatura ambientale non ha mai superato i 14°- è immaginabile che domani si possa scendere ancora a dimostrazione che le LMP1 ibride hanno già recuperato il gap che le nuove regole hanno imposto alle vetture in questa stagione.

Jean Eric Vergne velocissimo con l'Oreca-Manor

Molto bene sono andate anche le LMP2, spintesi ben al di sotto di quanto avvenuto in mattinata. Jean Eric Vergne ha ottenuto il miglior tempo in 2'02"662, a meno di un secondo dal tempo della Toyota del giapponese Kunimoto, in crisi nel suo debutto ufficiale nel WEC. E fortissimo sono andati anche Vitaly Petrov,Gustavo Menezes, Ben Hanley e Alex Lynn, con un incremento di prestazioni rispetto al 2016 di ben 5". Tra le GTE PRO è risputantata l' Aston Martin Vantage degli iridati Sorensen-Thiim davanti a Estre-Christensen, alle due Ford e alle due Ferrari 488 che alla pari di Silverstone hanno svolto varie prove di simulazione in ottica di corsa. I distacchi tra tutti sono molto simili a quelli registrati a Silverstone nella prima giornata. L'incidente a Kevin Estre ha probabilmente privato la sessione di un grande protagonista.

Il pilota francese della Porsche RSR con  Spa-Francorchamps deve avere un conto aperto: protagonista del fattaccio che lo coinvolse con Tandy nel 2015, nel 2016 alla 24 Ore  fece un brutto botto in pieno rettifilo del Kemmel. Oggi è uscito dopo Les Combes, finendo contro le barriere. La sua RSR però sembra riparabile e domani sarà regolarmente al via della terza sessione. Estre fino a quel momento stava dominando tra le GTE PRO, con una Porsche migliore di quella vista in Inghilterra, nonostante il team anche in Belgio stia cercando di ovviare a qualche problema di consumo con le gomme.

Cla#PilotiAutoClassGiriTempoGapDistaccokm/h
1 7 japan Kamui Kobayashi 
united_kingdom Mike Conway 
argentina José María López 
Toyota TS050 Hybrid LMP1 25 1'56.369     216.676
2 2 germany Timo Bernhard 
new_zealand Brendon Hartley 
new_zealand Earl Bamber 
Porsche 919 Hybrid LMP1 30 1'56.874 0.505 0.505 215.740
3 1 germany André Lotterer 
switzerland Neel Jani 
united_kingdom Nick Tandy 
Porsche 919 Hybrid LMP1 31 1'57.045 0.676 0.171 215.424
4 8 united_kingdom Anthony Davidson 
japan Kazuki Nakajima 
switzerland Sébastien Buemi 
Toyota TS050 Hybrid LMP1 29 1'57.917 1.548 0.872 213.831
5 9 france Stéphane Sarrazin 
france Nicolas Lapierre 
japan Yuji Kunimoto 
Toyota TS050 Hybrid LMP1 30 1'58.494 2.125 0.577 212.790
6 24 france Jean-Éric Vergne 
switzerland Jonathan Hirschi 
thailand Tor Graves 
Oreca 07 LMP2 25 2'02.662 6.293 4.168 205.559
7 25 russia Vitaly Petrov 
switzerland Simon Trummer 
mexico Roberto Gonzalez 
Oreca 07 LMP2 24 2'03.083 6.714 0.421 204.856
8 36 france Romain Dumas 
united_states Gustavo Menezes 
united_kingdom Matt Rao 
Alpine A470 LMP2 24 2'03.722 7.353 0.639 203.798
9 28 france François Perrodo 
france Emmanuel Collard 
france Matthieu Vaxivière 
Oreca 07 LMP2 28 2'03.792 7.423 0.070 203.683
10 4 united_kingdom Oliver Webb 
austria Dominik Kraihamer 
united_kingdom James Rossiter 
ENSO CLM P1/01 LMP1 16 2'04.325 7.956 0.533 202.810
11 31 brazil Bruno Senna 
france Julien Canal 
france Nicolas Prost 
Oreca 07 LMP2 19 2'04.670 8.301 0.345 202.249
12 35 france Nelson Panciatici 
france Pierre Ragues 
brazil André Negrao 
Alpine A470 LMP2 30 2'04.760 8.391 0.090 202.103
13 38 united_kingdom Oliver Jarvis 
china Ho-Pin Tung 
france Thomas Laurent 
Oreca 07 LMP2 22 2'04.800 8.431 0.040 202.038
14 13 brazil Nelson Piquet Jr. 
denmark David Heinemeier Hansson
switzerland Mathias Beche 
Oreca 07 LMP2 29 2'04.845 8.476 0.045 201.965
15 26 russia Roman Rusinov 
france Pierre Thiriet 
united_kingdom Alex Lynn 
Oreca 07 LMP2 29 2'04.846 8.477 0.001 201.964
16 37 china David Cheng 
france Tristan Gommendy 
united_kingdom Alex Brundle 
Oreca 07 LMP2 26 2'06.003 9.634 1.157 200.109
17 34 india Karun Chandhok 
united_kingdom Nigel Moore 
united_kingdom Philip Hanson 
Ligier JSP 217 LMP2 20 2'08.289 11.920 2.286 196.543
18 95 denmark Marco Sorensen 
denmark Nicki Thiim 
new_zealand Richie Stanaway 
Aston Martin Vantage LMGTE PRO 25 2'16.458 20.089 8.169 184.777
19 92 denmark Michael Christensen 
france Kevin Estre 
Porsche 911 RSR LMGTE PRO 14 2'16.720 20.351 0.262 184.423
20 67 brazil Pipo Derani 
united_kingdom Harry Tincknell 
guernsey Andy Priaulx 
Ford GT LMGTE PRO 29 2'17.123 20.754 0.403 183.881
21 66 germany Stefan Mücke 
france Olivier Pla 
united_states Billy Johnson 
Ford GT LMGTE PRO 27 2'17.147 20.778 0.024 183.849
22 51 united_kingdom James Calado 
italy Alessandro Pier Guidi 
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 26 2'17.288 20.919 0.141 183.660
23 71 united_kingdom Sam Bird 
italy Davide Rigon 
Ferrari 488 GTE LMGTE PRO 26 2'17.438 21.069 0.150 183.460
24 91 austria Richard Lietz 
france Frédéric Makowiecki 
Porsche 911 RSR LMGTE PRO 27 2'17.665 21.296 0.227 183.157
25 97 united_kingdom Darren Turner 
united_kingdom Jonathan Adam 
brazil Daniel Serra 
Aston Martin Vantage LMGTE PRO 23 2'17.737 21.368 0.072 183.061
26 54 italy Francesco Castellacci 
spain Miguel Molina 
switzerland Thomas Flohr 
Ferrari 488 GTE LMGTE AM 27 2'17.806 21.437 0.069 182.970
27 98 portugal Pedro Lamy 
canada Paul Dalla Lana 
austria Mathias Lauda 
Aston Martin Vantage LMGTE AM 25 2'17.976 21.607 0.170 182.744
28 86 united_kingdom Michael Wainwright 
united_kingdom Ben Barker 
Nick Foster 
Porsche 911 RSR (991) LMGTE AM 21 2'18.240 21.871 0.264 182.395
29 77 germany Christian Ried 
italy Matteo Cairoli 
germany Marvin Dienst 
Porsche 911 RSR (991) LMGTE AM 27 2'18.542 22.173 0.302 181.998
30 61 ireland Matt Griffin 
malaysia Mok Weng Sun 
japan Keita Sawa 
Ferrari 488 GTE LMGTE AM 26 2'20.451 24.082 1.909 179.524
Prossimo Articolo
Solo 36 millesimi separano la Porsche dalla Toyota

Articolo precedente

Solo 36 millesimi separano la Porsche dalla Toyota

Prossimo Articolo

Toyota: ecco il retrotreno della discordia

Toyota: ecco il retrotreno della discordia
Carica commenti