Silverstone, Libere 1: nemmeno il freddo ferma le Porsche

Temperature rigide, pioggia iniziale e umido non hanno impedito alle 919 Hybrid di Bernhard e Lieb di dominare il primo turno di prove a Silverstone con apparente facilità, ottenendo tempi vicini a quelli del 2015. Terza la Toyota

Non sembra essere cambiata la musica nel WEC. Le Porsche come era prevedibile hanno subito dettato legge nelle prime prove libere valide per la 6 Ore inaugurale del WEC a Silverstone. Il miglior tempo è stato ottenuto proprio nell'ultima mezz'ora da Timo Bernhard con 1'42"182 davanti al compagno di squadra Marc Lieb, staccato di otto decimi. Terza la prima Toyota, quella di punta di Davidson-Nakajima-Buemi.

Ad impressionare è stata sia la perfomance delle 919 sia la regolarità con la quale gli equipaggi di Weissach hanno continuato a girare nei 90'di prove. Il trio dei campioni del mondo ha inanellato 41 giri, Lieb-Jani-Dumas 43. Nessuno ha percorso tanti chilometri, senza apparenti problemi, come gli uomini di Weissach. Il secondo dato riguarda la prestazione confrontata con lo stesso turno di prove libere dell'anno passato: l'Audi aveva conquistato la migliore prestazione con 1'42"121 ma quando la pista era asciutta, ovvero nella prima parte della sessione.

La Porsche, che era stata di un decimo più lenta del tempo ottenuto quest'anno, si è spinta sullo stesso valore viaggiando su un asfalto dapprima bagnato, poi umido e successivamente asciuto ma gelido con una temperatura che ha costretto le gomme a cercare di scaldarsi a soli 10 gradi. Missione che sembra essere riuscita per le nuove Michelin Sport da basse temperatura, le stesse che dovrebbero essere usate in corsa da tutte le LMP1 ibride.

Toyota e Audi ancora indecifrabili e nervose

Ma se la Porsche conferma ciò che aveva mostrato nel corso dei test invernali ad avere sorpreso in positivo è stata la Toyota. Come accaduto al Ricard la 050 Hybrid Hybrid appare avversaria ostica e molto temibile. In queste prime prove libere i suoi equipaggi sono scesi in pista molto tardi rispetto ai rivali riuscendo però a percorrere 29 e 26 giri per vettura. E soprattutto consentire a Davidson-Nakajima-Buemi di ottenere la terza prestazione, 1'43"765.

Tempo distante da quello delle Porsche ma molto promettente, soprattutto sul fronte del motore, fin troppo brusco nella propria erogazione, il che causa qualche problema di trazione in uscita di curva. L'Audi ha proseguito la ricerca del migliore set up in vista della corsa. Il tempo della R18 più veloce, è stato ottenuto da Jarvis-Di Grassi-Duval a due decimi da quello della Toyota. 

Le vetture di Ingolstadt restano un oggetto misterioso: non vanno male ma sembrano ancora bisognose di parecchio lavoro per trovare un set up che le porti ad essere efficaci. Sembrano ancora molto nervose e l' asfalto freddo non ha di sicuro aiutato i suoi equipaggi.

Nella classe minore dei prototipi, la LMP2 il miglior tempo è andato alla Oreca della G Drive che con René Rast si è permessa il lusso di precedere anche la Rebellion di Imperatori-Tuscher-Kraihamer. Staccate di quasi un secondo l'altra Oreca di Panciatici e la prima Ligier, quella di Albuquerque. Quinta è la BR01 di Petrov, poco dietro alla Oreca del team Manor affidata a Roberto Mehri

Ferrari in GTE PRO dove sorprende la Porsche

La Ferrari 488 GTE non ha avuto apparenti problemi a regolare la concorrenza in GTE PRO con Rigon e Bird autori del tempo migliore davanti a Bruni e Calado. Vicini a loro c'è chi meno ti aspetti, ovvero la Porsche del campione del mondo Richard Lietz e di Michael Christensen che si è permessa il lusso di regolare le Ford GT, i cui equipaggi hanno dato spettacolo sull'umido, dimostrando però la difficoltà di rendere più stabile e pulita l'azione della vettura, cosa che si era già intravista ai test del Paul Ricard. Male le Aston Martin in piena sofferenza per le condizioni della pista, dove le Dunlop non sono riuscite a esprimersi. Alle 17,30 ora italiana si svolgerà il secondo turbo.

 

PosPilotaTeamAutoTempoGapGiri
1 AustraliaMark Webber
Nuova ZelandaBrendon Hartley
GermaniaTimo Bernhard
Porsche Team Porsche 919 Hybrid '16 1:42.182 1:42.182 41
2 GermaniaMarc Lieb
FranciaRomain Dumas
SvizzeraNeel Jani
Porsche Team Porsche 919 Hybrid '16 1:42.996 +0.814 43
3 Regno UnitoAnthony Davidson
GiapponeKazuki Nakajima
SvizzeraSébastien Buemi
Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 HYBRID 1:43.765 +1.583 29
4 FranciaLoïc Duval
Regno UnitoOliver Jarvis
BrasileLucas Di Grassi
Audi Sport Team Joest Audi R18 E-Tron Quattro '16 1:43.917 +1.735 35
5 Kamui Kobayashi
Regno UnitoMike Conway
FranciaStéphane Sarrazin
Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 HYBRID 1:45.936 +3.754 26
6 GermaniaAndre Lotterer
FranciaBenoit Tréluyer
SvizzeraMarcel Fassler
Audi Sport Team Joest Audi R18 E-Tron Quattro '16 1:46.496 +4.314 27
7 James Rossiter
Regno UnitoOliver Webb
SvizzeraSimon Trummer
ByKOLLES Racing Team CLM P1/01 1:48.860 +6.678 31
8 RussiaRoman Rusinov
GermaniaRené Rast
FranciaNathanaël Berthon
G-Drive Racing ORECA 05 1:50.428 +8.246 28
9 SvizzeraAlexandre Imperatori
Mathéo Tuscher
AustriaDominik Kraihamer
Rebellion Racing Rebellion R-One 1:50.500 +8.318 15
10 FranciaNelson Panciatici
CinaHo-Pin Tung
CinaDavid Cheng
Baxi DC Racing Alpine Alpine A460 1:51.278 +9.096 35
11 MessicoRicardo Gonzalez
PortogalloFilipe Albuquerque
BrasileBruno Senna
RGR Sport by Morand Ligier JS P2 1:51.425 +9.243 22
12 SpagnaRoberto Merhi
Matt Rao
Regno UnitoRichard Bradley
Manor ORECA 05 1:51.792 +9.610 30
13 Vitaly Petrov
RussiaKirill Ladygin
RussiaViktor Shaytar
RussiaSMP Racing BR Engineering BR01 1:51.918 +9.736 31
14 Regno UnitoJonny Kane
Regno UnitoNick Leventis
Regno UnitoDanny Watts
Strakka Racing Gibson 015S 1:52.159 +9.977 36
15 Stati UnitiScott Sharp
Stati UnitiEd Brown
Stati UnitiJohannes van Overbeek
Extreme Speed Motorsports Ligier JS P2 1:52.191 +10.009 25
16 FranciaNicolas Lapierre
Stati UnitiGustavo Menezes
Stéphane Richelmi
Signatech Alpine Alpine A460 1:52.651 +10.469 33
17 Regno UnitoRyan Dalziel
BrasilePipo Derani
CanadaChris Cumming
Extreme Speed Motorsports Ligier JS P2 1:52.831 +10.649 37
18 ThailandiaTor Graves
Regno UnitoWill Stevens
Regno UnitoJames Jakes
Manor ORECA 05 1:53.278 +11.096 25
19 BrasileNelson Piquet Jr.
GermaniaNick Heidfeld
FranciaNicolas Prost
Rebellion Racing Rebellion R-One 1:53.535 +11.353 17
20 FranciaNicolas Minassian
ItaliaMaurizio Mediani
RussiaSMP Racing BR Engineering BR01 1:54.072 +11.890 22
21 ItaliaGianmaria Bruni
Regno UnitoJames Calado
AF Corse Ferrari 488 GTE 2:01.067 +18.885 26
22 ItaliaDavide Rigon
Regno UnitoSam Bird
AF Corse Ferrari 488 GTE 2:02.218 +20.036 28
23 AustriaRichard Lietz
Michael E. Christensen
Dempsey-Proton Racing Porsche 911 RSR 2:02.378 +20.196 21
24 Billy Johnson
FranciaOlivier Pla
GermaniaStefan Mücke
Ford Chip Ganassi Team UK Ford GT '16 2:02.675 +20.493 26
25 Regno UnitoAndy Priaulx
Marino Franchitti
Regno UnitoHarry Tincknell
Ford Chip Ganassi Team UK Ford GT '16 2:02.887 +20.705 30
26 FranciaEmmanuel Collard
PortogalloRui Aguas
FranciaFrançois Perrodo
AF Corse Ferrari F458 Italia 2:04.093 +21.911 33
27 Mike Wainwright
Regno UnitoAdam Carroll
Ben Barker
Gulf Racing Porsche 911 RSR 2:04.176 +21.994 32
28 Emirati Arabi UnitiKhaled Al Qubaisi
DanimarcaDavid Heinemeier Hansson
AustriaKlaus Bachler
Abu Dhabi-Proton Racing Porsche 911 RSR 2:04.344 +22.162 22
29 PortogalloPedro Lamy
CanadaPaul Dalla Lana
AustriaMathias Lauda
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:04.622 +22.440 32
30 ItaliaPaolo Ruberti
Yutaka Yamagishi
FranciaPierre Ragues
Larbre Compétition Chevrolet Corvette C7 GT3 2:05.110 +22.928 31
31 AustraliaRichie Stanaway
BrasileFernando Rees
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:05.142 +22.960 32
32 DanimarcaNicki Thiim
Marco Sørensen
Regno UnitoDarren Turner
Regno UnitoAston Martin Racing Aston Martin Vantage V8 2:05.828 +23.646 33
33 GermaniaChristian Ried
Joël Camathias
GermaniaWolf Henzler
KCMG Porsche 911 RSR 2:05.959 +23.777 21

 

 

 
 

 

 

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Evento Silverstone
Circuito Silverstone
Articolo di tipo Prove libere